feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

L’estate lombarda all’insegna dell’arte

“Il balletto classico” di Degas, nella mostra “Impressionismo e Avanguardie” a Palazzo Reale

Dalle incisioni di Goya alle avanguardie del Novecento, ma senza dimenticare cinema e costume: mostre ed esposizioni per tutti i gusti

Dai capolavori dell'Impressionismo a Dürer, da Tiziano a Goya, dalla moda del secolo scorso a Harry Potter: la Lombardia nel mese di giugno smette gli abiti da ufficio e inizia a entrare nel mood estivo, proponendo un'incredibile varietà di mostre di livello su tutto il suo territorio.

Mostre a Milano, tra tradizione e nuovi percorsi

Il capoluogo regionale ha già da anni rilanciato la sua forte vocazione artistica alternando mostre di gusto tradizionale a proposte estremamente innovative, grandi esposizioni a piccole gemme capaci di coinvolgere pubblici variegati. Fino al 2 luglio, per esempio, Palazzo Reale ospita i capolavori del Philadelphia Museum of Art, in un'esposizione dal titolo “Impressionismo e avanguardie”: la mostra è un vero e proprio salto a piedi pari nel cuore delle avanguardie artistiche tra Ottocento e Novecento e nei mondi mobili creati dai pennelli di Monet, Renoir, Degas e Van Gogh, solo per citarne alcuni.

Oppure Gaugin, Pissarro, Manet, e poi Kandinsky, Matisse, Chagall, Picasso, Dalì e Mirò: nomi che già da soli varrebbero la visita, non fosse altro che per poter ammirare tutti i grandi maestri dell'arte in una volta sola. E a pochi passi da casa. Palazzo Reale accoglie anche una seconda mostra, dal titolo “Dürer e il Rinascimento, tra Germania e Italia”: si parla sempre di mostri sacri dell'arte europea, ma in questo caso si va indietro di qualche anno. Il tema portante qui è il confronto tra le opere del maestro tedesco e quelle dei suoi contemporanei italiani, con un focus specifico sugli artisti della Val Padana, quali Mantegna, Giorgione, Lotto e Leonardo da Vinci.

A chi invece l'arte la cerca anche fuori dai quadri, si potrebbero consigliare altre due mostre, unite forse nello spirito ma non certo nel tema. Da un lato abbiamo infatti “Outfit '900” a Palazzo Morando, un'originalissima esposizione degli abiti utilizzati dalle donne del secolo scorso in occasione dei grandi eventi: l'allestimento è un viaggio nel tempo e nella moda, ma anche nelle consuetudini quotidiane di un'epoca vicinissima eppure già così distante da noi, visitabile fino al 2 novembre.

Dall'altro lato, invece, c'è la magia del piccolo mago più famoso del mondo: “Harry Potter - The Exhibition” - in programma fino al 9 settembre 2018 presso la Fabbrica del Vapore - un'esperienza immersiva in un mondo sì di fantasia, ma divenuto ormai parte dell'immaginario collettivo di più di una generazione. Tra campi di Quidditch e svariate ricostruzioni dei locali di Hogwarts, l'allestimento si sviluppa su oltre 1600 metri quadri e propone momenti interattivi, costumi, oggetti di scena e artefatti provenienti direttamente dai set cinematografici originali.

Non solo Milano

Anche se Milano la fa da padrona, non si può certo dire che le altre città si tirino indietro quanto a proposte artistiche di rilievo. A Brescia, per esempio, non si può non citare “Tiziano e i pittori del Rinascimento veneto e bresciano”, in programma al Museo di Santa Giulia fino al 1 luglio 2018: la mostra, che sottolinea l'influenza di Tiziano sugli artisti del luogo, si svolge in contemporanea con la riapertura della Pinacoteca Tosio Martinengo dopo nove anni di restauro.

Ai Musei Civici di Pavia è invece possibile visitare fino al 24 giugno “Goya. Follia e ragione all'alba della modernità”, un'originale e conturbante esposizione dedicata al maestro spagnolo e, in particolare, ai suoi cicli grafici e incisori, con più di 200 opere ispirate ai temi dei “Capricci”, dei “Disastri della guerra”, delle “Follie” e della “Tauromachia”.

Erica Balduzzi

 

►Mostre in Lombardia e non solo

> Una Tempesta dal Paradiso: Arte Contemporanea del Medio Oriente e Nord Africa - Milano - GAM Galleria d’Arte Moderna. Fino al 17 giugno.

> Giacomo Quarenghi. Progetti architettonici In occasione del bicentenario della morte dell’architetto bergamasco Venezia - Gallerie dell’Accademia. Fino al 17 giugno.

> Creatore di forme. Le ricerche sperimentali di Bruno Munari. Milano – Galleria 10 A. M. Fino al 23 giugno.

> Dürer e il Rinascimento tra Germania e Italia Milano - Palazzo Reale. Fino al 24 giugno.

> I have a dream. La lotta per i diritti civili degli afroamericani. Dalla segregazione razziale a Martin Luther King - Milano - Casa di Vetro. Fino al 23 giugno.

> Dürer e il Rinascimento tra Germania e Italia. Milano – Palazzo Reale. Fino al 24 giugno.

> Il museo dell’innocenza di Orhan Pamuk. Milano – Museo Bagatti Valsecchi. Fino al 24 giugno.

> Post Zang Tumb Tuuum. Art Life Politics: Italia 1918-1943. Il sistema dell’arte e della cultura in Italia tra le due guerre mondiali - Milano - Fondazione Prada. Fino al 25 giugno.

> Milano Photofestival. Innovazione Conoscenza Storia. Milano – sedi varie. Fino al 30 giugno.

> Netsuke. 100 capolavori dalla collezione Lanfranchi. Una ricca collezione di oggetti dall’Estremo Oriente. Palazzolo sull’Oglio (BS) – Villa Lanfranchi. Fino al 30 giugno.

> Bob Krieger. Sguardi del Pensiero e dell’Anima”. Reggia di Monza. Fino al 1 luglio.

> Novecento di carta. La grafica italiana del XX secolo - Milano - Castello Sforzesco. Fino al 1 luglio.

> Tiziano e la pittura del Cinquecento tra Venezia e Brescia - Brescia Museo di Santa Giulia. Fino al 1 luglio.

> Eravamo cacciatori di teste. Riti, vita e arte delle popolazioni Asmat - Milano - Museo delle Culture MUDEC. Fino all’8 luglio.

> Canova, Hayez, Cicognara. L’ultima gloria di Venezia - Venezia - Gallerie dell’Accademia. Fino all’8 luglio.

> Carlo Magno va alla guerra. Il medioevo cavalleresco tra Italia e Francia - Torino - Palazzo Madama. Fino al 16 luglio.

> “Impressionismo e Avanguardie”. Capolavori del Philadelphia Museum of Art. Milano - Palazzo Reale. Fino al 2 settembre.

> The feeling of things. La prima grande retrospettiva in Italia di Matt Mullican - Milano - Pirelli HangarBicocca. Fino al 16 settembre.

Giugno 2018

Articoli Correlati

Clima e povertà
Cause che generano effetti: i cambiamenti climatici costringono milioni di persone a...
Vola vola vola la fregata andrewsi
Originaria dell’Isola di Natale, è ad altissimo rischio d’estinzione a causa della...
Il castello di Punta Troia
La remota e selvaggia isola delle Egadi (TP) è la meta ideale per chi cerca una vacanza...
Il Re Leone
Un cammino di crescita e scoperta di sé "Il Re Leone" è un classico Disney del 1994,...