feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Sostenibilità ambientale e sociale: al Festival si presentano due progetti

Domenica 19 settembre nell’ambito dello spazio incontri del Festival della SOStenibilità: focus su cooperazione, inclusione e ambiente

Welfare Lynx: La cooperazione sociale e le moderne sfide del welfare

L’agenda 2030 ha reso certamente chiaro come il tema della sostenibilità si traduca in una molteplicità di sfide tra loro interconnesse. I 17 “goals” declinano l’obiettivo dello sviluppo sostenibile in una combinazione di azioni ambientali, economici e sociali, che toccano le sfere del benessere, del lavoro e dell’operare in rete.

Welfare Lynx è infatti un network di 16 cooperative storiche del territorio bergamasco, nato per dare risposte in modo innovativo alle nuove esigenze della famiglia e della persona attraverso le moderne evoluzioni del Welfare e in particolare l’esperienza crescente del Welfare Aziendale (i piani di welfare aziendale sempre più diffusi prevedono benefici di utilità sociale pe i lavoratori e i propri familiari).

Welfare Lynx interpreta questa sfida promuovendo l’idea di piani di welfare con una forte componente “sociale e territoriale” capace di rispondere ai bisogni educativi, assistenziali e di conciliazione espressi dai lavoratori e dai propri familiari promuovendo le competenze e la capacità di risposte maturate dalla cooperazione sociale nei contesti locali.

Possiamo sintetizzare il progetto Welfare Lynx richiamando almeno tre obiettivi dell’Agenda 2030: l’obiettivo “Salute e benessere”, perché operare nel welfare oggi richiede la capacità di leggere bisogni articolati, anche inediti (ad esempio le esigenze educative e di apprendimento nei tempi del Covid) e tra loro connessi che riguardano le diverse fasi della vita.

Altro obiettivo riferito all’Agenda 2030 è “Lavoro dignitoso e crescita economica”: l’azienda che attiva piani di welfare può rispondere ai moderni bisogni di conciliazione, di benessere del lavoratore dei suoi familiari. Welfare Lynx rappresenta inoltre una testimonianza delle esperienze e delle potenzialità connesse al modello economico cooperativo che può certamente contribuire all’interno di un quadro di crescita economica sostenibile; infine l’obiettivo “Partnership”: Welfare Lynx è una rete di cooperative che nel rispetto delle singole identità permette, grazie al gioco di squadra, di assumere un ruolo proattivo, innovativo a aperto al futuro ed è soprattutto un progetto che cresce costruendo partnership e collaborazioni pubbliche e private con aziende, territori e comunità e in un dialogo costante con i cittadini e le famiglie.

Una vetrina virtuale per 5R: Recupero, Riuso, Riciclo, Riutilizzo, Risorse

Il progetto “Le 5 R: Recupero, Riuso, Riciclo, Riutilizzo, Risorse” si inserisce nel panorama di iniziative sensibili alla sostenibilità e al riciclo presenti in Bergamo, rafforzandole e ampliandole. Il valore aggiunto di questa progettualità è coniugare l’attenzione al riciclo con l’inclusione sociale e muove dal bisogno di mettere in rete gli enti che già si occupano sia di riciclo, sia di inclusione sociale, in modo da sistematizzare e condividere le attività e creare uno spazio nel quale lo scambio di beni di seconda mano sia facilitato e valorizzato.

Il partenariato si compone di enti del terzo settore già attivi nell’ambito dell’attenzione al riciclo e ha come capofila Fondazione Diakonia onlus, ente operativo della Caritas diocesana di Bergamo, che porta la sua ricchezza di esperienza e attenzione all’equità e all’inclusione sociale. Il progetto è finanziato da Fondazione Istituti Educativi di Bergamo e ha tre obiettivi principali: dare visibilità ai beni di seconda mano e facilitarne il reperimento, tramite la creazione una “vetrina” virtuale; creare momenti di sensibilizzazione alla cultura del riciclo, attraverso convegni ed eventi, laboratori di riutilizzo; mettere in relazione cooperative, associazioni e parrocchie, grazie alla creazione di spazi di collaborazione e co-progettazione condivisi.

Durante il convegno di domenica 19 settembre alle 15.30 presso il Festival della SOStenibilità, i partner presenteranno il primo risultato di progetto: la creazione e messa in rete della “vetrina” virtuale.

Settembre 2021

Articoli Correlati

È tempo di cambiare. È il momento dell’Economia Sociale Solidale. Al via il 19 settembre...
Sabato taglio del nastro, stand, giochi e attività per tutti Alle 10 apertura spazi...
Domenica biciclettata e incontri con DessBg e il pranzo sostenibile Dalle 9 alle 19...