feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Clean Up Day 2019. I volontari puliscono la città

Clean Up Day 2019. I volontari puliscono la città

A Lecco nell'ambito del progetto “Avere cura del bene comune”, raccolti oltre 35mila mozziconi gettati 

250 volontari, oltre 35 mila mozziconi di sigaretta raccolti, numerose associazioni cittadine coinvolte: è il bilancio del “Clean Up Day” che si è svolto a Lecco lo scorso 18 maggio, e che - nonostante il tempo inclemente – ha dimostrato come i temi relativi all'ambiente siano molto sentiti. Soprattutto quando si parla della propria città.

Il Clean Up Day è stato organizzato nell'ambito del progetto “Avere cura del bene comune”, promosso dall'assessorato alle politiche giovanili del Comune di Lecco in collaborazione con l'assessorato all'ambiente e ai trasporti. Obiettivo: sensibilizzare e potenziare la presa in carico dei singoli cittadini della propria città, da considerare appunto un “bene comune” di cui prendersi cura; attorno a questo obiettivo si sono raggruppate numerose associazioni e realtà - dall'Università ai ragazzi lecchesi del Friday for Future, dallo staff di Informagiovani a Legambiente, dai consiglieri comunali a Silea – e numerosi cittadini, che spontaneamente si sono uniti nel corso della giornata alla raccolta di rifiuti e mozziconi di sigaretta, i grandi “protagonisti” in negativo della giornata visto che ne sono stati raccolti oltre 35 mila.

«Questo è un tema importante – ha sottolineato l'assessore all'ambiente del Comune di Lecco Alessio Dossi – perché purtroppo è ancora considerato normale gettare i mozziconi a terra. Ma non è normale, e con questa iniziativa abbiamo voluto lanciare un messaggio chiaro». I volontari si sono concentrati su tutto il lungolago e hanno risalito il corso del Gerenzone, concentrandosi quindi sulle zone naturalisticamente più significative per la città. «Con il Clean up day Lecco ha dimostrato ancora una volta che c’è una grande voglia e capacità di fare squadra e collaborare per un obiettivo condiviso – ha commentato il prorettore delegato del Polo territoriale di Lecco del Politecnico di Milano, Manuela Grecchi -. I nostri studenti hanno partecipato numerosissimi e questo mi rende davvero orgogliosa, perché dimostra soprattutto che si sentono parte della città, nonostante molti di loro provengano da diversi Paesi nel mondo».

Accanto agli studenti, c'erano anche i volontari dei City Angels, dell'associazione Simbio e di Legambiente: i primi hanno pulito la zona di Pescarenico e in centro, mentre una ventina di volontari di Legambiente hanno percorso la sponda del Gerenzone fino alla foce, raccogliendo due interi sacchi di rifiuti. «Lungo corso Martiri della Liberazione – raccontano i City Angels - alcune auto si sono fermate, incuriosite da quanto stava accadendo e ci hanno ringraziato per il lavoro che stavamo svolgendo». Attivi anche gli studenti lecchesi aderenti al Friday for Future: provenienti da svariate scuole cittadine e divisi in gruppi, si sono dedicati al lago e alla zona del Medardo Rosso, raccogliendo la partecipazione dei passanti che indicavano loro le zone più sporche e si complimentavano per l'impegno. 

Il progetto 

Con il Clean Up Day dello scorso 18 maggio, le attività previste nel progetto “Avere cura del bene comune” si sono formalmente concluse. L'iniziativa, giunta alla sua quarta edizione, ha l'obiettivo di promuovere l'attenzione verso il proprio contesto sociale e ambientale, soprattutto per i più giovani, e di potenziare la partecipazione: il tema portante di quest'anno è stato l'incontro con l'altro e ha previsto interventi artistici, street art, ma anche convegni per gli studenti delle scuole superiori, concorsi letterari e, appunto, il Clean Up Day.

Per riscoprire la città, farla propria e viverla come un “bene comune”. «Nonostante la pioggia, c'è stata una forte partecipazione – ha concluso Dossi – e questo manda un messaggio chiaro: ognuno di noi deve prendersi cura della propria città».

Erica Balduzzi

 

Aperto il nuovo  Sportello Energia 

Ogni due mercoledì consulenza gratuita sui temi energetici

Uno sportello per dare supporto e informazioni ai cittadini in materia di energie rinnovabili, efficientamento energetico e incentivi sarà aperto dal 5 giugno a Lecco, presso l'Ufficio Ambiente di via Sassi 18, al primo. Si chiamerà Sportello Energia, sarà ad accesso libero e attivo ogni due settimane, il mercoledì dalle ore 15 alle 19. Lo sportello Energia è stato fortemente voluto dall'amministrazione comunale, nell'ottica di avvicinarsi ai cittadini e rispondere alle problematiche connesse alle questioni energetiche, spesso di difficile valutazione per i non addetti ai lavori eppure capaci di produrre conseguenze importanti (e pesanti) in bolletta.

Ecco allora che lo sportello si propone di offrire consulenza e informazioni sull'efficientamento energetico degli edifici, sull'installazione degli impianti fotovoltaici (con tanto di valutazione di convenienza), sugli incentivi per la riqualificazione energetica, sul conto termico... Ma anche su tematiche connesse alla mobilità elettrica e alle colonnine di ricarica per gli autoveicoli, sui metodi di risparmio dell'acqua e sulla riduzione della produzione di rifiuti domestici. Insomma, un servizio di consulenza e supporto a 360° in materia di energia, a cui si può accedere gratuitamente e senza appuntamento.

«Riteniamo che questo sportello sia fondamentale – commenta l'assessore all'Ambiente del Comune di Lecco Alessio Dossi – perché solo l'informazione può dare la sicurezza di andare passo dopo passo nella direzione giusta. Mettere a disposizione gratuita del cittadino un servizio di questo tipo due volte al mese significa mandare un messaggio importante di supporto dell'amministrazione verso una concreta transizione ecologica». Nei primi due mesi di attività, lo sportello Energia sarà attivo mercoledì 5 giugno, 19 giugno, 3 luglio e 17 luglio. 

Giugno 2019

Articoli Correlati

Il nostro Paese ospita alcune cascate davvero suggestive. Si tratta di meraviglie...
Promosso da Orto Botanico di Bergamo, il contest per falegnami e artigiani che darà casa...
Si è conclusa con successo l’edizione 2022 del Festival della SOStenibilità di Bergamo,...
Un prezioso frutto colorato Appartenente alla famiglia delle Rosaceae, la prugna è il...