feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

ELAV Indie Ale

Elav Indie Ale

In questa rubrica, suddivisa in dieci appuntamenti, il Birrificio Indipendente Elav proporrà un’analisi sensoriale delle proprie birre, curata da degustatori professionisti, abbinata a una ricetta creata in collaborazione con altri produttori artigianali bergamaschi. Non mancheranno curiosità e approfondimenti sul mondo birraio artigianale italiano ed estero, con lo scopo di avvicinare i lettori alla bevanda per eccellenza: la birra.

Nome Indie Ale, Amber Ale

Provenienza Bergamo, Italia.

Gradazione alcolica 5,5% Vol.

Materie prime
3 Malti: Pils, Monaco scuro e Crystal.
5 Luppoli: Columbus, Bramling cross, Citra, Simcoe Centennial e Cascade.
Lievito neutro.

Alla vista
Si presenta di un invitante color ambrato, limpido e con schiuma pannosa molto compatta.

Al naso
Com’è giusto che sia per lo stile di riferimento, sorprende il bilanciamento tra l’abbondante luppolatura e l’utilizzo dei malti. Le note agrumate, tropicali dei luppoli utilizzati convivono in perfetta armonia con le più dolci sfumature donate dai malti

In bocca
La Indie Ale è perfetta se spillata a pompa. La sua carbonazione è leggera, il corpo medio le permette comunque di riempire il palato a dovere. L’attacco iniziale è dominato dai malti, con sensazioni di caramello che lentamente si fondono con quelle fruttate, tropicali e agrumate apportate dall’abbondante luppolatura. Il finale rivela a sorpresa un amaro che tende all’erbaceo, molto delicato e per nulla invadente, invita anzi il bevitore a poggiare immediatamente le labbra al bicchiere, per godere di un altro sorso.

Brassaggio
Il procedimento che più caratterizza questa birra è la “Luppolatura in Continuo”, ossia l’aggiunta di gittate di luppolo ogni tot minuti. Viene infine utilizzata la tecnica del “Dry Hopping”, cioè l’immissione di abbondanti quantità di luppolo nel mosto a fine fermentazione.

Curiosità
Indie Ale può vantare un invidiabile medagliere. Infatti nel 2012 nel celebre concorso belga Brussel Beer Challenge si è avvalsa della medaglia d’argento nella categoria Pale & Amber Ale. Medaglia d’oro invece nel 2013 in Italia, dove è stata eletta birra dell’anno nella categoria chiare ambrate, basso/medio grado alcoolico, luppolate, di ispirazione angloamericana.

Marzo 2014

Articoli Correlati

Il nostro Paese ospita alcune cascate davvero suggestive. Si tratta di meraviglie...
Promosso da Orto Botanico di Bergamo, il contest per falegnami e artigiani che darà casa...
Si è conclusa con successo l’edizione 2022 del Festival della SOStenibilità di Bergamo,...
Un prezioso frutto colorato Appartenente alla famiglia delle Rosaceae, la prugna è il...