feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Il mandarino, un prezioso frutto natalizio

Nel periodo natalizio il mandarino viene usato non solo in cucina, ma anche a scopo decorativo per rendere il proprio albero di Natale colorato e profumatissimo!

Questo tipico frutto invernale deve il proprio nome al suo caratteristico colore arancione, che richiama particolari vesti imperiali indossate nell’antichità dai funzionari politici cinesi. Sono stati i portoghesi a coniare la parola mandarim, storpiando e volgarizzando il termine mantrim corrispondente alla parola ministro nella lingua sanscrita. L’albero del mandarino è stato poi importato dagli inglesi in Europa intorno ai primi decenni dell’Ottocento.

Il mandarino appartiene alla famiglia delle Rutacee. Ne esistono diverse varietà, tra le più comuni la Citrus nobilis e la Citrus clementina. In genere viene consumato fresco ma è possibile gustarlo anche cotto e sotto forma di confettura. Tra gli agrumi è quello più ricco di zuccheri, il che lo rende il più dolce, ma anche il più calorico di questa categoria di frutti.

I mandarini sono agrumi particolarmente aromatici dal sapore aspro e intenso, che apportano diversi benefici al nostro organismo. Infatti, sono ricchi di vitamina C, vitamine del gruppo B, vitamina A, vitamina P, acido folico e di sali minerali, quali magnesio, calcio, ferro e potassio. Assumerne una regolare quantità aiuta a prevenire i tipici malanni invernali e a favorire la diuresi. Il mandarino contiene inoltre il bromo, sostanza che favorisce il sonno e il rilassamento. È facilmente digeribile e, essendo ricco di fibre, aiuta il regolare funzionamento dell’intestino.

 

LA RICETTA: Torta al mandarino

INGREDIENTI (per 4 persone)
  • 3 mandarini interi
  • 300 g di farina ’00
  • 240 g di zucchero
  • 3 uova
  • 100 ml di olio di semi di girasole
  • 100 ml di latte o di bevanda vegetale
  • vaniglia in polvere
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 cucchiaio di miele
PREPARAZIONE

Prima di tutto lavate bene i mandarini e asciugateli. Strappate via la buccia e separate ciascuno spicchio, rimuovendone eventuali semi.

Rompete le uova in una ciotola e sbattete con una forchetta, poi lasciate la ciotola momentaneamente da parte.

Inserite gli spicchi di mandarino in un frullatore che andrà azionato alla massima velocità per ridurre la frutta in crema. Versate poco alla volta il latte e l’olio di semi e frullate. A parte montate le uova con lo zucchero.

A metà aggiungete delicatamente il composto di mandarino e montate ancora per qualche secondo.

Infine aggiungete la farina e il lievito già setacciati, amalgamate bene e versate in uno stampo imburrato e infarinato.

Cuocete in forno statico a 180° per circa 45 minuti.

Qualche minuto prima di sfornare la torta, ponete un pentolino sul fuoco con 2 tazzine di acqua, la buccia dei mandarini, 1 cucchiaio di zucchero e il miele. Lasciate cuocere finché non si trasforma una salsa sciroppata.

Sfornate, decorate con spicchi di mandarino, versate subito la glassa fruttata sulla torta e lasciate raffreddare almeno 40 minuti. Ecco pronta la vostra torta al mandarino!

Gennaio 2023

Articoli Correlati

Il cavolfiore, detto anche cavolo fiore o cavolo bianco, era considerato sacro dagli...
All'interno dell'iniziativa “I mercati degli agricoltori per il benessere della comunità...
Dal blog di Rosangela Pesenti un testo intenso e intriso di significato per la Giornata...
I risultati della rete dell’economia sociale solidale Nel dicembre del 2021 veniva...