feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Il Grattacielo UnipolSai. Gioiello verde dello studio Cucinella

Grattacielo UnipolSai

Milano capitale green dell’architettura internazionale. A dimostrarlo il nuovo edificio di Porta Nuova

All’interno del piano di riqualificazione dell’area di Porta Nuova a Milano rientra anche un edificio progettato dallo studio di architettura Mario Cucinella Associati: il Grattacielo UnipolSai, il Centro Direzionale della compagnia assicurativa, che nobiliterà l’intervento di rigenerazione urbana, dichiarando definitivamente l’anima verde del capoluogo lombardo.

Il nuovo edificio, la cui inaugurazione è prevista per il 2019, si trova tra via Melchiorre Gioia e via Fratelli Castiglioni; assumerà le forme di una torre a pianta ellittica, trasparente e avvolta da un involucro sostenuto da una maglia reticolare, una metafora della società contemporanea, in cui si intrecciano le relazioni.

Un design rigoroso, unico e riconoscibile, pensato per ottimizzare l’efficientamento energetico dell’intero impianto e ridurre il costo delle tamponature esterne.

Proprio queste ultime sono costituite da un innovativo sistema di facciata ventilata, che permette di mantenere costante i parametri termo-igrometrici dei vani interni grazie al passaggio dinamico dell’aria, convogliata all’interno dell’edificio anche attraverso il grande ingresso monumentale.

Ovviamente, non poteva mancare un impianto di autoproduzione energetica, esigenza alla quale lo studio di architettura bolognese ha risposto rivestendo l’involucro esterno di pannelli solari; mentre il giardino pensile, oltre a costituire un polmone verde e un eccezionale punto panoramico verso la città di Milano, impiega un sistema duale di raccolta delle acque piovane che - direttamente influenzato dai modelli idraulici babilonesi - ha l’obiettivo di far interagire la cultura ambientale e la tecnologia. Un connubio, quello tra natura e artificio, molto caro all’architetto Cucinella, già fondatore dell’organizzazione no profit Building Green Futures.

L’architetto della sostenibilità

Nell’area milanese di Porta Nuova, una zona sempre più conformata come un distretto finanziario e della new economy, il Grattacielo UnipolSai svetterà con i suoi 125 metri di altezza, conformandosi - a detta dello stesso progettista - come un “nido verticale” di legno, vetro e acciaio.

Con il progetto per l’UnipolSai, Mario Cucinella, impegnato anche nella progettazione di diversi siti nell’area milanese, come la Città della Salute a Sesto San Giovanni e il polo chirurgico dell’Ospedale San Raffaele, si impone nel panorama internazionale come “l’architetto della sostenibilità”, un tema a cui il progettista è particolarmente legato, soprattutto per quanto riguarda il contenimento dell’impatto ambientale delle grandi strutture urbane.

Architettura e urbanistica, immagine della contemporaneità

Senza dubbio, il contesto milanese guarda alla logica europea, investendo - grazie alla solida realtà della partecipazione pubblico-privato - nell’architettura e nell’urbanistica come immagine della contemporaneità, come espressione di un’attenta e puntuale capacità imprenditoriale.

Con questo spirito nasce il Grattacielo UnipolSai: un progetto che dalla sua trasparenza e ariosità trae il modello intrinseco della propria identità, dalla sua composizione formale, caratterizzata da un taglio netto (a 45 gradi) della copertura il suo imporsi come luogo pubblico di scambio.

Mario Cucinella, dunque, lascia a Milano un’impronta verde, un modello concreto per la nuova generazione di edifici eco-sostenibili: un trionfo di efficienza energetica e bioclimatica, in cui il connubio tra valore estetico e funzionalità dell’edificio non tradisce l’obiettivo del nostro tempo, ovvero rispettare l’ambiente.

Ilaria D’Ambrosi

Giugno 2017

Articoli Correlati

Sette anni in sette giorni
Novembre 2017, bene. Ci guardiamo indietro e… sette anni, sono passati già sette anni e...
Abbigliamento sostenibile. Vestirsi per filo e per sogno
A Paladina la fiera del tessile biologico, ecologico e solidale Domenica 22 ottobre...
Autunno, tempo di castagne
Sul lago di Como un “maxi castagneto” da 220 ettari L’autunno è arrivato e insieme all’...
Il grande sentiero
Montagna, viaggi, avventure e ambiente nella rassegna cinematografica di Lab80 Nona...