feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

A Cremona viabilità in costante aggiornamento

A Cremona viabilità in costante aggiornamento

Il Comune pubblica il nuovo “Piano urbano per la mobilità sostenibile” 

Lo scorso venerdì 10 maggio è stato pubblicato il nuovo Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile (PUMS) per il Comune di Cremona: una completa riorganizzazione della viabilità urbana, basata sui principi di integrazione, partecipazione, monitoraggio e valutazione. Insomma, la linea guida è sempre quella della cittadinanza attiva per il miglioramento della stessa città, con il supporto gestionale delle forze pubbliche per quanto riguarda, appunto, la parte dei servizi.

Il trasporto pubblico viene potenziato, per esempio, attraverso l’installazione di dispositivi per la regolamentazione telematica della circolazione, in modo da guadagnare tanto sulla frequenza delle corse quanto sulla puntualità del servizio stesso. Al tempo stesso, il trasporto privato viene regolamentato a favore della riduzione del traffico veicolare e dell’implementazione di quello pedonale e ciclabile, anche grazie all’aumento delle zone con limiti di velocità fissato a 30 km/h, nonché delle zone prettamente pedonali. 

In particolare, il Comune ha avviato un progetto di rafforzamento dei punti di raccolta (il parcheggi della Stazione raddoppierà la propria capacità e le vie ciclabili saranno ulteriormente potenziate) e di ripensamento completo della distribuzione del trasporto urbano sui diversi assi radiali e circolar, con corse ogni 15 minuti sui percorsi principali e ogni 30 minuti su quelli secondari. Tutto ciò è volto a contrastare l’inquinamento acustico-atmosferico e il traffico veicolare nelle aree centrali e a facilitare al tempo stesso l'utilizzo dei percorsi pedonali e ciclabili. 

App e sharing 

Accanto a questo, non vengono dimenticati altri aspetti importanti: il perfezionamento della rete semaforica servirà a ridurre i tempi di stazionamento dei veicoli, specialmente nelle ore di punta, limitando i disagi correlati; il potenziamento dei parcheggi per i taxi servirà a renderne più agevole la fruibilità nei punti maggiormente rilevanti (stazione e centro storico); la costituzione di nuove postazioni di bike e car sharing servirà altrettanto ad aumentarne l’utilizzo da parte dei pendolari. 

Ciliegina sulla torta sarà l’accesso web a tutte le informazioni e i servizi inerenti la viabilità cittadina: attraverso alcune app, anche a Cremona diventerà possibile restare aggiornati in tempo reale sugli andamenti del traffico e sulla disponibilità di parcheggi e di trasporti pubblici, sempre in un’ottica di miglioramento dell’efficienza della mobilità urbana.

Andrea Emilio Orsi

Giugno 2019

Articoli Correlati

Settimana Europea della Mobilità. Come spostarsi nell'era post-Covid?
A settembre torna l’appuntamento europeo annuale. Focus sulla mobilità del futuro e sulle...
Adelante, con juicio
Mobilità in transizione… ecologica. Accelerare le soluzioni, per rallentare i ritmi...
Mare chiama terra. È tempo di invertire la rotta
Riportare i mari europei a un buono stato ambientale: obiettivo mancato. L'allarme dell'...
Tavoli e piante in Piazza Vecchia come simbolo di rinascita
Torna anche quest'anno a Bergamo “I Maestri del Paesaggio”. Nell'incontro tra natura e...