feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Inizio d'autunno. Il periodo della ripartenza

Inizio d'autunno. Il periodo della ripartenza

Un elenco dei check-up a disposizione per monitorare il proprio stato di salute

Si usa dire che le vacanze sono e devono essere un tempo di sospensione durante il quale "staccare" la spina dalla quotidianità, concedendosi ciò che normalmente non è possibile vivere.

Alla fine del periodo estivo, però, questo tempo di sospensione volge al termine, lasciando il posto a una nuova ripartenza: un periodo di lavoro più lungo e senza interruzioni, un nuovo anno scolastico, lo sport, i corsi extrascolastici per i bambini e i ragazzi, ma anche attività di svago extra-lavorativo per tutti.

Ma come ci presentiamo fisicamente ai nastri di questa nuova partenza? Come sta realmente il nostro fisico, a prescindere dal rimando dello specchio in cui ci riflettiamo?

Questa è stata la molla che ha ispirato la proposta dei pacchetti "check-up" con le strumentazioni che la farmacia mette a disposizione.

Quando ci si chiede "Come sta il nostro fisico?", in effetti si va a indagare i principali parametri che possono darci una prima risposta: il profilo lipidico (colesterolo totale, colesterolo HDL, trigliceridi e colesterolo LDL), la glicemia, la pressione, il peso, l'indice di massa corporea (BMI) e soprattutto la composizione del fisico in termini di massa magra e massa grassa e loro relative distribuzioni, e infine l'elettrocardiogramma.

Prendiamo per esempio il peso corporeo, che è forse il parametro più evidente e più comunemente valutato: la domanda che ci si pone più spesso è “Quanti chili devo perdere per tornare in forma?”.

L'obiettivo non deve essere estetico ma rivolto al miglioramento della salute, pertanto nel check-up non ci si focalizzerà sui chili in più o in meno, bensì sull'eventuale squilibrio negli elementi che costituiscono il nostro fisico e l'eventuale impatto negativo di un eccesso di grasso, sia da un punto di vista cardiovascolare, sia da quello muscolo-scheletrico.

Grazie al software collegato alla Bilancia Impedenziometrica che mettiamo a disposizione in farmacia, è possibile analizzare il peso di un individuo valutandone la composizione: l'indice di massa corporea (BMI:Body Mass Index), il rapporto relativo e la distribuzione delle masse magra e grassa, la quantità di acqua, un'idea di peso target cui tendere, il metabolismo basale (ovvero le calorie necessarie al semplice mantenimento in vita dell'organismo) e il livello di grasso viscerale.

Le analisi sul sangue consentono invece una valutazione dei seguenti parametri metabolici: emocromo completo con formula (globuli rossi, piastrine, emoglobina e globuli bianchi con la formula leucocitaria completa di linfociti, granulociti, monociti), glicemia, colesterolo totale e profilo lipidico.

Giova ricordare che il colesterolo - in sé elemento fisiologicamente presente nell'organismo e deputato a svolgere funzioni positive e necessarie - può creare effetti negativi a livello di circolazione del sangue quando la sua frazione destinata a depositarsi sulle pareti dei vasi sanguigni (il colesterolo LDL, cioè il cosiddetto "colesterolo cattivo") supera un determinato valore, inducendo un aumento del rischio di eventi cardiovascolari acuti.

Quando si parla di fattori di rischio cardiovascolare si fa riferimento a un elenco di fattori (modificabili e non modificabili) che consentono un'anamnesi di ciascun individuo e un primo indirizzo terapeutico. I fattori non modificabili riguardano età, sesso e familiarità dell'individuo; quelli modificabili sono invece la pressione, il profilo lipidico, la glicemia, il BMI (Indice di massa corporea), lo stile di vita, il fumo e la funzionalità cardiaca. A completamento delle analisi di cui abbiamo parlato sopra, si può infatti valutare direttamente lo stato del sistema cardiocircolatorio. In che modo?

  • Misurazione della pressione arteriosa. Se la pressione non dovesse essere entro valori accettabili, si può valutare di eseguire in un secondo momento un monitoraggio continuo nelle 24 ore applicando l'holter pressorio.
  • Esecuzione di un elettrocardiogramma refertato in telemedicina in pochi minuti da un cardiologo. Se nella refertazione dell'ECG dovessero evidenziarsi elementi meritevoli di ulteriori accertamenti, c'è a disposizione anche l'holter ECG nelle 24/48 ore, sempre refertato da un cardiologo.

Per tutto il periodo di validità della proposta di "pacchetti check-up" saranno in vigore delle speciali promozioni su integratori dedicati, in modo particolare su un nuovo integratore di nuovissima introduzione nella nostra farmacia.

Per qualsiasi informazione o per prenotazioni, potete contattarci ai recapiti della farmacia o consultare il sito internet o la nostra pagina Facebook. Il servizio sarà a disposizione fino alla fine del mese di ottobre. 

Dott. Michele Visini

Ottobre 2019

Articoli Correlati

Economia Solidale e Sociale: verso una legge regionale
Nei mesi scorsi è stato avviato il percorso per una proposta di legge regionale sull’...
Screpolature da freddo. Un fastidio che si può prevenire
Tagli e secchezza sulle labbra e sulle mani possono rendere l'inverno difficile da...
“Anthropoceano”, il primo murales mangia-smog di Milano
L'opera d'arte è realizzata con pittura Airlite capace di assorbire anidride carbonica e...
Australia in fiamme. La “Chernobyl della crisi climatica”
La terra dei canguri messa in ginocchio dai roghi. Ma la politica continua a scegliere il...