feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Riapre il Bopo di Ponteranica, rinnovato e “inclusivo per natura”

La ex bocciofila diventa ristorante con ampi spazi interni ed esterni, gestito dalle cooperative Alchimia e Lavorare Insieme

Il 27 novembre a Ponteranica si è tenuta l’inaugurazione dello storico locale “Bopo”, ora riaperto grazie all’impegno delle cooperative Alchimia e Lavorare Insieme che, in collaborazione con l’amministrazione di Ponteranica, lo hanno trasformato, rinnovato e restituito al territorio in una nuova veste. Le due organizzazioni del terzo settore hanno presentato un progetto innovativo mettendo insieme l’impegno e la capacità della cooperazione sociale di riqualificare un luogo, gestendolo in chiave imprenditoriale, tenendo insieme l’attenzione ai bisogni sociali.

Il vecchio “Bocciodromo Ponteranica” è stato trasformato in un locale spazioso, bello ed accogliente che racchiude in sé due anime: quella commerciale, caratterizzata dal bar-pizzeria e ristorante, e quella sociale, polifunzionale, da co-progettare insieme alle associazioni locali, affinché diventi un luogo di promozione sociale e culturale, di creazione di opportunità, d'incontri e relazioni.

La progettualità del Bopo sarà dedicata a tutta la comunità territoriale, in particolare a minori e famiglie, giovani e anziani, con particolare attenzione alla strutturazione di azioni in grado di favorire l’inclusione e il coinvolgimento delle persone con disabilità o fragilità. Il bar-pizzeria riveste un ruolo fondamentale in quanto motore dell’impresa e tutte le attività verranno realizzate grazie al coinvolgimento di persone con fragilità, le quali avranno un ruolo particolare di valorizzazione nell’ambito della ristorazione. E’ prevista anche l’istituzione di una specifica Academy sul Food & Beverage insieme ad Abf, che metterà a disposizione le proprie competenze progettuali e formative per contribuire alla realizzazione di questo sfidante progetto. Il Centro Bopo sarà anche punto informativo rispetto alle iniziative e realtà presenti sul territorio, un luogo di riferimento per la realizzazione di eventi e manifestazioni, ma anche osservatorio dedicato a raccogliere richieste o necessità emergenti da associazioni e fruitori.

Nel locale si può fare colazione, pranzo nei week end e merenda con i bambini. Le ottime cene e le pizze gourmet allietano le serate - e anche i “dopo cena” - in un ambiente conviviale. Il centro è disponibile per mostre, eventi culturali, incontri e per creare momenti di aggregazione nel modo più semplice e accogliente possibile, con una serie di servizi a disposizione. Si possono inoltre organizzare cene sociali e aziendali, compleanni, feste private e tanto altro.

Il vecchio nome “Bopo”, che non è stato modificato a testimonianza della sua lunga storia, è completato da “Inclusivi per Natura”, che indica sia l’inclusione che le due cooperative esercitano nelle loro consuete attività, sia la natura, vale a dire l’impegno a lavorare promuovendo il rispetto per l’ambiente. Gli spazi sia interni che esterni sono gestiti in un’ottica di integrazione al contesto, valorizzando le potenzialità del luogo e dell’ambiente circostante, la biodiversità e la fruizione sostenibile del paesaggio nel quale è inserito - vale a dire la Maresana, il Parco dei Colli e la pista ciclabile che collega la città alla Val Brembana - anche in termini di mobilità sostenibile, percorsi ciclabili e pedonali e diffusione di materiale turistico. Per tutte le informazioni: bopoponteranica.it

 

Dicembre 2023

Articoli Correlati

Nell'attuale contesto in cui il cambiamento climatico assume una crescente e incombente...
Scelto il rinnovato BoPo di Ponteranica per la cena annuale della nostra rivista, all’...
Come prepararci ad affrontare la stagione fredda Se ci sono delle certezze nel periodo...
Dalle leggende ancestrali alla nostra tavola, conosciamo le mandorle attraverso la storia...