feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Il kiwi, la bacca commestibile

Li vuoi quei kiwi? Nel periodo che va da settembre ad aprile la risposta è sì!

Il kiwi (o kivi) è una bacca commestibile, prodotta da numerose specie di liane del genere Actinidia, famiglia delle Actinidiaceae.

La pianta è originaria della Cina sud-orientale, dove si coltiva da circa 700 anni. Anticamente la pianta veniva utilizzata a scopo ornamentale per abbellire i giardini dei palazzi e il suo frutto era considerato una prelibatezza dagli imperatori cinesi. All'inizio dell'Ottocento arrivò in Inghilterra e, a partire dal secolo successivo, gli inglesi lo diffusero attraverso coltivazioni intensive in Nuova Zelanda, trovato qui un ambiente decisamente favorevole alla sua coltivazione. Furono proprio gli inglesi a cambiare il suo nome negli anni ‘50: dal cinese yang tao a kiwi. Infatti, il termine “kiwi” deriva dal maori “huakiwi”, letteralmente uovo di kiwi, chiamato così a causa della peluria e del colore bruno che ricordano l'uccello simbolo della Nuova Zelanda.

Dopo Cina e Nuova Zelanda, l’Italia (in particolare il Lazio) è il maggior produttore al mondo di questo frutto. Il kiwi viene raccolto tra settembre e ottobre ed è disponibile da novembre ad aprile. Il kiwi è un frutto ricco di vitamina C, potassio, magnesio, vitamina E, ferro e fibre. L'alto contenuto di potassio e la povertà di sodio rendono questo frutto ideale per gli sportivi. Inoltre, è ampiamente consigliato per chi ha problemi di digestione in quanto aiuta il lavoro dell'intestino.

S.P.

 

LA RICETTA: Muffin al kiwi

INGREDIENTI (per 4 persone)

  • 130 g di farina ‘00
  • 100 g di zucchero
  • ½ bustina di lievito per dolci
  • 1 cucchiaino di essenza di vaniglia
  • 1 uovo
  • 40 g di olio
  • 2 kiwi
  • 75 ml di latte
  • Sale q.b.

PREPARAZIONE

Iniziate rimuovendo la pelle del kiwi, poi sminuzzate la polpa in piccoli pezzi.

In una ciotola unite tutti gli ingredienti secchi, ovvero la farina setacciata, lo zucchero, il lievito e un pizzico di sale. In un’altra ciotola unite invece l’uovo, il latte, l’essenza di vaniglia e l’olio, e mescolate per amalgamare bene. Versate ora gli ingredienti liquidi su quelli secchi e mescolate. In ultimo incorporate il kiwi, mescolate per distribuire in modo abbastanza uniforme tutti i pezzi, dopodiché versate il composto negli stampi per muffin. Potete utilizzare quelli di carta o, in alternativa, quelli in silicone ricordando però di imburrarli e infarinarli. Riempite ciascuno stampo per due terzi.

Riscaldate il forno ventilato a 180 C° e cuocete i muffin per 15-20 minuti. Verificate con uno stuzzicadenti il grado di cottura e, quando sono pronti, fateli intepidire leggermente prima si servirli.

Marzo 2023

Articoli Correlati

Nel 2023 maggior afflusso di soci per la cooperativa di Curno che amplia negozio e...
Notevoli sconti per famiglie e aziende che intendono installare il fotovoltaico...
La classe 3F del Liceo Amaldi di Alzano L.do analizza i dati ARPA Lombardia e Wise Air...