feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Per Filo e per Sogno. Edizione speciale Riciclo e Riuso

Al Polaresco tantissima partecipazione ed entusiasmo per la fiera del tessile etico e sostenibile in collaborazione con il DessBg

Nella Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, la tradizionale fiera del tessile etico e sostenibile “Per Filo e per Sogno” ha scelto di presentarsi in una veste particolare: un’intera giornata dedicata alla possibilità di acquistare abiti usati, scambiare i propri vestiti, imparare a lavorare a maglia, provare ad eseguire piccole riparazioni, tessere al telaio, ascoltare storie del bosco che raccontano com'è magicamente nata la tecnica dell’eco-printing, meravigliarsi per le precise capacità di mani antiche, pronte ad insegnare. Una ricchezza di competenze, abilità e senso pratico che ha incontrato il favore di un numeroso e variegato pubblico di tutte le età.

La 18^ edizione di questa fiera nasce da un percorso che l’Area Economia e Territori del DessBg (Distretto dell’economia sociale e solidale bergamasco) ha intrapreso insieme al gruppo Per Filo e per Sogno per approfondire, da un lato l’impatto ambientale e sociale del prodotto tessile nel suo fine-vita e i vari percorsi dei nostri abiti dal 'cassonetto' ai successivi passaggi in Italia e all'estero, e dall’altro le potenzialità delle esperienze che nel territorio bergamasco testimoniano come sia possibile dare una seconda vita al nostro abbigliamento.

“Nell’era della fast-fashion (moda-veloce) il grande aumento di produzione di abiti (di scarsa qualità) e una drastica diminuzione del tempo di utilizzo degli stessi generano enormi quantità di rifiuti tessili, con impatti ambientali e sociali devastanti: per questo in una “fiera del tessile etico e sostenibile” diventa importante, oltre che economicamente conveniente, ridare valore all’abbigliamento di qualità che non si usa più e creare occasioni per lo scambio e per l’acquisto di abiti e prodotti tessili usati” - spiegano gli organizzatori. Realizzata nei bellissimi locali dello Spazio Polaresco, la giornata di domenica 19 novembre 2023 è stata una prima occasione per fare incontrare tra loro alcune delle associazioni e dei gruppi che già operano in questo senso e presentarli al pubblico insieme ai produttori e agli artigiani locali, con una particolare attenzione per i progetti sociali che vengono sostenuti e per le capacità di un “saper fare” normalmente poco visibile e da riscoprire. Il tutto attraverso una ricca offerta di abiti usati, borse, oggetti e preziosi nuovi capi realizzati con materiale di recupero, laboratori artistici per bambini e per adulti, swap party, dimostrazioni di cucito e di upcycling, racconti di esperienze ad ogni banco e un incontro-dibattito tra le sartorie sociali bergamasche. Accanto a ciò una sezione di “non-usato” con libri a tema e prodotti tessili in cotone biologico e lana di pecora brianzola.

Per la grande partecipazione, per la necessità di rifornire le disponibilità già a fine mattina, per la voglia degli espositori di conoscere i progetti altrui e mettersi a disposizione, per la lentezza dei visitatori che si sono fermati a chiedere e godere dei racconti, per il pranzo di qualità, per le sedie dell’angolo dello sferruzzo sempre occupate, per l’angolo bambini pieno di piccoli artisti travestiti, per la soddisfazione degli espositori a fine giornata, per la voglia di riproporla ancora più grande: è stata davvero un’Edizione Speciale, che riconferma il grande valore del percorso Per Filo e per Sogno, che prosegue e tornerà a maggio 2024 con la Fiera del Tessile Etico e Sostenibile di Primavera. Un grazie a tutti quelli che sono passati e hanno partecipato, consumato responsabilmente e riutilizzato.

Rimaniamo connessi: seguite il canale Instagram “usatobergamo” per tutti gli aggiornamenti su eventi e luoghi in cui poter acquistare usato e scambiare vestiti

Laura Norbis

------

Il vero costo dei nostri vestiti

È stato questo il tema della serata di venerdì 10 novembre, di anticipazione e presentazione della Fiera Per Filo e Per Sogno, edizione speciale Riciclo e Riuso, che si è tenuto nella sala civica F.lli Milani di Ponte San Pietro.

Un incontro di approfondimento per aumentare la nostra consapevolezza su una delle industrie più inquinanti al mondo e sulle alternative possibili.

Sono stati proiettati i docufilm “Junk – Armadi pieni, Ep. 1” e “Una montagna di vestiti” (entrambi disponibili su Youtube): le immagini sono più forti di ogni parola, ed il pubblico si è trovato poi in scena per esprimere le proprie scelte e i propri dubbi, “perché nessuno può restare solo spettatore su questi temi”.

------

Saper fare

Durante la Fiera Per Filo e per Sogno non si è rimasti con le mani in mano.

Lavorando a maglia sono stati sostenuti i progetti “Le scarpette rosse di Maddalina” - Progetto sociale di artigianato per realizzare una raccolta fondi a sostegno delle donne vittime di violenza e “Sheep Italia – Progetto coperte per senza dimora”, con la raccolta e la creazione di quadrotti per la composizione di coloratissime coperte. Al telaio ci si è messi in gioco nella scelta dei colori e nella tessitura, scoprendo la bellezza della trama che si crea sotto le dita. Al tavolo Aghi e Fili, intrecci di mani che insegnano e piccole mani che imparano

Dicembre 2023

Articoli Correlati

Nell'attuale contesto in cui il cambiamento climatico assume una crescente e incombente...
Scelto il rinnovato BoPo di Ponteranica per la cena annuale della nostra rivista, all’...
Come prepararci ad affrontare la stagione fredda Se ci sono delle certezze nel periodo...
Dalle leggende ancestrali alla nostra tavola, conosciamo le mandorle attraverso la storia...