feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Cardo

Cardo

Il cugino nordico del carciofo

Coltivato già ai tempi dei Romani, il cardo non ha varcato con facilità i confini nazionali a causa della sua consistenza dura e del suo sapore amarognolo; tuttavia il cardo è stato recentemente riscoperto, diventando ingrediente ricercato nelle nostre cucine.
Una particolare coltivazione detta “imbiancamento” - che consiste nel coltivare questo ortaggio lontano dall’esposizione solare fino al momento della raccolta - ne ha addolcito il sapore.

Grazie alla sua composizione - acqua (94%), fibre, sali minerali e vitamine (in particolare appartenenti al gruppo B e la C) - il cardo presenta notevoli proprietà terapeutiche: oltre a donare senso di sazietà, ha virtù depurative e protettive soprattutto per il fegato. Le sue proprietà antiossidantipermettono di tenere sotto controllo e facilitare l’eliminazione di radicali liberi, scorie e tossine.

Non fatelo mancare nella vostra alimentazione, per permettere in questo periodo al vostro corpo di depurarsi in vista dei mesi freddi che lo aspettano. 

 

La ricetta - Lasagne al cardo

Ingredienti per 4 persone

• 400 gr pasta per lasagne

• 100 gr grana

• 1 limone

• 600 ml besciamella

• 1 cardo

• Prezzemolo fresco

• Sale qb

• 400 gr di gorgonzola

• Olio evo

• 1 spicchio d’aglio

Preparazione

Dopo aver lavato e pulito il cardo, tagliatelo a pezzetti grossolanamente e fatelo bollire in acqua salata acidulata con succo di limone per circa un’ora. Scolare e fare asciugare sopra un panno di cotone per un’altra ora. Tagliare a cubetti il cardo, tenendone da parte una piccola quantità, e soffriggerlo in padella con olio evo, uno spicchio d’aglio e una manciata di prezzemolo fresco. Fare strati alterni con pasta della lasagna, besciamella, cardo e tocchetti di gorgonzola. Prendere la quantità messa da parte e frullarla fino a ottenere una crema: serve per guarnire l’ultimo strato di lasagna, unito a un po’ di besciamella e parmigiano. 

 
Ottobre 2018

Articoli Correlati

Settimana Europea della Mobilità. Come spostarsi nell'era post-Covid?
A settembre torna l’appuntamento europeo annuale. Focus sulla mobilità del futuro e sulle...
Adelante, con juicio
Mobilità in transizione… ecologica. Accelerare le soluzioni, per rallentare i ritmi...
Mare chiama terra. È tempo di invertire la rotta
Riportare i mari europei a un buono stato ambientale: obiettivo mancato. L'allarme dell'...
Tavoli e piante in Piazza Vecchia come simbolo di rinascita
Torna anche quest'anno a Bergamo “I Maestri del Paesaggio”. Nell'incontro tra natura e...