feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

L'Avana s'illumina di sostenibilità grazie all'azienda di Treviglio

L'Avana s'illumina di sostenibilità grazie all'azienda di Treviglio

Cuba: a Plaza de la Revoluciòn, alta efficienza energetica e basso impatto ambientale per l'impianto d'illuminazione curato da Cr Technology (BG)

Dalla bergamasca all'America Centrale, portando l'eccellenza italiana nel mondo in nome della sostenibilità ambientale ed energetica: gli ultimi progetti messi a punto dalla società Cr Technology di Treviglio (BG) parlano lingue diverse ma hanno tutti un denominatore comune, quello dell'energia a basso impatto e ad alto rendimento e delineano un impegno imprenditoriale “made in Bergamo” fatto di grandi investimenti e di impianti che costruiscono un futuro verde.

Treviglio illumina L’Avana

L'ultimo esempio è quello che riguarda l'America Centrale, nel dettaglio il paese di Cuba, dove la società di Treviglio ha progettato, creato e realizzato in soli tre mesi l'impianto di illuminazione ad alta efficienza energetica per la Plaza de la Revoluciòn a L'Avana.

Il progetto è stato inaugurato lo scorso primo maggio in occasione della parata della festa dei lavoratori e fa parte di un investimento ben più ampio da parte dell'azienda, che sull'isola caraibica realizzerà anche un grande impianto fotovoltaico (per un totale di 10 Megawatt) nell'ottica di un piano nazionale di sviluppo energetico “pulito”: Cuba, infatti, vorrebbe ridurre la sua dipendenza dalle fonti energetiche fossili e implementare il fotovoltaico entro il 2030, grazie anche a un fondo di investimento degli Emirati Arabi in collaborazione con Irena (agenzia internazionale delle energie rinnovabili) specificatamente dedicato al sostegno per la transazione ecologica e alla riduzione dell'utilizzo di combustibili fossili. Insomma un piano ampio, nel quale l'azienda trevigliese – dal 1985 attiva nel settore dell'energia e delle infrastrutture della rete elettrica, di trasmissione e distribuzione – gioca un ruolo di primo piano.

L'impianto di Plaza de la Revoluciòn a L'Avana è stato pensato per offrire il meglio dell'illuminazione a seconda della finalità di utilizzo della piazza, studiando un sistema di lampade a led a basso impatto ambientale che operano su tre diversi livelli di intensità luminosa (illuminazione per la notte, per le manifestazioni e per i concerti o eventi televisivi), mentre i materiali utilizzati e la struttura di montaggio rendono l'impianto durevole e facilmente mantenibile in caso di danneggiamenti dovuti a uragani o eventi atmosferici estremi.

L’esperienza trentennale nei campi del fotovoltaico e dell'illuminazione pubblica, oltre che dell'intero settore dell'elettrico nel suo complesso, ha permesso all'azienda di Treviglio di sviluppare progetti un po' in tutto il mondo (Algeria, Tunisia, Costa d'Avorio, Perù, ecc). Non solo: l'azienda ha messo in campo una precisa politica di sostenibilità anche interna, grazie a progetti plastic free, iniziative di integrazione sul territorio e riduzione dell'impatto ambientale della sede centrale. 

Gennaio 2020

Articoli Correlati

Economia Solidale e Sociale: verso una legge regionale
Nei mesi scorsi è stato avviato il percorso per una proposta di legge regionale sull’...
Pera
Il frutto più delicato Frutto molto amato per il suo sapore dolce e delicato, la pera ha...
Aglio
Il grande curatore L’aglio è tra gli ingredienti dalle proprietà curative più forti e...
Screpolature da freddo. Un fastidio che si può prevenire
Tagli e secchezza sulle labbra e sulle mani possono rendere l'inverno difficile da...