feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Tra arte pittorica e fotografia

Michelangelo Merisi da Caravaggio, Vocazione di San Matteo

Nell'autunno artistico lombardo mostre dedicate ai grandi come Caravaggio e Picasso e festival internazionali di fotografia

Dalle simbologie del mito alle pressanti questioni contemporanee, dai grandi nomi del passato a quelli più moderni, dalla pittura alla fotografia. È un autunno artistico e multiforme quello che si prospetta in Lombardia quest'anno, e a fare da apripista saranno due mostre a Milano dedicate a due dei più illustri nomi della storia dell'arte europea: Caravaggio e Picasso. Ma non solo: tra festival fotografici e street art, tra storia e modernità, per gli amanti dell'arte a ottobre c'è solo l'imbarazzo della scelta.

Full immersion nella grande arte con Caravaggio e Picasso

Caravaggio è il grande protagonista dell'esperienza multimediale “Caravaggio. Oltre la tela: la mostra immersiva”, che sarà allestita dal 6 ottobre al 27 gennaio 2019 presso il Museo della Permanente a Milano. A cura di MondoMostreSkira, l'esposizione riprende le fila della precedente “Dentro Caravaggio” e le potenzia, ripercorrendo le tappe della vita e dell'opera dell'artista.

«Due sono le direttrici che ci hanno guidato in questo nuovo progetto - afferma Rossella Vodret, consulente scientifica dell'esposizione -: una maggiore conoscenza dell'uomo Caravaggio e un approfondimento su alcuni suoi capolavori che non è stato possibile esporre in Dentro Caravaggio. Due aspetti indagati e mostrati al pubblico attraverso una precisa chiave di lettura: il "Caravaggio nascosto", sia attraverso episodi inediti o poco noti che appartengono alla sfera intima e privata della sua travagliata esistenza, sia grazie a una particolare visione dei capolavori del grande genio lombardo».

Questo è possibile grazie alla scelta del video mapping, che permetterà di ammirare alcuni capolavori del Merisi impossibili da spostare, come “Morte della Vergine” conservata al Louvre oppure la gigantesca “Decollazione del Battista” conservata a Malta. Sono proprio le avanzatissime tecnologie a rendere possibile il percorso multimediale di 45 minuti che permette di ammirare i capolavori di Caravaggio e al tempo stesso ascoltare la narrazione della vita dell'artista, in una sorta di rappresentazione teatrale e visuale. Quattro atti e cinquanta opere per una mostra che è quindi in primo luogo un'esperienza sensoriale. Si scivola invece nei meandri del mito con la mostra “Picasso Metamorfosi”, in programma dal 18 ottobre a Palazzo Reale a Milano.

Già, perché il rapporto con il mito e l'antichità è sempre stato fondamentale per la ricerca artistica di Picasso e con questa mostra – promossa da Comune di Milano Assessorato alla Cultura, Palazzo reale e MondoMostreSkira e curata dalla direttrice dei musei civici d'Avignone Pascale Picard – se ne vuole ripercorrere il valore nell'opera picassiana. Non solo: la mostra è la tappa milanese della rassegna europea triennale Picasso-Méditerranée promossa dal Musée Picasso di Parigi con altre istituzioni internazionali. In “Picasso Metamorfosi” i visitatori potranno percorrere sei sezioni con le opere dell'artista accostate a quelle di arte antica che ne hanno ispirato tratti e immaginazione. La mostra resterà aperta dal 18 ottobre al 17 febbraio 2019.

Tra fotografia e street art

Ma l'autunno artistico lombardo non si limita a questo. Il mese di ottobre vede anche grande fermento nel mondo della fotografia. Dal 6 al 28 ottobre Lodi ospiterà infatti la IX edizione del Festival della Fotografia Etica, festival nato con l'intento di valorizzare i progetti di fotogiornalismo con contenuto di rilevante impatto etico, dando spazio a coloro che realizzano questo tipo di fotografia. Dal 26 ottobre all'11 novembre, invece, Bergamo ospiterà Fotografica, un festival dedicato alla fotografia che quest'anno avrà come filo conduttore l'ambiente e il cambiamento climatico. Spostatevi invece all'Hangar Bicocca, a Milano, se per questo autunno volete esplorare l'arte, sì, ma in chiave contemporanea: fino ad aprile 2019 potrete visitare “Efêmero”, mostra dedicata alla street art e alle forme d'arte nel contesto urbano.

