feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Buyer Personas

Buyer Personas

L’identikit che fa decollare un’azienda

Mai sentito parlare di identikit che fanno conquistare clienti e aumentare il fatturato?

Vero, la tecnica dell’identikit cominciò a essere usata negli anni Cinquanta, quando gli organi di polizia di tutto il mondo iniziarono ad avvalersi di esperti ritrattisti per disegnare le sembianze dei volti dei ricercati sulla base delle sole testimonianze orali, cercando di attenersi a un criterio di massima verosimiglianza.

Ora però, dall’ambito poliziesco passiamo al marketing. Ma la sostanza, in fondo, non cambia. Per Buyer Persanas si intendono dei veri e propri identikit tratteggiati in ambito marketing per evidenziare le caratteristiche salienti dei propri ricercati, vale a dire, i clienti desiderati.

Prima fase: raccogliere e analizzare i dati

Costruire Buyer Personas può essere infatti estremamente utile per redigere contenuti mirati in tutti gli ambiti della comunicazione esterna aziendale. Per intraprendere questo genere di attività è necessario partire da alcuni dati; esistono tecniche semplici e strategie per poter raccogliere informazioni utili per la creazione delle Buyer Personas.

Eccone alcuni esempi:

- L’intervista ai clienti

Quando parli con un tuo cliente (anche potenziale), cerca di catturare ogni informazione valida: in cosa il tuo prodotto/servizio gli è utile? Perché ha scelto la tua azienda? Quali argomenti gli piacerebbe fossero approfonditi sui tuoi canali social? Cosa sta cercando? Quale è il valore aggiunto che gli puoi offrire?

Ogni incontro con lui deve essere per te fonte d’ispirazione.

Puoi anche sottoporre un questionario online ai tuoi clienti, ci sono moltissimi tool gratuiti efficaci per poterlo fare.

- Google Analytics

Se hai un sito, studia con cura chi lo visita e per quanto tempo. Google Analytics è lo strumento ideale (e gratuito), messo a disposizione da Google, che ti consente di effettuare queste analisi. Cerca di capire quali sono i contenuti maggiormente seguiti, analizza la provenienza geografica dei tuoi target, l’età, gli interessi e tutte le informazioni che ritieni importanti.

- Facebook

I dati Insights di Facebook sono una preziosa miniera per una gestione oculata della tua fan page.

È grazie a questi che potrai monitorare l’andamento della tua pagina, capire cosa funziona e cosa no, in che modo modificare la rotta per ottenere prestazioni sempre più convincenti e utili per il raggiungimento del tuo obiettivo.

Disegnare Buyer Personas

Nella fase di raccolta dati, fai tutto quello che ti è possibile per apprendere le abitudini della tua utenza, senza escludere nulla a priori. A questo punto, sei pronto per disegnare le tue Buyer Personas. Potrai tipizzare i tuoi interlocutori per intercettare i loro desideri. Raccogli sotto quattro (massimo cinque) cappelli i tuoi clienti tipo e, per ogni esemplare, componi un vero e proprio identikit fisico, psicologico e comportamentale. Ti consigliamo di divertirti, arricchendo di particolari (anche apparentemente insignificanti) la narrazione: dare un nome, un volto e una personalità a ogni tipologia di cliente ti renderà più facile il lavoro quotidiano. Creare contenuti ad hoc e, più in generale, focalizzare la comunicazione aziendale sui diversi target di riferimento diventerà una prassi virtuosa ed è proprio questo che farà decollare la tua azienda. Una volta definito l’identikit delle tue Buyer Personas, ti consigliamo di stamparli e di affiggerli in ogni distretto della tua azienda. Quelle facce ti diventeranno familiari e daranno concretezza non solo alla tua comunicazione, ma anche al tuo business. Solo conoscendo a fondo il tuo cliente, potrai realizzare un prodotto o un servizio all’altezza delle sue aspettative.

A. L. 

Giugno 2017

Articoli Correlati

Sette anni in sette giorni
Novembre 2017, bene. Ci guardiamo indietro e… sette anni, sono passati già sette anni e...
Abbigliamento sostenibile. Vestirsi per filo e per sogno
A Paladina la fiera del tessile biologico, ecologico e solidale Domenica 22 ottobre...
Autunno, tempo di castagne
Sul lago di Como un “maxi castagneto” da 220 ettari L’autunno è arrivato e insieme all’...
Il grande sentiero
Montagna, viaggi, avventure e ambiente nella rassegna cinematografica di Lab80 Nona...