feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

In Forma durante le Feste senza rinunciare al Gusto

In forma nelle feste

Non s’ingrassa da Natale a Capodanno, ma da Capodanno al Natale successivo

Quali sono i consigli e i trucchi dietetici per non eccedere con le calorie durante le feste natalizie? Abitazioni adornate all’esterno, spazi interni abbelliti con presepi e alberi di Natale, balconi con pupazzi rampicanti; viali dei centri illuminati, mercatini caratteristici, bancarelle, vetrine dei negozi con luci e addobbi; canzoni natalizie, programmazioni degli inviti tra parenti e amici, pianificazione dei menù tradizionali, la ricerca dei regali e le corse dell’ultimo minuto; l’attesa gioiosa dei più piccoli di Gesù Bambino o Babbo Natale e poi, naturalmente a chiusura delle feste, anche l’arrivo della Befana: l’atmosfera natalizia si respira un po’ dappertutto ed è quasi impossibile non farsi contagiare.

C’è chi le considera le feste più belle dell’anno e chi invece tira un sospiro di sollievo quando si sono concluse: c’è chi si sente sgomento semplicemente all’idea dei vari festeggiamenti, a cui per motivi vari non potrà rinunciare, come ad esempio inviti di lavoro, brindisi tra amici, cenoni. C’è chi le vede come “feste dell’ingrasso”, consapevole già prima del loro sopraggiungere che, puntualmente come ogni anno, gli regaleranno chili in più proprio a causa degli stravizi alimentari!

Ma potrebbe anche non essere così. Bastano infatti pochi accorgimenti per evitare le grandi abbuffate che mettono a repentaglio la linea e la salute. Innanzitutto non dimenticate di preparare una dettagliata lista della spesa, evitando quantità eccessive d’ingredienti. Fate in modo che i componenti delle vostre ricette siano adeguati ai vari piatti destinati ai vostri invitati anche perché, ahimè, gli avanzi poi si buttano e questo è più grave che ingrassare!

Fate attenzione anche alle date di scadenza perché travolti dalla “confusione natalizia” si acquista magari senza troppa attenzione, senza badare ai termini minimi di conservazione talvolta anche imminenti. Meglio quindi dare un’occhiata anche ai prodotti posti nelle file dietro, semplicemente allungando la mano e anche l’occhio.

Per contenere, almeno in parte, i danni provocati da una sovralimentazione basta attenersi a poche e semplici regole “riduci calorie”. Mettendo in pratica qualche suggerimento raggiungerete il vostro obiettivo, e poi… tentar non nuoce!

Riduci le calorie

1 Leggerezza

Cercate di seguire un’alimentazione leggera nei giorni che precedono l’arrivo delle grandi feste, consumando soprattutto alimenti di origine vegetale come passati di verdure, riducendo o eliminando zuccheri di ogni tipo, controllando i condimenti, i fuori pasto, gli eccessi.

2 Nessun digiuno

Non andate mai a digiuno a un invito pensando che “poi comunque mangerò molto”, perché l’appetito sarà maggiore e ingordo.

3 Porzioni

Non poter rinunciare ai vari inviti non significa per forza “tuffarsi” su qualsiasi cibo a disposizione: optate per piccole porzioni delle varie portate.

4 Masticazione

Sforzatevi di masticare a lungo i cibi. Nessuno tra coloro che vi hanno invitato si offenderà se vi vedrà “muovere la bocca”. Con una prolungata masticazione avrete invece un duplice vantaggio: sentirvi sazi più a lungo e semplificare la digestione.

5 Antipasti “calma fame”

Attenzione agli antipasti perché spesso sono dei veri e propri piatti ricchi di calorie, come ad esempio salsine, salatini invitanti, ecc. Meglio contenerli mangiando magari un frutto a stomaco vuoto poco prima di sedervi a tavola, oppure per combattere le mille tentazioni ipercaloriche non fate mai mancare sulle vostre tavole cibi a basso apporto calorico e a elevato potere saziante. Tra gli alimenti da preferire mettete al primo posto le verdure (crude o cotte), meglio se consumate come antipasto perché grazie all’apporto di fibre tengono a bada l’introito calorico e danno sazietà!

6 Attenzione ai fine pasto…

Per tradizione la frutta oleosa a guscio (noci, nocciole, mandorle, arachidi, ecc.) e la frutta essiccata (datteri, fichi secchi, albicocche secche, ecc.), sono serviti a fine pasto e prime del dolce. Se proprio non riuscirete a rinunciarvi, e non volete “ingolfarvi” di calorie, richiedete della frutta fresca, limitando l’elevato introito calorico.

7 Dolce tradizionale

Il momento del dolce tradizionale durante questi lauti pasti e delizie varie, corrisponde all’incirca all’orario della merenda. è quindi l’occasione di richiedere o prepararvi una bevanda calda (ad esempio the o tisane) da assumere prima del dolce; infatti il calore prodotto e la sostanza liquida ipocalorica, vi farà sentire più sazi.

8 Non solo brindisi

Assumete prevalentemente acqua naturale che apporta zero calorie, facendo invece attenzione alle bevande dolci zuccherine, soprattutto gassate. Anche i super alcolici e gli alcolici contribuiscono a far lievitare le calorie! Ad esempio 2 calici di vino rosso da tavola corrispondono alle calorie di mezzo piatto di pasta! Tuttavia a nessuno è vietato un brindisi di buon auspicio, ma senza esagerare!

9 Attività fisica

Non perdete l’occasione per allontanarvi da tavola! Rimanere seduti a lungo con i vari commensali davanti a leccornie, oppure oziare sul divano, renderà ancor più difficile la vostra rinuncia a stuzzicare cibo in continuazione! Uscite e fate qualche passo, anche in compagnia!

10 L’anno che verrà

Ricordiamo che le feste finiscono e non sarà qualche piacevole strappo alla regola che ci nuocerà! Tutti sanno che: “Non si ingrassa da Natale a Capodanno, ma da Capodanno al Natale successivo!”

Rossana Madaschi

Dietista e Docente di Scienze dell'Alimentazione

 
 
Dicembre 2014

Articoli Correlati

Il nostro Paese ospita alcune cascate davvero suggestive. Si tratta di meraviglie...
Promosso da Orto Botanico di Bergamo, il contest per falegnami e artigiani che darà casa...
Si è conclusa con successo l’edizione 2022 del Festival della SOStenibilità di Bergamo,...
Un prezioso frutto colorato Appartenente alla famiglia delle Rosaceae, la prugna è il...