Erica Balduzzi

 

Mostre in Lombardia e non solo

> Modigliani Art Experience. Un affascinante racconto che ricompone l’universo di Amedeo Modigliani pittore e scultore. Milano - Mudec. Fino al 4 novembre 2018.

> Efêmero. Mostra dedicata alla Street Art e alle forme d’arte legate al contesto urbano e pubblico. Milano - Pirelli HangarBicocca. Fino ad aprile 2019.

> Outfit '900. Abiti per le grandi occasioni nella moda di Palazzo Morando. Una mostra che ripercorre la moda italiana del secolo scorso. Milano - Palazzo Morando, via Sant'Andrea 6. Fino al 4 novembre.

> La Pietà di Barry X Ball. Per la prima volta al pubblico si presenta un'inedita interpretazione, firmata dallo scultore californiano, della Pietà michelangiolesca. Milano - Museo d’Arte Antica del Castello Sforzesco. Fino al 31 dicembre 2018.

> Italianissima. Un omaggio all’arte italiana del Novecento. Opere scelte dalla collezione Alberto Della Ragione del Museo Novecento di Firenze. Salò (BS) – Musa Museo di Salò. Fino al 9 dicembre 2018.

> Marc Chagall. Come nella pittura così nella poesia. Un affascinante allestimento di quadri, acquerelli e incisioni del grande artista onirico. Mantova - Palazzo della Ragione. Fino al 3 febbraio 2019

> Le Storie di Botticelli tra Boston e Bergamo. Alla scoperta di due dipinti su tavola di significative dimensioni, eseguiti da uno dei maestri più amati del Rinascimento. Bergamo - Accademia Carrara. Dal 12 ottobre 2018.

> Cariani - Il trittico di Locatello. L’iniziativa consente di recuperare un’opera della maturità di Cariani e di aggiungere un piccolo tassello alla conoscenza di una stagione poco nota dell’artista. Bergamo - Accademia Carrara. Fino al 20 febbraio 2019.

> Apertura al pubblico di Palazzo Tosio con visite guidate. Il sontuoso palazzo fu dimora dei coniugi Tosio, che affidarono a Rodolfo Vantini la progettazione di ambienti armonici e raffinati per accogliere la loro importante collezione d'arte. Brescia - via Tosio 12. Fino al 27 ottobre 2018.

> Giorgio de Chirico. Capolavori dalla Collezione di Francesco Federico Cerruti. Castello di Rivoli (Torino). Fino al 4 novembre 2018.

> Carlo Alberto archeologo in Sardegna. La mostra che racconta, attraverso 150 opere, un aspetto inedito del re, conosciuto per aver firmato nel 1848 lo Statuto che ne porta il nome. Torino - Museo di Antichità. Fino al 4 novembre 2018.

> Magister Canova. Dopo il successo di Magister Giotto, la prima grande mostra multimediale dedicata al più grande scultore del Neoclassicismo. Venezia - Scuola Grande della Misericordia. Fino al 22 novembre 2018.

 
 

 

 

 
Ottobre 2018

Articoli Correlati

Edo Ronchi
Edo Ronchi, ex ministro dell’ambiente, ha presentato a Treviglio (BG) la sua ultima...
Uva fragola
Un chicco di virtù Piccola e succosa, l’uva è il frutto che meglio evoca l’autunno. L’uva...
Burger di lenticchie
Piccolo chicco, grandi proprietà La lenticchia è una delle varietà di legume più antica...
Secondo e ultimo appuntamento con i consigli per stare in forma Il mese scorso vi abbiamo...