feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Settimana per l’Energia 2019. Oltre 4.200 partecipanti

Settimana per l’Energia 2019

La manifestazione giunge quest'anno all'undicesima edizione. Tema 2019: l'economia circolare 

25 appuntamenti sparsi in 21 diverse location della Lombardia, che hanno visto la partecipazione di oltre 4200 persone di cui 1500 studenti. Bastano i numeri a raccontare il successo della Settimana per l’Energia, manifestazione ideata e promossa da Confartigianato Imprese Bergamo e giunta nel 2019 alla sua undicesima edizione. L'edizione 2019, dal titolo “Mettiamo energia in circolo: le sfide dell’economia circolare”, si è svolta dal 21 al 26 ottobre e ha visto un susseguirsi di incontri, workshop, convegni, eventi e proiezioni gratuite che hanno affrontato la tematica dell'economia circolare in tutte le sue componenti di riutilizzo, riqualificazione, recupero e riuso. 

Partecipazione e trasversalità

La manifestazione, che di edizione in edizione amplia il raggio d'azione degli interventi, si è riconfermata come un evento sempre più trasversale e la grande partecipazione di pubblico – presenti imprenditori, rappresentanti di istituzioni, studenti e cittadini – ha dimostrato l'importanza e l'attualità del tema e la necessità di trovarne applicazioni nei diversi settori: dalla sua prima edizione, infatti, la Settimana per l'Energia ha visto complessivamente l'organizzazione di 254 eventi, con oltre mille relatori e un totale di quasi 48 mila partecipanti.

Nel 2019 la Settimana dell’Energia è entrata a far parte delle iniziative della Presidenza italiana di Eusalp, la macroregione Alpina dell’Unione Europea che riunisce 48 diverse zone di sette Paesi europei: teatro della terza “EUSALP Energy Conference”, che si è concentrata in particolare sull’edilizia approfondendo l’efficienza energetica degli edifici pubblici della Macroregione Alpina, è stata la città di Bergamo. In particolare, gli incontri in territorio bergamasco - il cuore della manifestazione - hanno goduto di importanti partner istituzionali ed economici come gli Ordini degli Architetti e degli Ingegneri, Confcooperative Bergamo, ANCE Bergamo, il DIH di Imprese e Territorio, l’Università degli Studi di Bergamo, la Camera di Commercio con la sua azienda speciale Bergamo Sviluppo, l’Ufficio Scolastico per la Lombardia – ambito territoriale di Bergamo e il CETRI-TIRES (Centro Europeo per la Terza Rivoluzione Industriale).

Novembre 2019

Articoli Correlati

Surgelati
Lo spreco alimentare è un problema annoso che da sempre coinvolge, purtroppo, tantissime...
Saperi in transizione
C’è tempo fino al 13 dicembre per iscriversi a Saperi in Transizione, l’unico corso del...
Cosmetica Green: un mercato da 50mld di euro l’anno
Millennial e Gen Z i consumatori più attivi Al giorno d’oggi si presta sempre più...
“La vita non si misura attraverso il numero di respiri che facciamo, ma attraverso i...