feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Festival della Birra Artigianale 2015

Festival della Birra Artigianale 2015

Musica e birre di qualità protagoniste allo SpazioAnteprima di Saronno (VA)

Il 23 e 24 Ottobre 2015 lo SpazioAnteprima di Saronno ha ospitato la seconda edizione del Festival della Birra artigianale.  

Non una celebrazione di malti e luppoli in senso stretto, bensì un’occasione per combinare musica originale e di qualità (ormai una certezza presso il circolo) ad un prodotto genuino come la birra artigianale, contribuendo così a sensibilizzare i fruitori ad un consumo più consapevole delle eccellenze locali.

Semplice ed efficace la formula della rassegna: due serate, quattro band, quattro spine a rotazione per dare la possibilità agli avventori di mettere alla prova il proprio palato conferendo visibilità ai validi birrifici della zona.

Nello specifico hanno presenziato coi loro prodotti il Licor Dei di Gessate, il Birrificio Rurale di Desio, Railroad Brewing Co. di Seregno, il Birrificio Geco di Cornaredo e il The Wall di Venegono Inferiore. Il Licor Dei, con uno stand espositivo a disposizione entrambi i giorni del festival, ha permesso agli interessati di addentrarsi negli aspetti più tecnici della produzione e nell’analisi delle materie prime utilizzate.

Durante il pomeriggio del 24 ottobre è stata inoltre proposta una degustazione di tre speciali birre artigianali accompagnata da un buffet appositamente studiato, curato e condotto dal biersomellier Matteo Triani.

Tra un boccale e l’altro la colonna sonora non ha certo deluso: sul palco si sono alternati sound originali e accattivanti. Catriona Sturton da Ottawa, Canada, poli-strumentista, cantante e songwriter nonché autrice di colonne sonore, ha regalato al pubblico un raffinato repertorio folk accompagnata dall’armonica di Lorenzo Albai e dai ritmi di Matteo Ferrario.

A seguire il debutto dei Cellula Murnau, ovvero un fiume di parole, delay sintetici e assoli di sassofono per una new wave memore della lezione di storici gruppi italiani come i Massimo Volume.

Un sabato a tinte blues-rock ha visto protagonisti i There Will Be Blood, nati nel 2009 in provincia di Varese, amanti delle atmosfere rurali del Mississippi: un gruppo unico nel suo genere, dedito alla composizione di testi complessi, oscillanti fra il noir, il western, l’horror.

In apertura i Rodeo Party One Man Band, vera e propria “orchestra solista”, hanno deliziato i presenti con un movimentato live al cardiopalma.

Dato il successo dell’iniziativa (circa 200 partecipanti in due giorni), SpazioAnteprima ha deciso di promuovere e servire, a turno, una birra artigianale di produzione locale durante le future manifestazioni.

Davide Albanese

Novembre 2015

Articoli Correlati

Dopo quasi un anno di stop, RISORSE ritorna con i cicli di conferenze del giovedì sera,...
Zuppa di verza
INGREDIENTI (4 persone) mezzo cespo di verza 350 gr di patate 200 gr di farro 500 ml di...
Come resistere all'inverno?
Immunostimolazione e strategie per prevenire e contrastare al meglio i tradizionali...