feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Wine Tour in pullman

wine tour in pullman

Tutti i sabati dal 25 ottobre l’iniziativa dedicata a turisti e viaggiatori del gusto

Prenderà il via sabato 25 ottobre il wine tour in pullman organizzato dal consorzio Valcalepio con una grande novità: sarà fisso per tutti i sabati pomeriggio e sarà disponibile per visitatori bergamaschi, italiani e per turisti stranieri, con la possibilità di un interprete in lingua inglese.

Il bus navetta del consorzio Valcalepio partirà ogni sabato, dal 25 ottobre al 6 dicembre, alle 14:00 dal piazzale della Malpensata a Bergamo per farvi ritorno alle 19. Il tour farà tappa in 2 o 3 aziende vinicole diverse (a seconda della distanza) che a turno si renderanno disponibili per mostrare le proprie cantine e far degustare i propri vini a coloro che si saranno iscritti al servizio. Sarà possibile richiedere informazioni sui metodi di vinificazione o valutare le diverse tipologie di vino con l’aiuto di un sommelier e si potranno acquistare bottiglie direttamente dai produttori. Viaggiare in pullman è comodo, efficiente, sicuro, per poter bere in modo intelligente e rilassarsi in compagnia. Questo il progetto di promozione territoriale messo a punto dal consorzio Valcalepio, in collaborazione con Turismo Bergamo e Promoisola.

Per informazioni e prenotazioni è sufficiente scrivere alla mail appositamente creata per l’iniziativa: winetour@valcalepio.org oppure visitare il sito www.valcalepio.org dove nei prossimi giorni verrà pubblicato il calendario delle visite con l’elenco delle varie cantine. Per esigenze particolari o gruppi numerosi è possibile telefonare al Consorzio di Tutela Valcalepio allo +39 035/953957 oppure al +39 328 7448046.

Questo servizio consentirà di collegare la città di Bergamo con le varie cantine sparse nelle valli orobiche con l’obiettivo di far conoscere i nostri piccoli e grandi produttori e far apprezzare il vino delle nostre terre che vanta esempi di assoluta eccellenza ma spesso è sotto stimato nel suo valore. Una sperimentazione, attuata in vista di Expo ma non solo, che intende dare vita a una struttura organizzativa che consenta ai visitatori di “trovare” le cantine, spesso fuori mano e difficilmente fruibili anche per gli orari di apertura o per la lingua inglese. Conoscere dal vivo le cantine, i produttori e la cura con cui da secoli si porta avanti questa importante tradizione è il modo più efficace per rispondere alla crescente esigenza di consumatori e turisti nei confronti della conoscenza e della qualità di un prodotto che rimane un vanto insostituibile del made in Italy.

 Info e contatti su:

winetour@valcalepio.org

www.valcalepio.org

 

Ottobre 2014

Articoli Correlati

Il tema ambientale sta diventando piano piano sempre più centrale nella scala di valori...
Dopo quasi un anno di stop, RISORSE ritorna con i cicli di conferenze del giovedì sera,...
Zuppa di verza
INGREDIENTI (4 persone) mezzo cespo di verza 350 gr di patate 200 gr di farro 500 ml di...