feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Rigenerazione urbana a suon di musica!

Rigenerazione urbana a suon di musica!

A Cremona il secondo appuntamento con la rigenerazione urbana torna ad animare il centro cittadino

Prosegue fino a fine settembre l’iniziativa proposta dal Comune di Cremona che mira, attraverso l’ausilio di arredi urbani e iniziative di animazione, a far riscoprire il piacere della vivibilità di molte zone cittadine.

Si tratta della seconda edizione del progetto di rigenerazione urbana che lo scorso anno ha ottenuto il Premio Biennale Spazio Pubblico (BISP) dedicato alle buone pratiche messe in atto dai Comuni.

Quest’anno oltre all’area di corso Garibaldi già interessata l’anno precedente, si sono aggiunti anche gli spazi di corso Mazzini e largo Boccaccino.

Gli eventi proposti sono rivolti a tutta la popolazione, qualsiasi sia la fascia d’età di appartenenza: postazioni di sosta pedonale, piattaforme, piazzole con sedute e padiglioni, spazi dedicati ai più piccoli offrono l’occasione di godere insieme dello spazio pubblico, in quanto bene comune da rigenerare, tornare a vivere e ad apprezzare.

A tal proposito l’assessore alla Rigenerazione Urbana Barbara Manfredini ha affermato, insieme al sindaco Gianluca Galimberti, che il lavoro svolto dallo staff è stato prezioso a tal punto da permettere quest’anno la rigenerazione di ben tre spazi della città. Un importante successo confermato dalla numerosa partecipazione di bambini e famiglie.

Per i più piccoli in Corso Garibaldi vengono periodicamente proposti giochi educativi come la realizzazione di burattini con bottiglie di plastica o altri materiali di riciclo, giochi di bolle di sapone, fumetti e animazione teatrale e a settembre uno spettacolo di danza con la partecipazione di oltre 200 ballerini.

E se teatro e danza sono rivolti ai più piccoli in corso Garibaldi, corso Mazzini è lo spazio della musica indipendente, bandistica, swing e revival ’60-’70 .

I complessi cremonesi riuniti nel circuito di Braniurbani by ExRaffineria intrattengono giovani e adulti rendendo la musica uno dei protagonisti indiscussi di questa seconda edizione di Rigenerazione urbana, non soltanto in corso Mazzini, ma anche a largo Boccaccino. Qui si possono ascoltare anche generi diversi come la lirica, la musica classica interpretata dal quartetto Bazzini, e colonne sonore dei film.

Ce n’è davvero per tutti i gusti musicali, a tal punto che anche i curiosi, seppur non competenti in materia, possono assistere e partecipare attivamente alla manifestazione dedicata agli strumenti di alto artigianato durante i giorni di Mondomusica che si terrà all’interno dei padiglioni di CremonaFiere dal 25 al 27 settembre.

Parallelamente alla suddetta manifestazione, verranno collocati nelle tre aree protagoniste dell’iniziativa di Rigenerazione urbana, sei pianoforti verticali a disposizione di chiunque, musicisti, aspiranti tali o semplicemente interessati e curiosi!

L’iniziativa si chiama “Suonami: strada che vai, pianoforte che trovi”, perché la musica si deve poter incontrare e vivere in ogni luogo.

L’obiettivo del progetto è ravvivare, rigenerare alcune zone del territorio, creare relazioni e suscitare il piacere di vivere e rivivere la città, creando incontri ed emozioni tra grandi e piccini.

Elena Pagani

Settembre 2015

Articoli Correlati

All'interno dell'iniziativa “I mercati degli agricoltori per il benessere della comunità...
Dal blog di Rosangela Pesenti un testo intenso e intriso di significato per la Giornata...
I risultati della rete dell’economia sociale solidale Nel dicembre del 2021 veniva...
Un progetto didattico in collaborazione con i formatori del DessBg sui temi della...