feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

A Como adolescenti in prima linea con “Ri-generazioni”

A Como adolescenti in prima linea con “Ri-generazioni”

Il progetto della rete comasca di economia solidale “L'isola che c'è” per sensibilizzare sul riuso dei beni e sulla rigenerazione dei luoghi dimenticati

Promuovere il riuso in tutte le sue forme coinvolgendo i giovani attraverso attività di volontariato: è l’obiettivo del progetto socio-culturale “Ri-generazioni, giovani percorsi di riuso partecipato” a Como. Ente capofila del progetto è l’Associazione di promozione sociale L’isola che c’è, con la collaborazione dell’associazione di promozione sociale Battito d’Ali, l’associazione di promozione sociale La Fenice, l’organizzazione di volontariato Circolo “Angelo Vassallo”- Legambiente Como e con il supporto operativo della Cooperativa Sociale Ecofficine; il tutto finanziato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali e promosso da Regione Lombardia. Due i percorsi proposti: da una parte creatività e riuso degli oggetti per ridurre il consumo di risorse, dall’altra partecipazione, riuso e rigenerazione dei luoghi che, per mancanza di mezzi o per “dimenticanza”, non vengono valorizzati e fruiti dalla comunità.

Protagonisti i giovani

«Il riuso è connesso al tema della creatività: bisogna essere capaci di immaginare e progettare un altro uso del bene che abbiamo davanti a noi – spiega Micol Dell’Oro, referente del progetto per l'associazione L'isola che c'è -. Nel restituire la vita non solo agli oggetti, ma anche a spazi abbandonati attraverso la creatività, vengono messi in gioco saperi, competenze ed esperienze che possono provenire da tutta la comunità, da cui possono nascere soluzioni e usi innovativi. Dalle nostre esperienze come rete è emerso che i giovani devono essere messi in grado di programmare e gestire in prima persona l’impegno e la solidarietà. Attraverso attività già sperimentate e l’accompagnamento alla progettazione di altre nuove pensate da loro, puntiamo a coinvolgere ragazzi dai 12 ai 19 anni nel volontariato per sensibilizzare la comunità e promuovere il riuso sviluppando azioni di cittadinanza attiva».

Un meccanismo di attivazione dei territori dunque che partendo da scuole, centri di aggregazione e associazioni, arriva a trascinare le comunità locali. «Vogliamo rendere i giovani consapevoli e coinvolgerli da protagonisti nella soluzione dei problemi concreti della propria comunità, stimolandoli a diventarne promo-attori dall’interno».
La Giornata del Riuso

Il primo evento vero e proprio in cui i giovani si sono messi in gioco è stato il 26 e 27 gennaio in occasione della Giornata del Riuso, tenutasi a Como presso lo spazio Antonio Ratti. Una giornata tanto più significativa se si considera che a Como si producono ogni anno circa 40 mila tonnellate di rifiuti urbani, con una media pro-capite di 485,45 kg (1,33 al giorno): ecco allora che ridurre i rifiuti, riusare e riciclare significa dare un contributo concreto. Durante le due giornate, «gli studenti hanno aiutato nell'organizzazione, fornito assistenza ai laboratori E alle persone che volevano barattare e partecipato alla sfilata di abiti usati sia come modelli che come truccatori e parrucchieri, fotografando e riprendendo l'evento». Punto di forza del progetto, secondo Dell'Oro, è la partecipazione attiva dei giovani, che si traduce in un continuo divenire: «c'è poco di già stabilito a priori, è tutto da costruire insieme ai gruppi di ragazzi. Non avrebbe senso pensare di coinvolgerli davvero in qualcosa di già impostato e di predefinito: pensiamo che a questa età abbiano più interesse a realizzare qualcosa che derivi da una loro progettazione e dalle loro capacità e creatività».

Per informazioni: www.lisolachece.org.

Giada Frana

 
 
Febbraio 2019

Articoli Correlati

Economia Solidale e Sociale: verso una legge regionale
Nei mesi scorsi è stato avviato il percorso per una proposta di legge regionale sull’...
E ora coraggio e lungimiranza. Sindaci e assessori: niente più alibi
Dopo le elezioni europee e amministrative, avviate i cinque anni del vostro mandato con...
Il Festival della Sostenibilità e dell'Ambiente sbarca a Lecco
Dal 13 al 15 settembre nel cuore della città lariana alla scoperta delle potenzialità del...
Overshoot Day
Il vecchio Continente di fronte alle nuove sfide ambientali tra stati di emergenza e...