feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Cetriolo

Cetriolo

Per far bella la pelle… ma non solo

Il cetriolo è un ortaggio originario dell’India; simile alle zucchine nell’aspetto, ha una forma allungata e una buccia verde e spessa. Il cetriolo può essere consumato crudo, a fette insieme ad altre verdure in insalata, come contorno nei secondi piatti oppure, se colto ancora acerbo, può essere conservato sotto aceto.

Il cetriolo è particolarmente noto per il suo impiego in campo estetico. Alcune fonti testimoniano che tale uso era già conosciuto nel Cinquecento, quando il medico italiano Andrea Mattioli lo raccomandava per «far bella la pelle»; ed effettivamente non aveva torto: il cetriolo è ricco di zolfo ed è un disinfettante naturale in grado di curare e donare elasticità alla pelle, schiarisce le macchie dell’età, lenisce le scottature solari, migliora le rughe e, apponendo delle fette sugli occhi, queste sono in grado di combattere il gonfiore causato dalla stanchezza e di ridurre le occhiaie.

Gli effetti benefici del cetriolo non interessano solo la pelle. Infatti, i cetrioli sono ricchi di acqua, caratteristica molto importante in quanto aiuta i reni a eliminare i liquidi e le tossine presenti nell’organismo e migliora l’attività del fegato e del pancreas.

Inoltre il consumo di questo ortaggio è consigliato per il suo effetto depurativo: grazie alle proprietà diuretiche, antiinfiammatorie ed emollienti il cetriolo è un prezioso alleato della nostra alimentazione, tanto più che il cetriolo è anche un alimento ipocalorico: apportando solo 12 calorie ogni 100 grammi viene spesso consigliato nelle diete dimagranti; in più contiene elevate quantità d’acqua e di fibre, oltre che acido tartarico, che impedisce la trasformazione dei carboidrati in grassi, aiutando così a tenere sotto controllo il peso.

 

La ricetta - Crema tzatziki smirneico

> Ingredienti

• 400 g di yogurt greco

• 4 spicchi di aglio

• 1 cetriolo

• 4 cucchiai di olio evo

• 2 cucchiai di aceto di vino bianco

• sale fino quanto basta

• 3 rametti di aneto

> Preparazione

Grattugiare grossolanamente il cetriolo con la buccia, ponetelo in un colino contenuto in una ciotola e fate scolare l’acqua per almeno un’ora.

Nel frattempo, tritare l’aglio finemente. In una terrina mischiare lo yogurt, i cetrioli e l’aglio. Versare olio evo e aceto mescolando con un cucchiaio.

Aggiustare di sale e aggiungere l’aneto. Conservare in frigorifero.

Giugno 2017

Articoli Correlati

Sette anni in sette giorni
Novembre 2017, bene. Ci guardiamo indietro e… sette anni, sono passati già sette anni e...
Abbigliamento sostenibile. Vestirsi per filo e per sogno
A Paladina la fiera del tessile biologico, ecologico e solidale Domenica 22 ottobre...
Autunno, tempo di castagne
Sul lago di Como un “maxi castagneto” da 220 ettari L’autunno è arrivato e insieme all’...
Il grande sentiero
Montagna, viaggi, avventure e ambiente nella rassegna cinematografica di Lab80 Nona...