feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

VeloNotte Bergamo, architetture in bicicletta

Sabato alle 19 partenza dal Festival della SOStenibilità per la cicloesplorazione a tema “Favole di prati e piazze”

La sera di sabato 25 maggio le strade di Bergamo saranno nuovamente attraversate dagli amanti dell’architettura, della città e della mobilità lenta e sostenibile: ritorna VeloNotte, che per una sera trasformerà la città bassa in un museo della storia urbana a cielo aperto.

Forte di una prima edizione che il 16 settembre 2023 ha portato oltre 300 partecipanti provenienti da Bergamo, tutta Italia e dall’estero, alla scoperta delle architetture dei maestri del Novecento bergamasco, il racconto passa quest’anno dalle Favole di Cemento alle Favole di prati e piazze. Come l’anno scorso, promotori sono VeloNotte International con l’ideatore e fondatore Sergej Nikitin-Rimsky, Fondazione Architetti Bergamo e Ordine Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori Bergamo e infine il Comune di Bergamo, A.Ri.Bi. e l'associazione OpenArch a cui si sono aggiunti il Festival della Sostenibilità e Architectuul.

Come di consueto, il percorso sarà una sorpresa svelata solo la sera della cicloesplorazione, che prenderà avvio alle ore 19:00. Punto di partenza e arrivo saranno il Teatro Donizetti e il Sentierone, dove sarà allestito il Festival della Sostenibilità di Bergamo. Si procederà secondo un itinerario circolare in otto tappe che in questa seconda edizione cambia registro portando alla scoperta della città attraverso i suoi prati, le sue piazze e i suoi spazi pubblici. Il tutto raccontato, come da collaudata formula VeloNotte, da architetti, storici dell’architettura e studiosi le cui voci spiegheranno, approfondiranno e apriranno finestre sulla storia recente, urbana e sociale, della città e dei suoi quartieri. Il programma prevede anche i pezzi musicali scritti appositamente per VeloNotte dal gruppo messicano Useless Youth e culminerà con la performance di Dwarf. Secondo Sergej Nikitin-Rimsky, che sta completando il libro per bambini “Favole di cemento” in cui racconta le storie del Novecento bergamasco, “il nuovo percorso vuole raccontare la storia della città attraverso gli spazi e gli edifici pubblici.

Partendo dalla Bergamo Belle Époque - nel 1907 nasceva il Centro Piacentiniano, una sequenza di piazze-salotti eleganti costruite nonostante la Grande Guerra - si arriverà ai quartieri del secondo dopoguerra, dove le piazze non sono nemmeno frutto di un progetto. Ci aspetteranno le opere di Marcello Piacentini, protagonista dell’architettura della prima parte del Novecento italiano che a Bergamo ha avuto un primo grande esordio. Seguiranno i capolavori dei grandi maestri bergamaschi come Alziro Bergonzo, Francesco Ginoulhiac e Teresa Arslan e Pino Pizzigoni”.

VeloNotte Bergamo è parte di un progetto internazionale nato nel 2007 con l’obiettivo di ampliare, promuovere e far conoscere l’architettura e la storia urbana in modo innovativo, divertente e sostenibile. Gli speaker delle sue oltre 30 edizioni hanno incluso grandi architetti come Richard Rogers (London), Peter Eisenman (New York), David Adjaye (Londra) e gli storici Vittorio Vidotto e Piero Ostilio Rossi (Università La Sapienza, Roma), lo scomparso Jean-Louis Cohen (New York University), Peter Aclo scompakroyd (London), Franco Cardini (Scuola Normale di Pisa), Ilbert Ortayli (Top Kapi Museum, Istanbul).

---

Info pratiche

Le iscrizioni sono aperte a tutti con acquisto dei biglietti su Eventbrite al link

https://shorturl.at/svBK9 fino al 24 maggio o direttamente presso i banchi del Festival della SOStenibilità nella giornata del 25 maggio, al costo di 25 euro oltre alle commissioni di prevendita. I bambini fino a 12 anni possono partecipare gratuitamente. La manifestazione è aperta e accessibile a tutti, anche senza una specifica preparazione fisica, è solo necessario avere una bicicletta, uno smartphone connesso alla rete internet e una coppia di auricolari. Per chi non avesse una bicicletta, sono disponibili le biciclette della BiGi in sharing, incluse nel biglietto: è sufficiente indicarlo al momento dell’acquisto da perfezionarsi attraverso la piattaforma Eventbrite.

Il ritrovo per il ritiro dei badge e dei gadget e il recupero delle biciclette, per chi ne fosse sprovvisto, è previsto a partire dalle ore 18:15 in Piazza Matteotti vicino alla tensostruttura del Festival.

Partenza per la VeloNotte alle ore 19:00.

 

 

Maggio 2024

Articoli Correlati

Torna il consueto appuntamento con il mercato agricolo, ormai parte integrante del...
Il conflitto fa parte della nostra esistenza, ma con un gioco possiamo imparare a...
Vuoi fare un annuncio pubblicitario o promuovere un evento? Contatta la redazione di...
Una cena aperta a tutti sabato alle 19 per conoscere le attività del Distretto di...