feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Winterswijk e Valongo: le (piccole) città più verdi del 2022

Premiate le città per il loro impegno nella transizione energetica, sviluppo edilizio sostenibile e coinvolgimento della popolazione

Il premio European Green Leaf 2022, destinato alle città europee con meno di 100 mila abitanti, è stato assegnato dalla Commissione Europea a due città, la portoghese Valongo e l’olandese Winterswijk, entrambe vincitrici davanti alle finaliste Treviso, Bistrița (Romania), Gavá (Spagna), Helsingør (Danimarca).

Nella fase finale del concorso, le città hanno convinto una giuria internazionale del loro serio impegno per lo sviluppo urbano sostenibile, della loro capacità di agire come modello per altre città e della strategia per comunicare e interagire con i propri cittadini. La cerimonia di consegna del premio si è tenuta a Lathi, città finlandese vincitrice dell’European Green Capital 2021, insieme alla premiazione della città di Grenoble come vincitrice del titolo di Capitale Verde 2022.

Durante la cerimonia, il Commissario per l'Ambiente, gli Oceani e la Pesca, Virginijus Sinkevičius ha evidenziato il ruolo cruciale delle città nel sostegno degli obiettivi di transizione verde dell'European Green Deal, sottolineando come queste abbiano convinto la giuria rispetto alla capacità di aprire la strada alla creazione di città che siano adatte alla vita, dimostrando impegno e azioni concrete per creare luoghi più sani, migliori e più verdi per i cittadini. I comuni vincitori hanno ricevuto un premio finanziario di 200.000 euro ciascuno, destinati ad essere utilizzati come contributo per l'attuazione di iniziative e misure che contribuiscano al raggiungimento della sostenibilità ambientale.

Perché Winterswijk?

Dopo Horst aan de Maas, vincitrice dell’ European Green Leaf Award nel 2019, anche Winterswijk, il piccolo comune dei Paesi Bassi con 30.000 abitanti, ha ricevuto il premio grazie agli sforzi congiunti con gli abitanti, al centro della strategia di sostenibilità e di transizione energetica della città.

La Commissione Europea è stata convinta dal Tavolo Locale dell’Energia, che riunisce gli attori locali fornendo un aiuto alla guida della transizione energetica regionale, insieme al fondo a cui, a rotazione, i cittadini possono attingere in favore di un settore edilizio sostenibile per aumentare l’efficienza energetica delle case. Anche lo sviluppo di un comune verde e un approccio dove la sostenibilità vada di pari passo con l'aumento della biodiversità negli spazi verdi del quartiere hanno incontrato l'approvazione di Bruxelles. Il comune di Winterswijk e il Tavolo dell'Energia hanno discusso la spesa del premio in denaro optando per l’ampliamento dei parchi solari di modo da produrre fino al 22,5% di energia sostenibile; inoltre si è deciso di realizzare più cortili verdi per le scuole e un piano di inclusione dei residenti a basso reddito nel processo di investimento nell’edilizia sostenibile.

Perché Valongo?

Dopo Torres Vedras nel 2015, Valongo, con quasi 94.000 abitanti, diventa la seconda città portoghese a vincere il premio European Green Leaf, convincendo la giuria grazie al forte approccio collaborativo con altri comuni e con la popolazione, ai progetti comunali di efficienza energetica, alla realizzazione di orti urbani biologici, al sistema di raccolta dei rifiuti porta a porta e alla creazione di nuovi posti di lavoro.

Le trasformazioni più significative prevedono a brevissimo termine alterazioni nel centro della città, attraverso l'allargamento dei marciapiedi e delle piste ciclabili, la creazione di aree sociali e di svago, l'aumento dei parcheggi. Azioni che si traducono anche in migliori condizioni di accesso al commercio locale, con il fine di migliorare la qualità di vita della popolazione. Un altro fra gli impegni del comune è la salvaguardia e il restauro ecologico delle foreste, che coprono quasi il 60% del suo territorio. Per queste è in atto una strategia che mira ad aumentare la resilienza agli incendi, insieme ad azioni di rimboschimento che prevedono la piantumazione di 100.000 alberi nell'area metropolitana di Porto con l'obiettivo di ripristinare la flora nativa, aumentare la biodiversità locale e fornire un migliore spazio forestale per le generazioni future.

Infine, il comune intende estendere la raccolta di rifiuti porta a porta fino al 90% entro il 2030 includendo carta e cartone, imballaggi, vetro e cibo, oltre agli scarti delle famiglie, ai vestiti, alle apparecchiature elettriche ed elettroniche e all'olio da cucina che già vengono raccolti.

Secondo il sindaco José Manuel Ribeiro, "questa iniziativa della Commissione Europea è molto importante, soprattutto perché riconosce il nostro impegno per migliori risultati ambientali e i nostri sforzi per generare una crescita verde.

Combattere il cambiamento climatico, difendere i nostri valori, garantire la libertà, garantire la democrazia, proteggere la nostra unica casa, il pianeta Terra, è la più grande sfida che abbiamo per i prossimi decenni".

Il premio European Green Leaf

Grazie al successo del premio European Green Capital, nel 2014 la Commissione europea ha creato l'European Green Leaf Award, un concorso rivolto alle città di tutta Europa, con una popolazione tra i 20.000 e i 100.000 abitanti. Questo premio riconosce l'impegno a migliorare i risultati ambientali, con particolare attenzione agli sforzi che generano crescita verde, sviluppo attivo della consapevolezza e dell'impegno ambientale dei cittadini, identificando le città che possono agire come "ambasciatori verdi" e incoraggiare le altre a progredire verso migliori risultati di sostenibilità.

Le città candidate vengono valutate sulla base di sei aree tematiche ambientali: natura, biodiversità, uso sostenibile della terra e del suolo, qualità dell'aria e rumore, rifiuti ed economia circolare, qualità dell’acqua, cambiamento climatico e rendimento energetico, mobilità urbana sostenibile.

Oltre al riconoscimento per le città vincitrici e al premio finanziario di 200.000 euro, la vincita del concorso comporta l'attrazione di investitori nel settore dell'ingegneria ambientale e delle energie rinnovabili, i partenariati con i vincitori del premio European Green Capital, lo scambio delle migliori pratiche e delle esperienze acquisite, nonché la pubblicità sulla stampa nazionale e internazionale.

Valeria Ferrari

-----

Cronologia delle città vincitrici del Premio European Green Leaf
2015 - Mollet del Valles (Spagna) - Torres Vedras (Portogallo)
2017 - Galway (Irlanda)
2018 - Växjö (Norvegia) - Lovanio (Belgio)
2019 - Cornella de Llobregat (Spagna) - Horst aan de Maas (Olanda)
2020 - Limerick (Irlanda) - Malines (Belgio)
2021 - Lappeenranta (Finlandia) - Gabrovo (Bulgaria)
Giugno 2022

Articoli Correlati

Promosso da Orto Botanico di Bergamo, il contest per falegnami e artigiani che darà casa...
Si è conclusa con successo l’edizione 2022 del Festival della SOStenibilità di Bergamo,...
Un prezioso frutto colorato Appartenente alla famiglia delle Rosaceae, la prugna è il...
Un dolce magico ortaggio Ortaggio autunnale della famiglia delle Cucurbitaceae, la stessa...