feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Energia, quale valore?

Energia, quale valore?

Nell’edizione 2016 della Settimana per l’Energia 15 appuntamenti per un’etica condivisa

Gli appuntamenti scientifici bergamaschi non si fermano a BergamoScienza e proseguono durante il mese di ottobre, dal 17 al 22, con l’ottava edizione della Settimana dell’Energia, sei giorni di eventi, seminari, e visite guidate con un taglio decisamente orientato all’energia, ai consumi e alle opportunità di impresa sostenibili che coinvolgeranno cittadini, studenti e imprenditori.

L’idea di fondo è di promuovere la cultura “positiva” del consumo responsabile attraverso le piccole e medie imprese, sensibilizzando anche le istituzioni.

Il calendario fitto di appuntamenti offrirà spunti per approfondire gli aspetti più tecnici e normativi della green economy e per creare occasioni di aggregazione e riqualificazione professionale attraverso l’offerta di nuovi servizi. Un modo propositivo per affrontare la crisi che ha investito anche gli artigiani e le piccole unità produttive che possono riproporsi sul mercato dei privati e delle aziende con una strategia rinnovata e soluzioni maggiormente efficienti dal punto di vista energetico, dando un valore etico al fare impresa.

Di anno in anno, la rassegna orobica moltiplica i numeri: dalla prima edizione 34.500 sono i partecipanti, 177 gli eventi organizzati, 670 i relatori e 215 i partner. «Mentre negli anni scorsi - spiega l’ideatore della manifestazione Giacinto Giambellini - abbiamo trattato l’argomento sottolineandone gli aspetti relativi ai costi, alla gestione degli sprechi, al recupero e al riciclo, quest’anno considerato che i costi dell’energia sono calati, intendiamo guardare al valore positivo dell’energia: quello che fornisce competitività alle imprese».

Dall’analisi dei macrosistemi ai costi in bolletta anche per le utenze domestiche, i convegni illustreranno gli andamenti futuri di mercato in vista della cessazione del mercato tutelato nel 2018 e si parlerà anche di opportunità di impresa per creare un ponte tra Bergamo e Astana a “Expo Astana 2017”, la capitale del Kazakistan, uno tra i primi produttori al mondo di gas e petrolio.

Per ulteriori informazioni consultare l’Associazione Artigiani e www.settimanaenergia.it

Vanessa Gritti

Ottobre 2016

Articoli Correlati

Economia Solidale e Sociale: verso una legge regionale
Nei mesi scorsi è stato avviato il percorso per una proposta di legge regionale sull’...
Le allergie primaverili. Un problema diffuso
Consigli su come affrontarle con gli antistaminici Sono davvero molte le persone che...
Fragola
Il frutto privilegiato del Re Nella Francia del 1700 Luigi XIV ne ordinò la coltivazione...
Crescione
La pianta spontanea Già dai tempi dei romani il Crescione era considerato un toccasana...