feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Confcooperative Bergamo: Lucio Moioli è il nuovo presidente

l Consiglio provinciale si rinnova all’insegna della continuità con il lavoro fatto finora da Giuseppe Guerini

Il 9 marzo si è tenuta a Sotto il Monte l’assemblea provinciale di Confcooperative Bergamo, durante la quale sono state elette le nuove cariche sociali. La presidenza è stata conferita per acclamazione a Lucio Moioli, che negli ultimi otto anni ha ricoperto il ruolo di Segretario provinciale e ha alle spalle una consistente esperienza di cooperatore. Forte della competenza maturata nella sua lunga attività, Moioli si prepara a guidare nei prossimi quattro anni l’associazione delle cooperative che, nella provincia bergamasca, conta 281 aderenti con i loro 132.351 soci e 13.000 occupati, per un volume d’affari complessivo di 448 milioni di euro.

Il passaggio di consegne avviene all’insegna della continuità rispetto agli importanti risultati conseguiti da Giuseppe Guerini lungo i suoi 12 anni di presidenza. Il Presidente uscente conclude il suo terzo mandato consecutivo, lasciando il vertice dell’associazione dopo tanti anni al servizio delle cooperative bergamasche, certo che il suo successore “saprà portare nuove idee e nuova energia all’associazione, continuando a praticare quel “dialogo sociale allargato” e quella politica delle alleanze aperta verso istituzioni e portatori di interesse del complesso e ricco sistema economico e sociale bergamasco”.

Lucio Moioli raccoglie il testimone, consapevole dell’eredità positiva che riceve ma anche delle sfide future. Ha affermato infatti di volersi impegnare per “rilanciare l’attrattività della cooperazione, spesso penalizzata nella comunicazione e nella percezione diffusa, perseguire una visione ampia dell’economia sociale dialogando con determinazione con tutti gli attori che la compongono, essere in prima linea sul fronte dell’innovazione, ma con una prospettiva non riduttiva, appiattita sulla tecnologia, bensì una prospettiva che interroga l’innovazione stessa dal punto di vista del suo impatto sulla società e la giustizia sociale, sulla vita delle persone, sul sistema uomo-ambiente”.

Una squadra rinnovata

La nuova squadra, competente e appassionata, è all’insegna del rinnovamento: 16 componenti su 33 sono nuovi ingressi, vale a dire quasi il 50% dei consiglieri. Buona anche la partecipazione femminile che si attesta sul 42% rispetto alla composizione del nuovo Consiglio provinciale.

Al congresso ha partecipato anche Maurizio Gardini, presidente nazionale di Confcooperative, che ha concluso la parte aperta al pubblico, caratterizzata da numerosi interventi a cura di varie personalità bergamasche all’insegna della tematica “Lavoro, Comunità e Futuro. La funzione sociale della cooperazione”.

---
Composizione del nuovo Consiglio di Confcooperative Bergamo

Consiglieri:
Laura Adobati, Annalisa Agape, Cinzia Baronchelli, Raffaella Basezzi, Fabio Benigni, Maurizio Bergamini, Silvana Catania, Emilia Colombo, Fabio Comana, Francesca Facchinetti, Agata Cristina Faccialà, Veronica Faggioli, Daniele Fico, Stefano Ghilardi, Marcella Giazzi, Giovanni Grazioli, Fausto Gritti, Fabio Loda, Mauro Magistrati, Giuseppe Manenti, Valerio Mari, Daniela Meridda, Massimo Monzani, Cristina Offredi, Pedrocchi Stefano, Simone Pezzotta, Angela Piantoni, Omar Piazza, Carla Ravasio, Robert Roncali, Giovanni Tosi, Marco Zanchi e Christian Zanini.

Consiglieri supplenti:
Marco Crimi, Francesco Maroni, Francesca Poliani, Alessandro Santoro, Luca Viganò, Giulia Stucchi, Angela Ghilardi e Franco Mapelli.

Marzo 2024

Articoli Correlati

La classe 3F del Liceo Amaldi di Alzano L.do analizza i dati ARPA Lombardia e Wise Air...
Al Liceo Amaldi di Alzano Lombardo un sondaggio rivela le abitudini di consumo e le...
Se per alcuni riciclare è una faccenda noiosa, per altri è un’occasione divertente per...