feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

ZTL e sosta gratuita. I provvedimenti del Comune di Bergamo

ZTL sospese e sosta gratuita

Da lunedì 4 maggio, è scattata la ripartenza per alcune fasce di lavoratori italiani. Per agevolare chi tornerà al lavoro in questa prima parte della Fase due il Comune di Bergamo ha preso due importanti decisioni sul tema della mobilità in città.

Dopo le disposizioni di Regione Lombardia sul trasporto pubblico, che hanno condotto ATB ad agire di conseguenza su regole, distanze e fruibilità dei mezzi di trasporto, l'Amministrazione comunale ha deciso di congelare ancora per qualche giorno le ZTL cittadine e il pagamento della sosta sulle strisce blu. In questo senso, a Bergamo è stata prorogata fino al 10 maggio la sospensione delle ZTL della città. Anche dopo la riattivazione, rimarranno comunque possibili tutti i servizi di volontariato e consegna a domicilio di spesa e beni essenziali. Rimane sospeso invece fino a domenica 17 maggio il pagamento della sosta in tutta la città.

«Una decisione – ha spiega l'Assessore alla mobilità Stefano Zenoni – che abbiamo preso per consentire a noi di verificare quale sarà l'impatto delle riaperture decise da Governo e Regione a partire dal 4 maggio sulla nostra città: abbiamo la necessità di comprendere come le disposizioni che ci vengono da Palazzo Chigi e Palazzo Lombardia si modulino sulla nostra nuova quotidianità e la Polizia in particolare deve regolarsi sulla nuova situazione in termini operativi pertanto ci siamo presi ancora qualche giorno prima di riattivare ZTL e parcometri per la sosta».

Le due misure si aggiungono alle iniziative già decise da qualche settimana come la proroga fino al 31 maggio della validità di tutti i contrassegni per la circolazione nelle ZTL e per la sosta nelle aree riservate ai residenti o per la sosta in aree riservate a specifiche categorie di veicoli, aventi scadenza compresa tra il 9 marzo e il 31 maggio. Inoltre, è ancora in vigore la possibilità per tutti i titolari del contrassegno per la sosta nelle aree riservate ai residenti, in corso di validità, la sosta nelle aree disciplinate a tariffa, delimitate dalle strisce di colore blu (compreso il parcheggio pubblico di Piazza Mercato del Fieno) senza obbligo di corrisponderne il corrispettivo né di rispettarne i limiti di tempo.

Maggio 2020

Articoli Correlati

Ferrovie Dismesse come ciclabili: una risorsa per le due ruote
FIAB-Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta scatta una fotografia aggiornata delle...
Settimana Europea della Mobilità. Come spostarsi nell'era post-Covid?
A settembre torna l’appuntamento europeo annuale. Focus sulla mobilità del futuro e sulle...
Adelante, con juicio
Mobilità in transizione… ecologica. Accelerare le soluzioni, per rallentare i ritmi...