feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Bergamo “SemprePiùSostenibile”. Intervista all’assessore Zenoni

Mobilità, innovazione, clima, rifiuti e lotta agli sprechi tra i temi che caratterizzeranno i prossimi mesi in città 

Prime settimane di lavoro per il riconfermato sindaco Giorgio Gori e con lui per i membri della Giunta comunale. Abbiamo incontrato l’assessore Stefano Zenoni non tanto perché si tratti di un volto nuovo in Comune ma perché, oltre alla delega alla mobilità che lo ha già visto impegnato negli ultimi cinque anni, si occuperà anche dell’ambiente.

Un tema di ampio respiro sul quale collaborerà con Marzia Marchesi, lei sì new entry in Giunta, passata dal ruolo di presidente del Consiglio Comunale ad assessore con delega a verde pubblico, edilizia residenziale pubblica, affari generali, educazione alla cittadinanza, pace, legalità e trasparenza, pari opportunità. 

Assessore Zenoni, iniziamo dal suo “nuovo” incarico.Assieme alla mobilità le è stata affidata la delega all’ambiente, un tema decisamente all’ordine del giorno

Abbiamo deciso di costruire il nostro programma elettorale unendo mobilità e ambiente nella sezione “SemprePiùSostenibile” in quanto sono due aspetti che hanno parecchi punti di contatto. Se affrontiamo la questione dell’ambiente urbano, infatti, vediamo come sia composto da vari settori, ma indubbiamente la mobilità ne occupa una parte rilevante. 

Nel campo della mobilità quali sono i prossimi obiettivi a breve termine? 

Portare avanti le politiche di limitazione all’accesso, le cosiddette “Low emission zone” per le quali abbiamo già incontrato ATB quale partner importante. Nel corso della “Settimana Europea della Mobilità” (16-22 settembre 2019) vorremmo puntare sulla formazione in merito a temi che sono al centro del dibattito come quello della micromobilità elettrica (ad esempio i monopattini elettrici), visto anche il decreto nazionale uscito sul tema che lascia molti punti di domanda.

Nel corso del Festival dell’Ambiente a maggio abbiamo ospitato l’inaugurazione del primo car sharing elettrico di Bergamo, può dirci qualcosa su questi prime settimane di test?

Il servizio Muoviti Controcorrente è iniziato con le prime 10 auto in modalità “A to A”, vale a dire che per il momento il veicolo deve essere preso e riportato nello stesso punto, ma è un modello in evoluzione. I numeri sono comunque positivi, nella prima settimana si sono iscritte al servizio circa 300 persone e le 10 auto stanno facendo per il primo mese una media di circa 10 noleggi al giorno. Un servizio che integra quello dei veicoli elettrici del progetto regionale E-vai utilizzati dai dipendenti del Comune in orario lavorativo, mentre dalle 18.00 alle 09.00 del mattino e nel weekend sono a disposizione dei cittadini. 

A questo si aggiungono le iniziative per incentivare l’acquisto delle auto elettriche. 

Siamo vicini al traguardo delle 32 colonnine totali del progetto, in più ne abbiamo autorizzate altre due, una in via Mario Bianco e l’altra in via Pascoli, cosicché entro l’estate saranno attive 34 colonnine di ricarica per i veicoli elettrici. Voglio ricordare anche le agevolazioni per le auto elettriche che godono della sosta gratuita nei parcheggi a strisce blu, sono esenti dal pagamento del permesso residenti, hanno l’accesso alle Ztl e ricarica gratuita garantita a tutte le colonnine per il primo anno. Anche le auto ibride godono di alcuni importanti vantaggi come la sosta gratuita negli spazi a pagamento e il 50% di sconto sul permesso per i residenti.

Il capitolo ambiente le è stato affidato solo da qualche settimana, può comunque anticiparci come verrà sviluppato? 

