feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

La prugna

Un prezioso frutto colorato

Appartenente alla famiglia delle Rosaceae, la prugna è il frutto del Prunus domestica, un albero coltivato un po' in tutta Europa e negli Stati Uniti, soprattutto in California.

In commercio, la prugna si trova allo stato sia fresco che disidratato; in quest'ultimo caso la concentrazione dei vari nutrienti risulta nettamente superiore, mentre l'acqua, ovviamente, diminuisce in maniera significativa.

Consumare prugne fa bene alle ossa e garantisce un pieno di vitamina C e di sali minerali come il potassio e il magnesio. Ma questo prezioso frutto è anche ricchissimo di antiossidanti e vanta importanti proprietà diuretiche e depurative. Inoltre, ha una spiccata capacità lassativa, dovuta alla presenza nel frutto di una consistente parte fibrosa.

Al momento dell’acquisto, la prugna si presenta spesso con la buccia ricoperta di una sostanza biancastra. Si tratta della pruina, una sostanza cerosa naturale che ricopre la buccia del frutto conferendogli un aspetto vellutato, biancastro e opacizzante. Questa sostanza viene prodotta dalla pianta. Contiene cere e lieviti (come l’acido oleanolico ceroso) ed è utile al frutto perché previene la disidratazione, oltre ad avere proprietà antibatteriche.

La prugna si presta alle più svariate ricette dolci (torte, confetture, dessert al cucchiaio e smoothies) ma è ottima anche in abbinamento a sapori salati, come formaggi caprini o alcune carni e spezie.

 

La RICETTA: Pollo alle prugne con riso basmati

INGREDIENTI (per 4 persone)
  • 500 g di petto di pollo
  • 200 g di prugne mature
  • Mezzo bicchiere di vino bianco
  • 30 g di burro
  • 50 g di farina
  • 1 cipolla bianca media
  • 1 carota
  • 1 cucchiaio di miele
  • Sale e Olio q.b.
  • Timo q.b.
PREPARAZIONE

Prendete i petti di pollo e tagliateli in bocconcini. Spargete della farina su un piatto e infarinate i bocconcini per bene.

In una padella antiaderente, mettete a soffriggere per un paio di minuti la cipolla e la carota tritate.

Aggiungete il pollo e fate cuocere per altri 5 minuti.

Versate il vino bianco e fate sfumare, continuate a cuocere il pollo per altri 10 minuti, aggiungendo un poco di acqua se necessario.

In un pentolino a parte mettete il burro, le prugne, precedentemente denocciolate e tagliate in quarti, e un cucchiaio di miele. Fate cuocere per 6-7 minuti.

A questo punto mettete il timo e il sale sul pollo, aggiungete le prugne, e fate cuocere per altri 5 o 6 minuti a fuoco lento e con coperchio.

Il consiglio è quello di preparare questo secondo almeno un’oretta prima di servirlo e poi di riscaldarlo, in questo modo il pollo assorbe tutto il profumo e il sapore delle prugne!

Servite il pollo su un letto di riso basmati, semplicemente lessato con un cucchiaino di curcuma, per dargli quell'aroma in più e un bel colore.

Settembre 2022

Articoli Correlati

Si è conclusa con successo l’edizione 2022 del Festival della SOStenibilità di Bergamo,...
Un dolce magico ortaggio Ortaggio autunnale della famiglia delle Cucurbitaceae, la stessa...
Due giovani si lanciano con successo in un’azienda vinicola all’insegna di qualità e...
Non solo vaccini antinfluenzali e non solo coronavirus. Scegliere tra differenti...