feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Costruire una serra da giardino fai da te

Coltivare il proprio giardino o orto è un modo appagante e rilassante di trascorrere il tempo libero, nonché un hobby che giova alla salute. Purtroppo, però, gli agenti atmosferici, gli sbalzi di temperatura o i possibili attacchi di parassiti possono creare danni alle coltivazioni, a volte irreparabili.

Puoi risolvere queste problematiche realizzando una serra fai-da-te. Esistono diversi tipi di struttura che possono rispondere alle tue necessità, adatte sia a mani più esperte, che a neofiti del bricolage.

Prima di iniziare la realizzazione è importante valutare alcuni elementi chiave, come il tipo di struttura e la dimensione. Sicuramente il fattore principale da prendere in considerazione è l’area a tua disposizione. 

Se disponi di sufficiente spazio ma non sei un esperto del fai-da-te, un ottimo compromesso è la serra “a tunnel”. Per realizzarla ti basterà piantare nel terreno al di sopra delle piante delle canaline o dei tubi flessibili in fila, da ricoprire poi con un foglio di plastica trasparente di spessore intermedio. Le tue piante saranno ben riparate, ma il telo permetterà alla luce di filtrare.

Un’ottima alternativa, se sei pratico con i progetti di fai-da-te, è la costruzione di una serra classica a casetta. Si tratta di strutture di media grandezza, particolarmente adatte per orti o coltivazioni più ampie. Poiché si tratta la realizzazione sarà decisamente più complessa, ti suggeriamo di prendere con cura le misure di fondamenta, struttura centrale e tetto, e di scegliere in anticipo i materiali. Per la buona riuscita del progetto è fondamentale optare per pannelli robusti, così da costruire una serra stabile e funzionale. Tra i materiali plastici più adatti a questo scopo vi sono le  lastre in policarbonato trasparente, ben 250 volte più forti rispetto al vetro convenzionale, ma altrettanto trasparenti e leggere. Questo materiale, inoltre, risulta essere molto facile da lavorare da soli e particolarmente resistente a raggi UV, agli agenti atmosferici e agli urti. Nel caso tu non disponga della strumentazione necessaria, ti consigliamo di visitare il sito Pannelliplastica.it per ordinare le lastre di cui hai bisogno, tagliate su misura per il tuo progetto.

Se, invece, disponi di spazi ridotti, allora potresti valutare una struttura in legno più piccola, con ante superiori richiudibili. Questo tipo di progetto è perfetto per coltivazioni da terrazzo, per aiuole o per piccoli giardini. Inoltre, la serra a “cassetta” è piuttosto semplice da realizzare anche per chi non ha molta esperienza con il fai-da-te. Sarà sufficiente costruire una struttura interna con dei listelli in legno di altezza variabile e inchiodarvi intorno delle tavole di legno. Per la copertura puoi ricorrere a pannelli in plexiglass e policarbonato all’interno di un telaio in legno, da collegare al resto della struttura tramite delle cerniere.

 
Dicembre 2022

Articoli Correlati

Nel periodo natalizio il mandarino viene usato non solo in cucina, ma anche a scopo...
Il cavolfiore, detto anche cavolo fiore o cavolo bianco, era considerato sacro dagli...
All'interno dell'iniziativa “I mercati degli agricoltori per il benessere della comunità...
Dal blog di Rosangela Pesenti un testo intenso e intriso di significato per la Giornata...