feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Gli eventi cremonesi sotto una nuova luce

Gli eventi cremonesi sotto una nuova luce

A Cremona parte il progetto per la nuova illuminazione urbana e una serie di incontri di interesse comune

Il Comune di Cremona ha aderito alla convenzione Consip, la centrale acquisti della pubblica amministrazione del Ministero dell’Economia e delle Finanze, per bandire il concorso “Servizio luce 3” e affidare a un partner francese, vincitore della gara, la gestione dell’illuminazione pubblica nell’ambito del progetto Smart City.

La società Citelum, consorziata con l’EDF, l’ente mondiale per la produzione di energia elettrica, gestirà l’illuminazione della città di Cremona per i prossimi nove anni.

Il Piano di intervento proposto da Citelum -approvato da un gruppo di tecnici del Comune e dai consulenti della Fondazione Patrimonio Comune, capeggiati dall’Assessore all’Ambiente e alla Mobilità Alessia Manfredini- partirà nella sua versione definitiva a giugno 2017 e nell’arco di un anno si occuperà del completamento della rete d’illuminazione a led della città e della sostituzione e la messa in sicurezza dei lampioni e delle lanterne semaforiche.

Inoltre, Citelum si occuperà anche della realizzazione di attraversamenti pedonali sicuri e dell’istallazione di rooter per la wi-fi pubblica e di sistemi intelligenti per la regolazione della luce durante le ore del giorno, la rilevazione dei guasti e dei consumi.

Entro il 2018, quindi, potremmo vedere Cremona sotto una nuova luce: quella dell’efficienza, della sicurezza e dell’abbattimento dell’inquinamento luminoso.

Botta e risposta allo SpazioComune

La primavera cremonese inizia dando “Spazio all’informazione”. Una serie di incontri, organizzati dal Comune di Cremona presso lo SpazioComune di via Stradivari 7, daranno tutte le risposte a diversi temi di ampio interesse.

La rassegna partirà il primo marzo alle ore 17.30 toccando il tema: “Mal di testa? Come affrontarlo e curarlo con metodi naturali”; a seguire mercoledì 22 e 29 marzo, 5 e 19 aprile, gli esperti che interverranno parleranno intorno alla tematica de “L’arte del dialogo. Migliorare la comunicazione per avere relazioni soddisfacenti”, “La tradizione pasquale. La simbologia dell’uovo dal 3.000 a.C. ai giorni nostri”, “Come riconoscere ed utilizzare le piante spontanee, anche in cucina”, “Il 730 telematico, il cassetto fiscale e tutte le altre applicazioni via web utili ai contribuenti”.

Una rassegna organizzata dal Comune, di interesse comune, per la quale tutte le informazioni sono pubblicate sul sito: www.comune.cremona.it

Il recupero, L’Arte della memoria

Concludiamo questa rassegna di eventi organizzati nella città di Cremona con la mostra pittorica “Primavera precoce” dell’artista messicana Rocío Pérez Vallejo, presso la sede della Società Filodrammatici in piazza Filodrammatici 2.

La pittrice, cremonese di adozione, esporrà -fino all’11 marzo- una serie di opere ispirate alla transmedialità, realizzando una serie di composizioni artistiche ispirate al recupero della memoria e della tradizione con materiali di recupero ed elementi naturali.

Pérez Vallejo approccia le nuove tecnologie, i new media, l’innovazione avvolgendole di tenerezza e desiderio di riscoprire, attraverso le immagini e i suoni, un legame con le radici, da qui la transmedialità: il bisogno di interazione tra il passato e il presente, tra le esperienze culturali di diversi contesti sociali.

Ilaria D’Ambrosi

Marzo 2017

Articoli Correlati

Il nostro Paese ospita alcune cascate davvero suggestive. Si tratta di meraviglie...
Promosso da Orto Botanico di Bergamo, il contest per falegnami e artigiani che darà casa...
Si è conclusa con successo l’edizione 2022 del Festival della SOStenibilità di Bergamo,...
Un prezioso frutto colorato Appartenente alla famiglia delle Rosaceae, la prugna è il...