feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Tierra! 2018 pronta per una nuova stagione

Tierra! 2018 pronta per una nuova stagione

La rassegna “Tierra! Nuove rotte per un mondo più umano” torna a proporre i suoi percorsi per il 2018

Con gli occhi ancora pieni degli scenari emersi dalle rotte toccate nel 2017 e con il cuore colmo di emozione per la partecipazione e l'interesse suscitato dalla rassegna culturale promossa dai sistemi bibliotecari di Dalmine e Ponte San Pietro, la ciurma di Tierra! si prepara a salpare per l'edizione 2018, la quarta edizione di "Tierra! Nuove rotte per un Mondo più umano".

E la promessa di riproporre ai viaggiatori tanti nuovi percorsi, con un occhio di riguardo al valore della partecipazione e del coinvolgimento, da fine gennaio 2018 prenderà forma.

Il cartellone tornerà con un programma tutto da scoprire e sempre fedele ai suoi obiettivi: intrattenere con spunti di riflessione sull’importanza dell’essere protagonisti del presente e del futuro del nostro pianeta, attraverso le scelte di ogni giorno, anche le più semplici.

Così, al centro della rassegna, l’uomo con le sue responsabilità che, anche nel quotidiano, deve farsi attore di un cambiamento ormai improrogabile.

Dal 2015…

È sulla scia di pensieri di questo calibro che nel 2015, mossi dalla profonda convinzione che un cambiamento oltre che necessario è possibile, le biblioteche dei sistemi di Dalmine e dell'area Nord Ovest della provincia di Bergamo hanno presentato la prima edizione di “Tierra!”, che ha proposto in vari comuni della provincia incontri con scrittori, giornalisti, studiosi, spettacoli teatrali, reading musicali: slanci di speranza e fiducia verso un mondo che, indubbiamente, ha bisogno di più umanità, dialogo e solidarietà.

Un mondo che non escluda i deboli e gli ultimi. Un mondo che deve necessariamente riconciliarsi con la Madre Terra in nuovi e più corretti equilibri.

L’unione fa la forza

L'ampliarsi delle collaborazioni si riconferma anche per il 2018: aumenteranno ancora infatti i comuni coinvolti, che nella precedente edizione erano ben 25, e per il secondo anno consecutivo Fondazione Cariplo sosterrà Tierra! nell'ambito del progetto "Protagonismo culturale dei cittadini".

Anche questa quarta edizione vedrà come capofila i due poli bibliotecari mentre tutte le realtà territoriali coinvolte nella terza edizione si schiereranno nuovamente a fianco dei promotori: le cooperative sociali Alchimia, Seme, Biplano e l’associazione Polar TV per arricchire, ognuno con le proprie conoscenze e competenze, quella che, più che una rassegna, si presenta come un'esperienza per viaggiatori.

Le nuove rotte saranno volte a ripercorrere tematiche già trattate e nuovi argomenti, proponendo spunti di riflessione per approfondire quanto proposto nell'anno precedente: l'ambiente sarà uno dei focus attorno al quale ruoteranno gli incontri e i laboratori, novità del 2017 che hanno stimolato una grande partecipazione. Altro ingrediente immancabile della rassegna è l'inclusione: il cambiamento riguarda tutti ed è possibile solo grazie all'apporto delle azioni e delle capacità di ognuno.

Le biblioteche con Tierra! vogliono stimolare, con un ventaglio di proposte diverse e multidisciplinari, il senso civico, il senso critico e la consapevolezza nel cittadino perché diventi protagonista delle proprie azioni. Tierra 2018! è pronta a salpare: un nuovo viaggio, da fine gennaio a inizio giugno, tante tappe in luoghi conosciuti o da scoprire nella provincia bergamasca.

Un viaggio nell’animo umano, fatto di scoperte e di conoscenza. Tutti gli aggiornamenti sulla pagina Fb @tierranuoverotte.

Elisa Troiani

Dicembre 2017

Articoli Correlati

Vola vola vola la fregata andrewsi
Originaria dell’Isola di Natale, è ad altissimo rischio d’estinzione a causa della...
Il castello di Punta Troia
La remota e selvaggia isola delle Egadi (TP) è la meta ideale per chi cerca una vacanza...
Il Re Leone
Un cammino di crescita e scoperta di sé "Il Re Leone" è un classico Disney del 1994,...
Clima e povertà
Cause che generano effetti: i cambiamenti climatici costringono milioni di persone a...