feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Se il mondo si scopre pedalando. Viaggi e imprese sulle due ruote

Se il mondo si scopre pedalando

Lungo tutta la Siberia, dall'Italia a Capo Nord, dall'Europa alla Cina, le imprese (tra follia e sostenibilità) di chi ha fatto della bici una scelta di vita

Sempre più persone sulle due ruote, e sempre più persone sulle due ruote in giro per il mondo: a dimostrare la crescente popolarità della bicicletta - non solo come mezzo di trasporto ma anche come veicolo di viaggio - sono i fatti. Mentre i momenti dedicati al settore come il Bicycle Adventure Meeting di Mantova dello scorso maggio fanno il pieno di partecipanti, aumenta al tempo stesso anche il numero di persone che decidono di partire pedalando alla scoperta del pianeta.

I motivi sono molteplici: la bicicletta, nelle sue varie declinazioni, è un mezzo poco costoso, garantisce un senso di libertà senza pari, è sostenibile e permette di vivere i luoghi a ritmi meno frenetici dell'automobile. E diventa, in un certo senso, una vera e propria filosofia di viaggio e di vita. Lo sviluppo del cicloturismo ha senza dubbio le sue radici nell’implemento delle infrastrutture che in tutta Europa (anche se in Italia c’è ancora molto da fare) continuano a evolversi garantendo una maggiore sicurezza senza privare i ciclisti di tutto il fascino e la calma che solo un panorama scoperto su due ruote sa regalare. Elementi che non hanno solamente allargato la platea dei praticanti, ma ha anche aperto la strada ad imprese che, talvolta, sfidano i limiti umani.

Dino Lanzaretti: l’icona

Chi sta organizzando un viaggio di più giorni con la propria bici, ha certamente sentito parlare di uno dei maggiori esperti sul tema, il vicentino Dino Lanzaretti. Lanzaretti è un'icona dei viaggi in bicicletta sulle lunghe distanze dal 2005, quando ha pedalato per 8 mila chilometri lungo tutta l'Asia: da quel momento ne è passata di strada sotto le sue ruote e il conteggio dei chilometri è salito a 73.468, attraverso 64 paesi sparsi per il mondo. E non sono mancate le imprese al limite: come nel 2017, quando ha deciso di attraversare la Siberia per poi proseguire verso casa attraverso Mongolia, Asia Centrale, Caucaso, Turchia e Grecia. Un viaggio durato 11 mesi, per un totale di oltre 17 mila chilometri. 

Antonella Gentile: la globetrotter 

Una sana dose di follia c'è anche nelle imprese di Antonella Gentile, che a bordo di una city bike (le bici che di solito sono utilizzate per fare pochi chilometri in città) si è lanciata nell’impresa di coprire i 5 mila chilometri che separano Roma da Capo Nord, passando per Italia, Austria, Germania, Danimarca, Svezia e Norvegia. Nella sua personale “to do list”, tra le prossime avventure in sella ci sono il giro dell’Italia e una nuova incredibile rotta che la porterà fino in Cina. Il tutto rigorosamente in solitaria perché, come ha scritto sulle pagine del suo blog “I miei viaggi nel mondo”, «viaggiare da soli e imparare a risolvere problemi in un paese straniero ci dà la consapevolezza che alla fine possiamo farcela con le nostre forze». 

Hera Van Willick: la pellegrina

“Pedal” è il pluripremiato short film che racconta il legame stretto tra il mondo delle due ruote e l’olandese Hera Van Willick. Una passione, questa, trasmessa dai suoi genitori e che l’ha spinta a sfidare il mondo e ad attraversare i continenti come una vera e propria pellegrina della bicicletta. 

Dopo un primo viaggio di più giorni in Germania, nel 2014 Hera ha preso il coraggio a due mani: partendo da Tillburg, la città olandese dove è nata e cresciuta, è arrivata in bici fino alla Cina, in un viaggio lungo 16.500 chilometri nel corso dei quali ha imparato a conoscere se stessa, a cavarsela da sola e ad assaporare la gentilezza delle persone che incontrava lungo il suo cammino. 

Gianluca Zanardi

Luglio 2019

Articoli Correlati

Si è conclusa con successo l’edizione 2022 del Festival della SOStenibilità di Bergamo,...
Un prezioso frutto colorato Appartenente alla famiglia delle Rosaceae, la prugna è il...
Un dolce magico ortaggio Ortaggio autunnale della famiglia delle Cucurbitaceae, la stessa...
Due giovani si lanciano con successo in un’azienda vinicola all’insegna di qualità e...