feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Energia, quale valore?

Energia, quale valore?

Nell’edizione 2016 della Settimana per l’Energia 15 appuntamenti per un’etica condivisa

Gli appuntamenti scientifici bergamaschi non si fermano a BergamoScienza e proseguono durante il mese di ottobre, dal 17 al 22, con l’ottava edizione della Settimana dell’Energia, sei giorni di eventi, seminari, e visite guidate con un taglio decisamente orientato all’energia, ai consumi e alle opportunità di impresa sostenibili che coinvolgeranno cittadini, studenti e imprenditori.

L’idea di fondo è di promuovere la cultura “positiva” del consumo responsabile attraverso le piccole e medie imprese, sensibilizzando anche le istituzioni.

Il calendario fitto di appuntamenti offrirà spunti per approfondire gli aspetti più tecnici e normativi della green economy e per creare occasioni di aggregazione e riqualificazione professionale attraverso l’offerta di nuovi servizi. Un modo propositivo per affrontare la crisi che ha investito anche gli artigiani e le piccole unità produttive che possono riproporsi sul mercato dei privati e delle aziende con una strategia rinnovata e soluzioni maggiormente efficienti dal punto di vista energetico, dando un valore etico al fare impresa.

Di anno in anno, la rassegna orobica moltiplica i numeri: dalla prima edizione 34.500 sono i partecipanti, 177 gli eventi organizzati, 670 i relatori e 215 i partner. «Mentre negli anni scorsi - spiega l’ideatore della manifestazione Giacinto Giambellini - abbiamo trattato l’argomento sottolineandone gli aspetti relativi ai costi, alla gestione degli sprechi, al recupero e al riciclo, quest’anno considerato che i costi dell’energia sono calati, intendiamo guardare al valore positivo dell’energia: quello che fornisce competitività alle imprese».

Dall’analisi dei macrosistemi ai costi in bolletta anche per le utenze domestiche, i convegni illustreranno gli andamenti futuri di mercato in vista della cessazione del mercato tutelato nel 2018 e si parlerà anche di opportunità di impresa per creare un ponte tra Bergamo e Astana a “Expo Astana 2017”, la capitale del Kazakistan, uno tra i primi produttori al mondo di gas e petrolio.

Per ulteriori informazioni consultare l’Associazione Artigiani e www.settimanaenergia.it

Vanessa Gritti

Ottobre 2016

Articoli Correlati

Cibovicino
Il programma della manifestazione Un tradizionale appuntamento da non perdere è...
Funghi prataioli
Gli alleati del sistema immunitario I funghi prataioli sono nativi delle praterie dell'...
Mondo latte e dintorni
La filiera agroalimentare: come siamo messi in Italia? Molto spesso ci capita di sentir...
Pesca
Il frutto dell'“immortalità” Il pesco è un albero originario della Cina, dove da secoli è...