feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Delfino Trasforma l’acqua in gas

Delfino  Trasforma l’acqua in gas

Una nuova tecnologia firmata Hidr-o Solution basata sull’elettrolisi

Foto-Acqua%2bFuoco.jpgArriva fine mese ed è tempo di bollette. Tra un’incombenza e l’altra, il miraggio: dimezzare i costi del gas. Dopo tre anni di collaudo e l’ottenimento della certificazione europea, una nuova tecnologia fa sì che questo diventi possibile. Si tratta di Delfino, il prodotto di punta di Hidr-o Solution.
 
Già di successo sul mercato italiano e non solo, approda anche sul mercato europeo il “sistema Delfino”, che tramite una reazione elettrolitica al suo interno scinde le molecole dell’acqua (H2O) per produrre gas ossidrogeno (anche detto gas di Brown), un comburente ad alto potere calorico. In combinazione con metano o altri combustibili, riduce i tempi di combustione per portare in temperatura il circuito di riscaldamento, nonché l’acqua sanitaria e della caldaia, mantenendola di più a regimi minimi, così da far risparmiare fino al 50% sui consumi della bolletta.
 
Se con la bella stagione le famiglie possono tirare un sospiro di sollievo, certe dell’abbassamento delle bollette del gas per via della diminuzione dei consumi, le aziende non possono smettere di preoccuparsene: per loro l’impiego di energia non diminuisce e trovare un modo per tagliare i costi rimane una priorità. Convertirsi all’ossidrogeno potrebbe rivelarsi la soluzione ottimale: non solo per la notevole riduzione dei costi di consumo, ma in considerazione anche dell’investimento iniziale, che per aziende e partite iva è veramente irrisorio grazie alla possibilità loro fornita di noleggiare il prodotto, anziché comprarlo.
 
C’è da dire che anche in caso di acquisto il risparmio è tale da riuscire ad ammortizzare la spesa in poco tempo. Delfino viene proposto in due modelli, entrambi adatti per caldaie e/o bruciatori (forni da pasticceria, fornai, carrozzerie, verniciatura ed essicatoriGe per lavanderie ecc.): il Delfino 30 con potenza fino a 35KW e il Delfino 60 con una potenza che va da 36KW a 72KW. I vantaggi di Delfino non si riassumono solo in un risparmio economico fino al 50% ma anche nel rispetto dell’ambiente: riduce infatti le emissioni di CO nell’aria del 70%; allunga inoltre la vita della caldaia, in quanto è duraturo il mantenimento a regimi dei minimi.
 
Avere Delfino installato in casa o in azianda, non comporta grossi costi: nella produzione di ossidrogeno il modello 30 consuma 300W di corrente elettrica, mentre il modello 60 consuma 900W. Senza contare che per il funzionamento del prodotto bastano cinque litri di acqua demineralizzata, che sul mercato si può trovare al prezzo di 80 centesimi.
 
Forte del successo in Italia e all’estero, Delfino è arrivato a Bergamo circa un anno fa: in via Martiri di Cefalonia, civico 3, presso la filiale Delfino Point è possibile incontrare i titolari Nicola Tomio e Gennaro Starace, sempre a disposizione del cliente per spiegare la nuova tecnologia, che a primo impatto può sembrare complicata ma che può davvero dare un taglio netto alle spese di famiglie e aziende, ridimensionando anche in modo consistente il loro impatto ambientale.
 
«Tutto sta nel capirla» ci dice il signor Tomio, ma effettivamente con dati alla mano, grafici e scontrini è difficile non crederci: con Delfino il risparmio non è più un miraggio.

 

L. S.

 

Delfino Point di Bergamo

Via Martiri di Cefalonia, 3

Gennaro Starace e Nicola Tomio

Tel. +39 035 223791

Aprile 2016

Articoli Correlati

L'Isola del Riuso. La seconda vita degli oggetti
Dal 2015 la Rete Cauto promuove un progetto diffuso per valorizzare i beni prima che...
Cremona in campo contro i rifiuti
Le iniziative per la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti Anche la città di...
L’occasione fa l’uomo onesto e l’economia solidale
Tra foreste che (non) resistono ai cambiamenti climatici ed eccezioni che (non)...
La redazione di infoSOStenibile
Alla cena per gli 8 anni di infoSOStenibile il menù a tema L'Albero degli zoccoli...