feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Pillole di SOStenibilità

Si radica in Sardegna la filiera del sughero sostenibile

La Sughereta Sperimentale di Agris Sardegna a Tempio Pausania (SS) è la prima al mondo ad aver ottenuto la certificazione di gestione forestale sostenibile FSC® e, più recentemente, la verifica degli impatti positivi di tale gestione sui servizi naturali ecosistemici, come lo stock dell’anidride carbonica, la conservazione della biodiversità, delle fonti idriche e del suolo. L’esperienza della sughereta è uno degli esempi più avanzati d’integrazione fra aspetti ambientali ed economici,conta oltre 26 mila piante e al suo interno è presente anche una parcella di “bosco naturale”, lasciato alla libera evoluzione a partire dagli anni ’60. La sughereta produce, con cadenza decennale, circa 1.600 quintali di sughero gentile. Strumento principale è il Piano di Gestione che ha l’obiettivo di applicare un modello di gestione il più vicino possibile alla naturalità, che persegua la produzione del sughero, attraverso una corretta conduzione dell’esistente e la rinnovazione naturale del bosco. www.sardegnaagricoltura.it


Piantala! Selva Urbana regala alberi per città più belle e vivibili

“I Selvatici”, cioè gli oltre 90 soci di Selva Urbana, sono attivisti ambientali impegnati a valorizzare il territorio delle città attraverso la creazione di foreste urbane, veri e propri boschi composti da 50 a 600 alberi. Si tratta di una community nata dal desiderio di migliorare il proprio territorio attraverso il divertimento e la creatività, con lo scopo di creare città più verdi, in grado di resistere all’avanzata del cemento e ridurre l’effetto del cambiamento climatico. Un eccellente mezzo per raggiungere tale fine è, appunto, la creazione di foreste. Queste, infatti, forniscono un importante contributo al miglioramento della qualità dell’aria, formando aree di compensazione dell’anidride carbonica. Inoltre sono naturali barriere frangisuono e corridoi ecologici per l’avifauna ed ecosistemi e permettono, quindi,di valorizzare anche piccole porzioni verdi di città. Da non sottovalutare che gli alberi piantati hanno pure una funzione di fito-depuratori del terreno, poiché riducono le emissioni climalteranti e mitigano le isole di calore. Selva Urbana agisce tramite una stretta collaborazione tra pubblico e privato, ponendosi come collettore tra le parti, fornendo gli alberi e curando l’organizzazione dell’evento di forestazione partecipata e la relativa comunicazione. Grazie agli impegni assunti da amministrazioni comunali, enti pubblici, aziende private e singoli sostenitori, l’associazione ha potuto piantare oltre 3800 alberi, valorizzando più di 18 aree urbane. Ogni foresta diventa patrimonio del territorio e dei cittadini,i quali possono beneficiare di queste nuove aree verdi, ma anche rendersi protagonisti in prima persona. www.selvaurbana.it


ll Ride-Sharing di GoOpti arriva a Milano

Il viaggiatore attento sa che l’impronta ecologica dei voli aerei è senz’altro importante. Purtroppo le alternative a volte non sono praticabili, ma si può comunque abbattere il livello di emissioni di CO2 dei trasferimenti da e per l’aeroporto. Oggi, con GoOpti, tutto è più facile: l’innovativo servizio di ride-sharing offre transfer aeroportuali condivisi che si affiancano a quelli privati ed è in grado di collegare ben 32 città nel nostro Paese con i principali aeroporti del Nord Italia. Da giugno la sua rete si è ampliata aggiungendo il collegamento con Bergamo Orio al Serio e Milano Malpensa per la città di Milano e dintorni. La formula del ride-sharing garantisce massima flessibilità dell’orario e affidabilità ad un costo accessibile: un'alternativa attraente per il viaggiatore consapevole. www.goopti.com


Reti da pesca riciclate per…monopattini sostenibili

L’azienda svizzera Micro Mobility Systems ha realizzato monopattini sostenibili per bambini: Mini Micro e Maxi Micro deluxe ECO sono prodotti con la plastica riciclata, abbandonata negli oceani. Il 10% circa della plastica abbandonata negli oceani proviene dalla pesca: ogni anno vengono abbandonate in mare 640.000 tonnellate di reti, attrezzature e altri scarti plastici dell’industria marittima. Parte di questi rifiuti, raccolti e poi riciclati, viene usata per la fabbricazione di Mini Micro Eco, il monopattino ideale a partire dai 2 anni e per la pedana di Maxi Micro Eco, adatto per bambini dai 5 ai 12 anni. La "plastica verde" è resistente come la plastica vergine, ha gli stessi standard qualitativi e di sicurezza e permette non solo una diminuzione dell'inquinamento marino, ma anche una riduzione fino all'82% di emissioni di CO2 rispetto all’utilizzo di plastica nuova. La linea di prodotti ECO rappresenta un importante passo avanti verso la sostenibilità per Micro, che da più di 20 anni vende prodotti tramandati di generazione in generazione grazie alla loro durabilità. www.micro-mobility.it


Dubbi sull’ecosostenibilità degli eventi? Ecco la certificazione!

Un problema abbastanza difficile da risolvere per gli organizzatori di manifestazioni è rendere un evento eco e sostenibile al 100%. Grazie alla certificazione Ecoevents, oggi è possibile organizzare, nel rispetto dell’ambiente, grandi e piccole feste, sagre, festival e manifestazioni in generale. Ecoevents è un marchio che consente agli organizzatori di poter contare su un percorso di attenta valutazione e di puntare a un miglioramento continuo, edizione dopo edizione.

Risparmio idrico, abbattimento delle emissioni, corretta gestione dei rifiuti, lotta alla plastica, cibo a km 0, energie rinnovabili, comunicazione orientata alla sostenibilità, responsabilità etico sociale: sono questi i cardini di un marchio che si accinge a diventare punto di riferimento nel mondo degli eventi. La certificazione, realizzata dalla Rete d’impresa ambiente e salute in partnership con Legambiente Nazionale, si basa su un protocollo di 110 buone pratiche, di cui 10 sono obbligatorie per poter iniziare il percorso. Un aspetto molto interessante è rappresentato dal fatto che il conferimento della certificazione fornisce già i margini di miglioramento o gli obiettivi per gli eventi successivi e permette quindi non solo di certificare la situazione attuale, ma di fare un vero e proprio percorso verso traguardi di sostenibilità sempre più ambiziosi ed efficaci. www.ecoevents.it

Luglio 2021

Articoli Correlati

Partita la misurazione puntuale che prevede la sostituzione del sacco trasparente con un...
Mobilità, ambiente e green economy Al via il 18 e 19 settembre 2021 sul Sentierone di...
Rotary Club Sarnico e Valle Cavallina con Associazione Franco Pini onlus per favorire...
Il documentario biografico su Greta Thunberg disponibile su Prime Video Nel 2018 una...