feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Melanzana

Purè di melanzane alla menta

La verdura da cuocere buona per intestino e fegato

Estate: tempo di melanzane. “Melanzana” è il nome della pianta, di cui noi consumiamo il frutto, o più propriamente, la grande bacca, dall’aspetto rotondo o allungato, che matura sotto il sole cocente d’estate. Per questo il periodo di raccolta coincide con i mesi di luglio-agosto.

Della melanzana esiste anche una varietà rossa che, per via del colore intenso e della forma arrotondata, potrebbe essere scambiata per un pomodoro da un occhio poco esperto.

Questo ortaggio è ricco di potassio, sostanza che il nostro organismo necessita di introdurre soprattutto in estate, e di fibra vegetale, ideale per la regolarizzazione dell’intestino.

La melanzana va bene per tutte le diete, ma attenzione: essendo ricca di istamina – un mediatore chimico dell’infiammazione – è sconsigliata per chi soffre di intolleranze e problemi renali.

Contiene inoltre solanina, una molecola tossica che conferisce alla melanzana cruda un sapore molto amaro.

Pensate che il nome “melanzana” veniva anticamente interpretato come “mela (cioè frutto) non sana”, dato che la verdura non è commestibile se cruda. Nulla da temere, però, la solanina è inattivata dalla cottura, per cui le melanzane vanno consumate cotte.

La melanzana può contribuire a riequilibrare i sali minerali, combattere la stipsi e depurare il fegato. Purtroppo la cottura, se da una parte fa bene perché annulla la tossicità della solanina, dall’altra inattiva gli antiossidanti.

 

La ricetta: Purè di melanzane alla menta

Ingredienti

• 600 g di melanzane

• 200 g di yogurt

• 4 ciuffi di menta

• 2 cucchiai di olio extravergine di oliva

• 1 limone

• Sale e peperoncino 

Preparazione

Lavare le melanzane e cuocerle intere in forno per 40/50 minuti. Una volta intiepidite, sbucciarle e schiacciarle con una forchetta. Unire lo yogurt, la menta tritata, il succo di mezzo limone, olio, sale e peperoncino. Lasciare riposare al fresco e poi servire.

Luglio 2017

Articoli Correlati

Come uscire dal carbone secondo uno studio del WWF
Lo studio commissionato dall’associazione ambientalista dimostra che entro il 2050 l’...
Chagall
A Milano le mostre multimediali dedicate a Klimt e Chagall Alla fine degli anni Venti, l’...
Bergamo smart land
La Provincia verso un territorio sempre più efficiente che punta alla mobilità...
Il valore di essere in tanti copertina
La metafora di un mondo che, se unito, può contare. È questo il valore che mi piace...