feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Terzo bilancio di Sostenibilità per A2A

Terzo bilancio di Sostenibilità per A2A

Ammonta a 87 milioni di euro la ricchezza distribuita dal Gruppo sul territorio bergamasco mentre 16 sono quelli investiti nei servizi

È stato il suggestivo Convento di San Francesco in Città Alta ad ospitare la presentazione del terzo Bilancio di Sostenibilità di A2A per la provincia di Bergamo, il documento che rendiconta le prestazioni ambientali, economiche e sociali del Gruppo A2A all’interno di un territorio specifico.

Quello che è emerso dalla presentazione - alla quale hanno presenziato il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, il presidente di A2A Giovanni Valotti e l’amministratore delegato della società Valerio Camerano - è il contributo del Gruppo allo sviluppo del territorio bergamasco con una ricchezza distribuita pari a 87 milioni di euro nel 2017, con 418 lavoratori sul territorio, tra i quali anche 10 nuove assunzioni nel corso dell’anno. Ciò che spicca all’interno del documento sono gli investimenti compiuti sul suolo bergamasco per quanto riguarda soprattutto gas e teleriscaldamento.

La completa conversione a led dell’illuminazione pubblica ha tagliato del 50% il consumo di energia elettrica evitando l’emissione di 1.600 tonnellate di CO2. All’interno del Bilancio di Sostenibilità, inoltre, non poteva mancare un progetto che darà impulso alla mobilità elettrica privata cittadina, ovvero la posa e la messa in funzione di 32 nuove colonnine elettriche in molti quartieri di Bergamo entro la fine del 2018: un servizio che il Gruppo propone consentendo la ricarica gratuita a tutti i cittadini per tutto il primo anno.

Per quanto riguarda il teleriscaldamento, la rete ha raggiunto i 75 chilometri totali servendo una volumetria che è pari a 28 mila appartamenti equivalenti. Fanno parte di questa rete alcuni degli edifici simbolici della città orobica come Palazzo Frizzoni, il teatro Donizetti, l’Ospedale Papa Giovanni XXIII, l’Università degli Studi di Bergamo e il Palazzo della Libertà.

A coronamento di tutto questo, A2A è riuscita a realizzare alcuni dei progetti proposti al ForumAscolto tenutosi nel 2016, come il Centro del Riuso all’interno della piattaforma ecologica di via Goltara oppure il progetto didattico di ecodesign Action2Art che ha visto coinvolte alcune scuole bergamasche e che ha avuto una vetrina speciale nel corso del Festival dell’Ambiente di maggio 2018. I Bilanci di Sostenibilità del gruppo A2A possono essere consultati sul sito
www.a2a.eu. 

Ottobre 2018

Articoli Correlati

A Paladina la 15ª edizione della fiera mercato del tessile sostenibile. L'approfondimento...
“Cassette Aretè” direttamente dal campo
“Cassette Aretè” permette di abbonarsi alla propria cassetta di frutta e verdura...
A Bergamo apre lo Spazio Ascolto Uomini Maltrattanti
L'associazione La Svolta e il centro antiviolenza Aiuto Donna: «serve presa di coscienza...
Riparte Bergamo Green
Riprende il progetto per la costruzione di una Food Policy locale con al centro...