feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Infinityhub e WeAreStarting: Agire per la sostenibilità

Infinityhub e WeAreStarting: Agire per la sostenibilità

Un’intraprendente realtà imprenditoriale, interamente dedicata al mondo dell’energia rinnovabile e del crowdfunding

Nel 2016 nasce Infinityhub, una realtà giovane con sede a Bergamo che – come dice la stessa parola “hub”, vale a dire un nodo per la comunicazione dei dati – si propone come un acceleratore manageriale, finanziario e commerciale per le imprese dedite alla cleantech. In un contesto come quello dell’Energy Revolution, nel quale si rende sempre più necessario introdurre nella nostra quotidianità nuovi stili di vita più sostenibili per il pianeta, Infinityhub (o YHUB) si presenta come l’unione di diversi settori imprenditoriali, tutti rivolti alla cosiddetta “clean technology” e ai suoi affini.

In questo settore si sviluppano le tecnologie mirate alla mobilità sostenibile e alla gestione delle risorse, ma sono le innovazioni rivolte all’efficienza energetica il vero cavallo di battaglia della cleantech.

Un obiettivo condiviso anche da YHUB, che da subito si è indirizzata verso lo sviluppo e l’integrazione di prodotti e di servizi a basso impatto ambientale.

La società, infatti, attraverso la gestione di processi energicamente sostenibili, propone diversi progetti guida che vogliono diffondere attività di protezione ambientale o di uso ponderato delle risorse.

È qui che entra in gioco il privato: i prodotti commercializzati da YHUB vanno a interessare gli utenti già coinvolti nel mercato della cleantech e del risparmio energetico, proponendo loro una realtà in grande espansione e con forti possibilità occupazionali. Infinityhub punta alla città smart, per questo lavora nel contesto locale con le amministrazioni pubbliche, affermandosi come punto di riferimento per tutte le imprese operanti nel settore dell’energia rinnovabile, alle quali inoltre vengono offerti servizi e sostegno per la crescita aziendale nell’ambito green.

Collaborazioni con il pubblico

Con l’obiettivo di rendere la maggior parte dei comuni italiani indipendenti dal punto di vista energetico e di sostenerne l’attività innovativa, Infinityhub collabora con le diverse realtà amministrative, raccogliendo, come primo approccio, le informazioni necessarie alla stesura di una analisi economica relativa al consumo di energia per famiglia/abitazione.

In seconda battuta, si occupa dell’analisi che contiene tutti i suggerimenti per il raggiungimento di una classe energetica o dei livelli di consumo, idonei alla cosiddetta “abitazione ecodinamica”. Infine, solo in un momento successivo e a richiesta del proprietario, gli esperti di YHUB svilupperanno un progetto per il miglioramento energetico dell’abitazione, da adottare anche con finanziamenti agevolati e con intermediari finanziari locali.

Equity crowdfunding

Tra i finanziamenti previsti per l’efficientamento energetico dei comuni, Infintyhub ha introdotto la possibilità di usufruire dell’equity crowdfunding, un meccanismo di finanziamento alternativo, con il quale viene permesso al pubblico di entrare in società con i soci fondatori.

La possibilità di diventare azionista si formalizza sottoscrivendo le azioni sulla piattaforma di investimenti online WeAreStrating, una delle prime start-up integrate nel network di Infinityhub. Così facendo YHUB coinvolge tutti gli utenti in un progetto di condivisione e miglioramento, che vede i cittadini e le imprese come i primi attori di un importante cambiamento.

Proprio con questo spirito di condivisione la campagna di crowdfunding è stata aperta alle imprese innovative che, una volta entrate nel network, potranno fornire prodotti e servizi professionali alla comunità, diventando beneficiarie dei risultati futuri.

L’approccio di YHUB è diretto e in sinergia con gli utenti, facendo operare sia gli artigiani che le PMI locali. Infinityhub si discosta dalle dinamiche attuali del mercato, ponendosi come una società promotrice del cleanweb, della condivisione delle informazioni, alla quale sottende la filosofia aziendale, sempre mirata a favorire l’ottimizzazione dei consumi e l’autonomia delle comunità locali.  

Dicembre 2016

Articoli Correlati

Approvato dall'Amministrazione il progetto di finanziamento da inviare a Roma...
Surgelati
Lo spreco alimentare è un problema annoso che da sempre coinvolge, purtroppo, tantissime...
Saperi in transizione
C’è tempo fino al 13 dicembre per iscriversi a Saperi in Transizione, l’unico corso del...
Cosmetica Green: un mercato da 50mld di euro l’anno
Millennial e Gen Z i consumatori più attivi Al giorno d’oggi si presta sempre più...