feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Con il Premio Eni Joule for Entrepreneurship vince l’innovazione sostenibile

Candidature aperte fino al 15 aprile,
anche per spin off universitari e start up

Il premio Eni Awards, che dal 2008 riconosce e promuove la ricerca tecnologica nel campo dell’energia e dell’ambiente, ha confermato nel 2022 la seconda edizione della menzione speciale Eni Joule for Entrepreneurship, un ulteriore riconoscimento che premia i progetti di imprenditorialità innovativa ed ecologia.

In un mercato globale sempre più sensibile alle tematiche ambientali, è impensabile, al giorno d’oggi, sviluppare progetti imprenditoriali senza prestare la doverosa attenzione alle caratteristiche etiche, sostenibili ed ecologiche che tali progetti possono determinare.

Viviamo un momento di grande cambiamento che spinge a guardare sempre più verso il futuro. Un futuro che è caratterizzato da parole chiave come: Innovazione, Sostenibilità, Economia Circolare. Tuttavia, le parole non sono sufficienti ed è necessario affiancare alle buone idee un percorso solido per la realizzazione effettiva di un progetto imprenditoriale. Ogni nuova ricerca comporta anche una certa dose di rischio: come sapere allora se le idee che abbiamo sono originali, applicabili e valide sul mercato? Il Premio Eni Joule for Entrepreneurship va proprio in questa direzione, con una commissione ad hoc dedicata proprio alla valutazione di tutti i progetti giunti tramite le candidature.

Joule - la scuola per l’impresa targata Eni, che prende il nome dall’unità di misura dell’energia, del lavoro e del calore - non si propone solo di formare le imprenditrici e gli imprenditori di domani sui temi della green economy, ma intende anche fornire loro gli strumenti necessari per un positivo processo di concretizzazione, passando dall’avere un’idea al creare delle startup sostenibili.

Il premio e le novità

L’obiettivo del premio è quello di promuovere l’imprenditorialità innovativa e sostenibile. L’importante novità dell’edizione 2022 è l’ampliamento delle possibilità di candidatura che non sono più circoscritte solo alle realtà dell’ecosistema Joule, ma anche a realtà esterne come spin off universitari, team esterni e giovani aziende. Il bando si rivolge a tutti i soggetti con un progetto imprenditoriale, attivo o in fase d’attuazione, nel campo della decarbonizzazione di processi e di prodotti, della lotta al cambiamento climatico e dell’economia circolare. Si legge nel bando: “progetti imprenditoriali innovativi, sostenibili – dal punto di vista non solo economico ma anche ambientale e sociale – e ad alto valore tecnologico, aventi il potenziale di contribuire alla transizione energetica e allo sviluppo socio-economico del Paese”.

In sede di valutazione delle candidature presentate saranno in particolare considerati i seguenti aspetti:

  • competenze del team proponente;
  • innovatività della soluzione proposta e livello di sviluppo tecnologico;
  • potenzialità di mercato;
  • prospettive di valore ambientale e sociale generabile nel lungo termine.

I tre migliori progetti presentati saranno premiati con una Targa di riconoscimento consegnata a Roma con una cerimonia ufficiale che si terrà presso il Palazzo del Quirinale alla presenza del Presidente della Repubblica. Ai vincitori verrà garantita la copertura delle spese di viaggio per raggiungere la capitale, i trasferimenti, vitto e alloggio durante la cerimonia.

Il termine ultimo per la presentazione delle candidature al premio “Eni Joule for Entrepreneurship” è fissato al 15 Aprile 2022.

Le candidature devono essere corredate da una presentazione che riassuma il business plan e fornisca una panoramica del progetto imprenditoriale da inviare attraverso la piattaforma dedicata.

 

Aprile 2022

Articoli Correlati

Fra gli argomenti più discussi e dibattuti negli ultimi tempi troviamo la sostenibilità...
Un ortaggio ipocalorico e ricco di nutrienti Ortaggio dal gusto unico e deciso, la rucola...
Una dorata primizia estiva Appartenente alla famiglia delle Rosaceae, l’albicocca è una...
Un luogo unico dove uomini e natura si incontrano da secoli La sfida di un turismo green...