Un aspetto su cui punteremo molto, ma che richiederà tempo, è l’attuazione di un piano di adattamento ai cambiamenti climatici. Il 16 luglio a Milano si terrà la 2a Conferenza Nazionale delle Green City al quale parteciperemo con l’obiettivo di far entrare Bergamo all’interno del novero dei comuni che stanno riflettendo su come intervenire a livello locale per adattarsi all’emergenza climatica. Inoltre, il prossimo anno saremo chiamati a fare l’aggiornamento del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima (Paesc). L’ultimo monitoraggio del 2016 aveva evidenziato una riduzione del 17% delle emissioni di CO2 rispetto al 2010 e quindi siamo fiduciosi di poter centrare l’obiettivo fissato: una riduzione del 20% entro il 2020. 

Importanti sviluppi nei prossimi mesi riguarderanno la raccolta dei rifiuti. Quali novità ci aspettano?

Dal 2020 partirà una nuova modalità per ricevere i sacchi dell’indifferenziata che avverrà attraverso distributori automatici situati nei vari quartieri di Bergamo. I sacchi saranno marchiati con un codice a barre: si tratta di una prima fase transitoria che garantirà un controllo maggiore sulla produzione dei rifiuti, il tutto per arrivare nei prossimi anni alla tariffa puntuale, un sistema che prevede uno stock di sacchetti per ogni famiglia, esaurito il quale sarà necessario pagare per riceverne altri.

Questo produrrà una diminuzione della tassa per i rifiuti nella sua parte fissa, facendo aumentare solo la parte variabile e premiando i cittadini che si adoperano per una differenziata più attenta o comunque quelli che producono meno rifiuti. In continuità con quanto è stato fatto nel precedente assessorato, siamo sicuri di poter migliorare la raccolta differenziata in città che adesso è già al 72%. Infine, estenderemo la raccolta differenziata agli edifici pubblici come il comune, le biblioteche e le scuole favorendo nel contempo l’eliminazione delle plastiche monouso, in linea con le direttive europee, e fornendo indicazioni sulle soluzioni alternative. 

Diego Moratti

Gianluca Zanardi

 

La nuova Giunta comunale di Bergamo

Giorgio Gori > Sindaco. 

Comunicazione, politiche sovracomunali, fondi comunitari, attività produttive e commercio, personale, par-tecipazione, società ed enti partecipati.

Sergio Gandi > Vice sindaco. 

Bilancio, tributi, affari legali, fondi comunitari, sicurezza, protezione civile

Giacomo Angeloni > Assessore.

Innovazione, semplificazione, servizi demografici, sportello polifunzionale, tempi urbani, servizi cimiteriali, partecipazione e reti sociali

Marco Brembilla > Assessore.

 Lavori pubblici e reti, servizi tecnologici, manutenzioni

Nadia Ghisalberti > Assessore. 

Cultura

Marzia Marchesi > Assessore. 

Verde pubblico, edilizia residenziale pubblica, affari generali, educazione alla cittadinanza, pace, legalità e trasparenza, pari opportunità

Marcella Messina > Assessore. 

Politiche sociali

Loredana Poli > Assessore.

Istruzione, formazione, università, sport e tempo libero, politiche per i giovani, edilizia scolastica e sportiva

Francesco Valesini > Assessore.

Riqualificazione urbana, urbanistica, edilizia privata, patrimonio

Stefano Zenoni > Assessore.

Ambiente e mobilità

Luglio 2019

Articoli Correlati

Festival di Lecco
Appuntamento dal 13 al 15 settembre nella città dei Promessi Sposi, tra lago, montagna,...
Economia Solidale e Sociale: verso una legge regionale
Nei mesi scorsi è stato avviato il percorso per una proposta di legge regionale sull’...
13 - 15 settembre: il Festival della Sostenibilità e dell'Ambiente sbarca a Lecco
Dal 13 al 15 settembre si terrà a Lecco la prima edizione del Festival della...
Vitamine, sali minerali, acqua e fibre per una tintarella perfetta (e sicura)
Negli alimenti estivi tutti gli ingredienti per godersi il sole senza problemi Il sole ha...