feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Il “nuovo” Spirito del pianeta. Torna a giugno l’atteso festival

Spirito del pianeta

Ripartire con slancio e fiducia, in un luogo simbolo della pandemia

Dal 8 al 26 giugno presso la Fiera della città di Bergamo

Lo Spirito del pianeta è l’unico festival che si svolge in Italia con musiche e culture indigene da tutto il mondo. Quest’anno saranno 20 i gruppi presenti, che si esibiranno con le loro danze e canti tradizionali, parte di quella cultura spesso tramandata oralmente che anima il mondo. In questa nuova edizione ha una forte valenza simbolica anche il luogo dove si terrà la manifestazione: nel periodo che abbiamo appena lasciato alle nostre spalle, lo spazio della fiera di Bergamo è stato il simbolo della tragedia che tutto il mondo, Bergamo in particolare, stava affrontando, divenendo un ospedale da campo per i malati di covid. Ora, nell’estate 2022, la fiera di Bergamo risorge con un festival che vuole trasmettere vitalità, speranza, spiritualità, luce, rispetto per la natura e l’ambiente.

Spazio spiritualità e fuoco sacro

Novità dell’edizione 2022 è l’installazione di uno spazio tutto dedicato alla spiritualità. Un’area circolare ospiterà in mezzo il fuoco sacro degli indigeni e intorno, in corrispondenza dei quattro punti cardinali, si potranno incontrare i rappresentanti di gruppi africani e maori (zona sud), gruppi medievali e celtici, oltre che rievocatori delle storie tradizionali bergamasche (zona nord), monaci tibetani, associazione culturale giapponese e Quasquai (zona est) e nativi americani (zona ovest). Ognuno dei gruppi suddetti darà vita anche al tradizionale villaggio indigeno, dove si terranno incontri e seminari con gli stessi gruppi.

Ma non è tutto: ci saranno ben nove “uomini di medicina”. Con il termine "Uomo di medicina" o "Donna di medicina", che deriva dall’inglese, s’intendono i guaritori tradizionali e leader spirituali dei nativi nordamericani e di altri popoli indigeni o aborigeni. Dulcis in fundo, ci sarà un albero sui cui rami si potranno appendere le proprie preghiere, scritte su pezzi di stoffa di vari colori.

Amazzonia grande polmone

Da sempre attento all’ambiente e al rispetto per la madre terra, il festival quest’anno avrà un focus tutto dedicato all’Amazzonia, il grande polmone del pianeta oggetto dell’espropriazione delle terre di diverse tribù indigene, che permette di perpetrare lo scempio che le multinazionali, con la complicità di politici locali, stanno compiendo da decenni. Oltre ai 3 gruppi provenienti dall’Amazzonia che porteranno la loro testimonianza, saranno presenti membri del tribunale indigeno che lotta per i diritti degli indigeni di tutto il mondo.

Anche questa edizione, come le precedenti, sarà organizzata con grande attenzione affinché l’impronta ecologica dell’evento sul territorio sia il più possibile a impatto zero e, per raggiungere l’80% di raccolta differenziata, si avvarrà della collaborazione della Cooperativa Ruah, dell’Associazione italiana persone Down (Bergamo) e dell’Associazione Plastik Free Bergamo.

La presenza della struttura al coperto garantirà la realizzazione degli spettacoli anche in caso di maltempo.

Info e il programma su: www.lospiritodelpianeta.it

 

Tutti i numeri del Festival
20 gruppi indigeni da tutto il pianeta
3 palchi per gli spettacoli
170 espositori da tutto il pianeta
1 Area olistica
4.000 m2 dedicati all’area ristoranti
1 Area fuoco sacro e villaggi
Moltissime Conferenze, laboratori, cerimonie, workshop
3.000 posti auto
0 euro per accedere (Ingresso libero)​
Orari di apertura
Tutti i giorni feriali e sabato: dalle ore 19.00 alle 24.00
Domenica: dalle ore 12.00 alle 24.00

Dove
Fiera di Bergamo – via Lunga, Bergamo

Infoline
ASSOCIAZIONE LO SPIRITO DEL PIANETA
cell: 347 5763417 - info@lospiritodelpianeta.it

Info parcheggio
Per il parcheggio adiacente alla fiera si pagherà 3 euro i primi due giorni e poi gratis per tutto il festival

 

Giugno 2022

Articoli Correlati

Fra gli argomenti più discussi e dibattuti negli ultimi tempi troviamo la sostenibilità...
Un ortaggio ipocalorico e ricco di nutrienti Ortaggio dal gusto unico e deciso, la rucola...
Una dorata primizia estiva Appartenente alla famiglia delle Rosaceae, l’albicocca è una...
Un luogo unico dove uomini e natura si incontrano da secoli La sfida di un turismo green...