feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

C’era una volta… O meglio, c’è ancora

C’era una volta…

Prodotti della tradizione, antiche ricette e biologico nel piccolo e accogliente negozio di Fara Gera d’Adda (Bg)

C’era una volta… cominciano così tutti i racconti che narrano di epoche lontane nel tempo, di usi e costumi che oggi spesso sono solo ricordi rimasti iscritti nella memoria di pochi.

C’era una volta… ora non più, o forse invece, qualche volta, quel tempo esiste ancora. Lo si può ritrovare per esempio nei sapori dei prodotti delle tradizioni locali o di antiche ricette esposti nelle vetrine di un piccolo negozio nel centro di Fara Gera d’Adda, in provincia di Bergamo.

In via Mazzini, al civico 14, da quasi un paio di mesi ha sede la piccola isola felice di Monica che ha scelto di cominciare un’attività tutta sua, “C’era una volta…” appunto, dove uno stile di vita fatto di rispetto per l’ambiente, della tradizione, di impegno per il sociale e creatività potesse diventare anche un’opportunità di lavoro.

Ne è uscito così un negozio semplice e accogliente, di quella semplicità che deriva da alcuni elementi d’arredo in legno e da decorazioni realizzate dalla proprietaria con prodotti naturali, che nell’ambiente rilasciano il loro profumo.

Sugli scaffali si possono trovare alcune linee selezionate di prodotti alimentari biologici certificati, ma anche tradizionali del territorio bergamasco e delle province limitrofe, e ancora prodotti realizzati seguendo antiche ricette: olio evo, vino, miele e derivati, aceto, farine di mais spinato di Gandino e altre varietà; legumi, biscotti, riso, pasta di coltivazione e produzione italiana; e ancora olive taggiasche, zafferano in pistilli, confetture, succhi e sciroppi delle dolomiti, ceste e borse prodotte da cooperative sociali del territorio.

Una gamma di alimenti solo secchi al momento, che intende andare incontro alle necessità di chi sceglie cosa mangiare nel rispetto della propria salute e di quella dell’ambiente.

La disponibilità e varietà crescerà anche sulla base delle richieste che i clienti rivolgeranno in negozio in uno spazio tutto dedicato allo scambio di suggerimenti, ma che continuerà a essere il frutto di una selezione accurata dei fornitori, nella continua ricerca di prodotti sani, locali e non, nella conoscenza diretta dei produttori e dei processi produttivi, nonché di alcuni prodotti sfusi per ridurre così al massimo gli imballaggi e il loro impatto dannoso sull’ambiente.

Uno spazio di incontro e di scambio di idee

Tempo e pazienza, proprio quelli che c’erano una volta, continueranno a essere i tratti distintivi di questa attività e della sua titolare, che per il futuro della propria attività nutre importanti progetti: fare in modo che il suo “C’era una volta…” non resti solo un negozio, ma assuma nel tempo sempre più la fisionomia di uno spazio di incontro, di un laboratorio di idee, dove lo spirito di collaborazione e socializzazione di un tempo possa tornare a vivere.

Quando si incontrano produttori locali e cooperative sociali impegnate sul fronte dell’inclusione e dell’inserimento lavorativo di persone svantaggiate, il recupero di prodotti antichi e della tradizione ha anche il sapore di un’economia solidale locale che si risolleva nel rispetto delle persone, oltre che dell’ambiente.

Tutti questi ingredienti stanno racchiusi nei prodotti di “C’era una volta…”, che intende essere anche un punto informativo e di divulgazione di notizie sulla salute, l’ambiente e l’ecologia anche attraverso l’organizzazione di eventi dedicati, in collaborazione con altre realtà.

È il caso per esempio del bio pranzo in programma per domenica 11 febbraio: il ristorante Lungoladda, a pochi passi dal negozio di Monica, preparerà piatti – anche nella variante vegetariana – utilizzando buona parte dei prodotti di “C’era una volta…”.

A marzo invece il negozio ospiterà un incontro con una biologa e naturopata.

Resta in contatto

Come scoprire quale altro racconto avrà inizio a partire dalla trama di “C’era una volta…”? Non resta che passare o contattare la proprietaria per informazioni, ordini, consegne a domicilio, richieste o proposte di collaborazione scrivendo a mercesfusamm@live.it oppure telefonando al numero 334 1906247. Il negozio è aperto dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 16 alle 19.30, tranne il giovedì, tutto il giorno, e il martedì pomeriggio. Apertura straordinaria ogni seconda domenica del mese dalle 9.30 alle 12.30, anche per eventi.

Febbraio 2018

Articoli Correlati

Elezioni nazionali
L'Italia si prepara al primo voto con il Rosatellum Urne aperte domenica 4 marzo, dalle...
Pera
Un dono divino per la memoria Il pero, originario delle zone temperate del vecchio mondo...
Sformati di cicoria con crema di fave
L'alleata della depurazione viene dai prati Un tempo si diceva “pane e cicoria” per...
Il libro di Emanuela Scarpellini
Un libro ci svela come vivevano gli italiani del passato a partire dalla tavola Per uno...