feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Educazione alimentare al Filandone

Educazione alimentare al Filandone

Relatrici d’eccezione e degustazioni di qualità

Martinengo all’insegna della corretta alimentazione e della valorizzazione delle produzioni del territorio.

Grande affluenza di pubblico al Filandone per il ciclo di conferenze dedicate appunto al cibo e alla salute, organizzate dal periodico infoSOStenibile in collaborazione con l’amministrazione e la biblioteca di Martinengo, la farmacia Antica Spezieria della comunità e il Distretto Agricolo della Bassa Bergamasca.

Il primo appuntamento si è tenuto martedì 21 novembre, a cura della Dott.ssa Giuseppina Manzotti di ASST Bergamo Ovest, che ha tenuto una relazione sul benessere intestinale.

A seguire, la settimana successiva, un incontro dedicato ai grassi nell’alimentazione, con la relatrice Dott.ssa Carla Ferreri, prima ricercatrice del Cnr di Bologna e nota divulgatrice scientifica.

Nel corso della prima serata intitolata “L’intestino ci nutre e ci difende: cosa fare per mantenerlo in salute?” l’esperta ha messo in evidenza il ruolo centrale giocato dall’intestino all’interno del sistema immunitario.

Lì, infatti, si concentra la buona flora batterica, detta microbiota, che aiuta a combattere germi e batteri cattivi. Da ciò si deduce come sia fondamentale una dieta sana ed equilibrata che non vada a sconvolgere gli equilibri di questa flora batterica, che è un nostro utile alleato.

Assumendo integratori probiotici, come spiegato dalla Dott.ssa Manzotti, si rafforza l’intestino, di conseguenza il sistema immunitario e ciò ha ricadute benefiche sull’intero organismo, soprattutto quando si tratta di prevenire infezioni o di rispondere adeguatamente a certe infiammazioni, come la dermatite atopica.

Molto apprezzata anche la seconda esposizione dal titolo “Nutrizione bilanciata e membrana cellulare: la riscoperta dei grassi”, che ha visto come ospite d’eccezione la prima ricercatrice del Cnr di Bologna dott.ssa Carla Ferreri che ha relazionato una tematica complessa in modo approfondito ma catturando appieno l’attenzione del pubblico.

Dalle sue ricerche si evince che è la cellula che va controllata per valutare il risultato delle abitudini alimentari e degli stili di vita degli individui e, in questo contesto, la membrana cellulare viene ad oggi indicata come il sito più importante per esaminare la qualità e quantità dei grassi presenti nell’organismo.

I grassi saturi, monoinsaturi e polinsaturi si combinano spontaneamente per organizzare la membrana cellulare al fine di svolgere la primaria attività di “sensore e regolatore”.

Dalla tipologia dei grassi presenti nella membrane derivano le capacità di adattamento, dissipazione dello stress, raccolta di stimoli e segnali, fino alla risposta pro- ed anti-infiammatoria. Il corretto funzionamento è una “questione di grassi” - detta tecnicamente “lipidomica di membrana” - ed è possibile valutare il profilo lipidomico personalizzato in ogni soggetto, scoprendone squilibri o presenza di indicatori di rischio ,attraverso un esame che può essere effettuato in farmacia e analizato dal Cnr di Bologna.

Il consiglio finale è sempre il medesimo: non sono i grassi in sé che fanno male, ma è questione di quantità e di equilibrio tra i vari elementi.

Le due serate si sono entrambe concluse con una piccola presentazione delle attività del Distretto agricolo della bassa bergamasca, nato per valorizzare l’agricoltura locale e alcune loro produzioni che spesso non sono conosciute dagli stessi residenti.

La prima sera Bortolo Ghislotti ha descritto la ricotta dell’azienda Palamini di Pedrengo, utilizzata in abbinamento ai cracker ai semi vari preparati dalla farmacia Antica Spezieria.

Il secondo martedì invece tripla degustazione finale con il Grana Padano dop dell’azienda agricola Chiapparini di Romano L.do e del rinomato Blu di Bufala dell’azienda Quattro Portoni di Cologno al Serio, formaggio vincitore a Londra del primo premio tra gli erborinati.

La farmacia invece per l’occasione ha preparato una torta sbrisolona, la cui ricetta è stata richiesta a gran voce dai molti presenti, così come gli spacci aziendali in cui acquistare direttamente dai produttori. Li riportiamo in calce a questa pagina, mentre altri produttori saranno proposti nei prossimi numeri di infoSOStenibile.

 

Spacci aziendali

> Azienda Agricola Quattro Portoni

Via Crema 69 - Cologno al Serio (Bg)

> Azienda Agricola Chiapparini Giacomo

cascina clientela - Romano di Lombardia (Bg),

> Azienda Agricola Palamini Bruno Gioacchino

Via Pascoli 15, Pedrengo (Bg)

 

Le ricette

> Cracker ai semi vari

Ingredienti per tre teglie:

  • 100 g di semi di zucca
  • 100 g di semi di lino
  • 100 g di semi di sesamo
  • 100 g di semi di girasole. Totale 400 g di semi a scelta
  • 300 g di farina a scelta
  • 300 ml di acqua circa
  • 100 ml di olio extravergine di oliva
  • q.b sale

Preparazione: Mescolare tutti gli ingredienti insieme in una ciotola. Versare l’acqua gradualmente, evitando che l’impasto risulti troppo molle. Coprire la pirofila con la carta da forno, stendere 1/3 dell’impasto, coprire con un altro foglio di carta da forno e schiacciare con le mani per rende l’impasto omogeneo e molto sottile. Togliere la carta da forno superiore e salare leggermente la superficie del cracker. Infornare a 180° C fino a doratura. Lasciar raffreddare e rompere con le mani. Ripetere l’operazione per il restante impasto.

 

> Torta sbrisolona

Ingredienti: 

  • 250 g di farina bianca
  • 250 g di farina gialla (fioretto)
  • 250 g di nocciole sbucciate e tritate grossolanamente
  • 250 g di zucchero
  • 230 g di burro
  • 3 tuorli

Preparazione: Mescolare tutti gli ingredienti con le mani e distribuire l’impasto con l’aiuto di un cucchiaio su un a teglia coperta di carta da forno. Infornare a 180° C per circa mezz’ora, controllando la cottura.   

Dicembre 2017

Articoli Correlati

Banana
Non solo l’unico frutto dell’amor… Bacca della famiglia delle Musaceae, questo frutto è...
Ravanello
L’importanza delle radici Non sono chiare le esatte origini e non sono univoci i pareri...
Peter Pan
Il bambino (dentro ognuno di noi) che voleva vincere il tempo Se doveste chiedermi dove...
Cure ricostituenti
Ripristinare il corretto funzionamento dell’organismo L’organismo umano è una macchina...