feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Sigaretta elettronica: tra benefici e falsi miti

Lo svapo nel nostro Paese è diventato praticamente un movimento di massa, e per questo motivo la sigaretta elettronica è entrata di diritto nella cultura "pop" del terzo millennio. Inizialmente vista più come un fenomeno giovanile che altro, come potrai approfondire in questa pagina, la sigaretta elettronica si è imposta sul mercato grazie ad alcuni benefici che possono costituire un valido aiuto per tutti quei fumatori intenzionati ad abbandonare la loro malsana abitudine. Scopriamo insieme quali sono.

I benefici della sigaretta elettronica

Come anticipato, la sigaretta elettronica può apportare dei benefici capaci di aiutare i fumatori a perdere il loro vizio. I liquidi per sigaretta elettronica sono tranquillamente reperibili in moltissimi negozi terrestri e online, seppur si debba sempre prestare molta attenzione all'affidabilità del rivenditore e alla qualità del prodotto acquistato, e sono disponibili con moltissimi aromi differenti, anche tabaccosi.

In base al dispositivo utilizzato i liquidi possono produrre dei vapori che possono risultare più o meno densi, anche per assecondare i gusti dello svapatore, ma di seguito i tre principali benefici:

  • Salute polmonare. I vapori prodotti dalla sigaretta elettronica non irritano i polmoni, a differenza dei fumi invece prodotti dalla sigaretta tradizionale. I liquidi delle svapo sono a base acquosa, quindi la loro azione non è dannosa sui polmoni. In realtà i fumatori possono anche trarre un beneficio immediato dall'utilizzo della sigaretta elettronica, dal momento che i suddetti vapori puliscono le vie respiratorie dai muchi e dal catarro in eccesso.

In questo modo la sigaretta elettronica è in grado di apportare diversi benefici a tutti coloro che per anni hanno sofferto di irritazioni derivanti dal fumo. A conferma di ciò, le lamentele che molti fumatori muovono i primi tempi di utilizzo della sigaretta elettronica proprio sulla produzione eccessiva di muchi, che come appena spiegato però, è tutt'altro che negativa. È stimato che questo beneficio migliori la salute polmonare del fumatore dal 25% al 75%.

  • Aumento delle capacità respiratorie. La diminuzione della capacità respiratoria è uno dei primi effetti negativi e più evidente che deriva dal fumo della sigaretta tradizionale. Fin dai primi mesi, infatti, i fumatori possono notare un tempo maggiore nel recupero del fiato, e questo è valido anche per gli sportivi che possono notare come le condizioni atletiche vadano a peggiorare molto rapidamente a causa del fumo.

Al contrario, chi utilizza la sigaretta elettronica inala unicamente del vapore, e proprio per questo motivo non verrà danneggiata la capacità respiratoria. In altre parole, il fiato corto e una respirazione affannata diventano velocemente solo un lontano ricordo. Utilizzare la sigaretta elettronica, in sintesi, consente un recupero rapido della propria capacità polmonare, e più in generale migliora la salute dei bronchi.

  • Recupero di gusto e dell’olfatto. I due sensi maggiormente colpiti dal fumo della sigaretta tradizionale sono chiaramente gusto e olfatto. Non si tratta di una conseguenza necessariamente avvertita fin dai primi tempi, ma dopo qualche anno sono numerosi i fumatori che lamentano questo fastidio. Basti pensare che alcuni lavori come quello del sommelier impongono di non fumare proprio per questo motivo.

Le cellule sensoriali della lingua (papille gustative) e del naso dopo un'esposizione prolungata ai fumi dovuti alla combustione di sigaretta vengono danneggiate. A contribuire a questa condizione anche le tante sostanze nocive in essa contenute. Utilizzare la sigaretta elettronica consente dunque un recupero della sensibilità olfattiva e gustativa, e di conseguenza di ricominciare a sentire gli odori e i sapori come un tempo.

Sigaretta elettronica: i vantaggi

Oltre ai tre principali benefici elencati in precedenza, l'utilizzo della sigaretta elettronica dona una serie di ulteriori vantaggi. Ad esempio, per tutti quei fumatori oltre i 45 anni, un minimo di attività sportiva diventa di fondamentale importanza per il mantenimento di uno stato di salute ottimale. Purtroppo, sigarette e attività fisica non vanno certamente d'accordo a causa del fiato corto e delle vie respiratorie danneggiate.

Un fumatore oltre i 45 anni di età che tenta di fare attività fisica, e che magari consuma sigarette tradizionali da più di un decennio, corre il rischio molto serio di avere difficoltà respiratorie e incorrere in crisi asmatiche. Al contrario, quelli che sono i benefici della sigaretta elettronica consentono una rapida ripresa dell'attività sportiva perché migliorano sensibilmente la salute polmonare.

In realtà la ripresa dell'attività sportiva può costituire un ottimo incentivo sia per smettere di fumare la sigaretta tradizionale, che con il tempo abbandonare quella elettronica. Un ulteriore beneficio della svapo infine, è quello di consentire un passaggio quasi indolore dalla condizione di fumatore a quella di non fumatore. Anni di gestualità, ritualità e abitudini infatti, sono ciò che trattiene maggiormente i fumatori dallo smettere di fumare.

Per moltissime persone, infatti, solamente il gesto di accendere la sigaretta già rappresenta un momento per rilassarsi e sentirsi soddisfatti. Tutto il movimento che parte dal portare la sigaretta alla bocca fino ad arrivare all'aspirazione del fumo, diventa per il fumatore una sorta di automatismo irrinunciabile. La sigaretta elettronica però, consente il mantenimento di questo rituale, e in questo modo si evita lo stress da rinuncia per la psiche.

Il "colpo alla gola": un falso mito sulla sigaretta elettronica

Uno degli argomenti a sfavore della sigaretta elettronica che molti fumatori portano avanti con fermezza è l'assenza del colpo alla gola dato dalle sigarette tradizionali. Si tratta di una situazione di "pienezza" della boccata, in grado di riempire la bocca di fumo. Parliamo però di un falso mito, perché anche la sigaretta elettronica può restituire la stessa pienezza, a patto chiaramente di scegliere modelli adeguati.

La sigaretta elettronica in questo caso deve essere in grado di produrre una maggiore quantità di vapore soprattutto più denso. Alcuni modelli, infatti, consentono di impostare la boccata fino al punto di ottenere la medesima sensazione di aspirazione arrecando un danno minore alla salute. Accontentare una fetta di fumatori esigenti e favorire il loro benessere vuol dire anche offrire prodotti certificati per proporre ai consumatori solo prodotti di qualità. In tal senso ci sentiamo di menzionare Terpy.it, un e-commerce specializzato in sigarette elettroniche, liquidi basi e aromi che nel giro di pochi anni è stato capace di diventare uno dei maggiori leader di mercato.

Giugno 2021

Articoli Correlati

Domenica 19 settembre nell’ambito dello spazio incontri del Festival della SOStenibilità...
È tempo di cambiare. È il momento dell’Economia Sociale Solidale. Al via il 19 settembre...
Sabato taglio del nastro, stand, giochi e attività per tutti Alle 10 apertura spazi...