feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Agricoltura e Diritto al Cibo. Turismo sostenibile e mercato dei mercati

Agricoltura e Diritto al Cibo

Dal 27 al 30 settembre torna a Bergamo la manifestazione sul tema alimentazione di qualità legata alla valorizzazione turistica del territorio

Oltre cento produttori sul Sentierone per l’ormai tradizionale mercato dei mercati che si terrà sabato 28 e domenica 29 settembre: sarà questo il “cuore” di un evento che sta divenendo un appuntamento annuale fisso e che si amplia di volta in volta con nuove attività, convegni, laboratori e iniziative tematiche, come la proposta del tema del turismo sostenibile, filone su cui investire legandolo a doppio filo con la proposta di cibo e agricoltura di qualità.

L'elenco delle attività è lungo e corposo e coinvolge una serie di realtà operanti durante tutto l’anno e che hanno a cuore il valore della biodiversità, della tutela dell’ambiente e della produzione alimentare in sintonia con un utilizzo responsabile delle risorse del pianeta e della qualità di vita dei cittadini. Il tutto è organizzato dal Biodistretto per l’agricoltura sociale di Bergamo in collaborazione con VisitBergamo.

Si parte venerdì 27 settembre: in mattinata si terrà lo sciopero dei ragazzi di Friday For Future, con partenza dalla stazione, mentre nel pomeriggio alle 17 c'è in programma una tavola rotonda sui cambiamenti climatici e sulle loro conseguenze sull’agricoltura e sul cibo.

Tra i relatori, Roberto Buizza (Università di Pisa), Damiano DiSimine (Legambiente) e Antonella Valer (Bilanci di Giustizia).
Durante il weekend si svolgeranno laboratori e importanti mostre in collaborazione con l’Orto Botanico e l’ufficio della pastorale sociale del lavoro, mentre per tutto il sabato e la domenica sul Sentierone circa 120 produttori esporranno dalle 9 alle 18 i loro prodotti, con la possibilità per i cittadini di fare una spesa a chilometro zero, filiera corta e di qualità.

A questo proposito non mancheranno le associazioni della rete di Cittadinanza Sostenibile, così come non mancherà uno stand di presentazione del progetto Bergamo Green portato avanti dal Biodistretto.

Show cooking, sapori e turismo sostenibile

Accanto alla possibilità di fare la spesa sostenibile ci saranno poi dimostrazioni, assaggi e laboratori del gusto, oltre a un evento d’eccezione: 4 show cooking ciascuno con 2 cuochi provenienti dalle 4 province di East Lombardy (Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova), che presenteranno alcuni piatti preparati con i prodotti del mercato.

Sempre sabato mattina è previsto il passaggio sul Sentierone della “Mille Miglia Green” in collaborazione con Milano e Brescia, oltre a un importante convegno di presentazione della ricerca promossa dalla Fondazione Istituti Educativi di Bergamo e curata da AAster, riguardante l’economia sociale e solidale in bergamasca.

Altro appuntamento imperdibile è la festa dei 40 anni della cooperativa Il sole e la Terra di Curno, che si terrà sul piazzale adiacente al negozio e coinvolgerà numerosi fornitori di quella che rappresenta una cooperativa di consumatori pionieristica nell’ambito del biologico e nella promozione di una cultura della sostenibilità.

Sempre nel weekend - ma ad Astino - l’orto botanico presenterà un progetto di coltivazione di 130 cereali per il pane, in collaborazione con Aspan.

Tornando invece sul Sentierone, la Strada del Vino Valcalepio e dei Sapori Bergamaschi proporrà una degustazione didattica di vini, mentre per i più piccoli ci saranno intrattenimenti vari tra cui uno spettacolo di burattini.

La domenica saranno inoltre presentate due applicazioni per ristoranti per il contrasto agli scarti alimentari e il recupero del cibo avanzato.

Per quanto riguarda il turismo sostenibile, il Parco dei Colli proporrà escursioni nel territorio del Parco con visita ad alcune aziende agricole, mentre a livello istituzionale è in programma un convegno di approfondimento sul tema e sulla leva turistica rappresentata dal cibo locale e di qualità, in un'ottica di valorizzazione agricola e territoriale.

Infine, la Camera di Commercio lunedì 30 settembre proporrà un convegno su un tema quanto mai delicato e cruciale per l’informazione al cittadino sulla qualità dei prodotti con cui ci alimentiamo quotidianamente, ovvero l’etichettatura.

«Ancora una volta il Biodistretto per l’agricoltura sociale di Bergamo organizza l’evento “Agricoltura e diritto al cibo”, in collaborazione con VisitBergamo, perché ritiene che sia un momento utile e allo stesso tempo necessario per affrontare le tematiche che riguardano il nostro futuro: lo sviluppo dell’agricoltura sostenibile, la difesa dell’ambiente, la battaglia per impedire la crisi del clima e la valorizzazione del territorio in chiave di turismo responsabile - dichiara Claudio Bonfanti, presidente del Biodistretto -. Tra le altre cose, sottolineiamo questa straordinaria coincidenza con lo sciopero dei ragazzi di Friday for Future, con i quali dialogheremo nel pomeriggio di venerdì 27 settembre. Per tutte le iniziative rimandiamo agli aggiornamenti sul sito del Biodistretto. Ringraziamo infine le tante e diversificate realtà che stanno collaborando e che condividono lo spirito della manifestazione. Vi aspettiamo!».

Tutte le informazioni con dettagli e orari in aggiornamento le trovate sul sito:

www.biodistrettobg.it 

Settembre 2019

Articoli Correlati

Economia Solidale e Sociale: verso una legge regionale
Nei mesi scorsi è stato avviato il percorso per una proposta di legge regionale sull’...
Screpolature da freddo. Un fastidio che si può prevenire
Tagli e secchezza sulle labbra e sulle mani possono rendere l'inverno difficile da...
Australia in fiamme. La “Chernobyl della crisi climatica”
La terra dei canguri messa in ginocchio dai roghi. Ma la politica continua a scegliere il...
“Anthropoceano”, il primo murales mangia-smog di Milano
L'opera d'arte è realizzata con pittura Airlite capace di assorbire anidride carbonica e...