feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Una casa a misura di zampa

Una casa a misura di zampa

Francia e Finlandia: progetti di architettura per animali nei parchi naturali europei tra armonia, design e natura

Gli zoo per gli animali stanno scomparendo ormai da tempo dal nostro paesaggio culturale, sostituiti rapidamente da progetti di parchi naturali dove si preserva la sopravvivenza di alcune specie rare ed in via di estinzione e si può ammirare l’intero ecosistema ricostruito nei minimi dettagli. Vi sono, però, anche esempi di architetture ecosostenibili, progetti che puntano all’armonia tra design e natura. Basti pensare allo Zoo Bois de Vincennes, a Parigi, tra le prime strutture realizzate in Europa attorno al 1934. Il progetto, realizzato dallo studio Bernard Tshumi Architects, si concentra sul completo rifacimento della struttura: la mission dello studio non è progettare un’architettura nel senso tradizionale del termine, ma realizzare strutture specifiche dove nascondere, completare e mescolare le strutture chiuse e il paesaggio. Lo zoo diventa quindi un’esperienza sensoriale dove ammirare gli animali in quasi completa libertà. Gli spazi, suddivisi in 6 diverse biozone, sono separati tra loro da elementi naturali come scogliere, vegetazione e fossati.

Un altro significativo esempio è quello dello Zoo Korkeasaari, nell’omonima isola finlandese, dove gli animali vivono in totale libertà. I visitatori possono ammirarli in maniera non invasiva grazie a una struttura d’osservazione, costituita da un’ampia superficie vetrata, sovrastata da una cupola, e collegata alla terraferma tramite una funivia che si trova al centro dell’isola.

 
 
Gennaio 2015

Articoli Correlati

Nell'attuale contesto in cui il cambiamento climatico assume una crescente e incombente...
Scelto il rinnovato BoPo di Ponteranica per la cena annuale della nostra rivista, all’...
Come prepararci ad affrontare la stagione fredda Se ci sono delle certezze nel periodo...
Dalle leggende ancestrali alla nostra tavola, conosciamo le mandorle attraverso la storia...