feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Bergamo, presentato il nuovo alleato di Mt 25 Onlus contro lo spreco alimentare

Bergamo, presentato il nuovo alleato di Mt 25 Onlus contro lo spreco alimentare

Il 3 dicembre a Palazzo Frizzoni consegnato il furgone che aiuterà l’associazione nel suo impegno quotidiano

Bergamo in campo contro lo spreco alimentare: le problematiche ambientali sempre più impellenti stanno portando cittadini, istituzioni e realtà del terzo settore a mettere tutte le loro forze in campo nella lotta agli sprechi delle risorse in tutti gli ambiti.

Un ambito specifico ma non secondario è quello dello spreco di cibo in scadenza, impossibile da commercializzare ma ancora passibile di diventare una risorsa preziosa, soprattutto per persone o famiglie in difficoltà: il comune di Bergamo nel 2018 ha dato attuazione alla Legge Gadda, una normativa che introduce semplificazioni e agevolazioni tariffarie sulla tassa sui rifiuti (TARI) per i soggetti che devolvono le eccedenze alimentari a organizzazioni no profit operanti nel sociale.

Si tratta di un accordo che gli assessorati all’Ambiente di Bergamo e di Brescia hanno stilato a inizio anno per favorire e spingere i soggetti, soprattutto della Grande Distribuzione e della Grande Ristorazione, a devolvere agli enti attivi sul territorio buona parte dei loro prodotti non commercializzabili. In questo modo si mette in moto un'efficace logica di recupero, come confermano anche i numeri di Mt 25 Onlus, realtà attiva proprio in questo ambito e sostenuta dal Comune di Bergamo: nel 2018 i 35 volontari di Mt 25 Onlus hanno raccolto più di 400 tonnellate di prodotti, per un valore di oltre 1 milione di euro, recuperando e ridistribuendo cibo e altri beni di prima necessità a oltre 300 famiglie indigenti, della città e dintorni.

Mt 25 Onlus: triplice valore ambientale, sociale, economico

Proprio per favorire il lavoro dell’associazione, lunedì 3 dicembre a Palazzo Frizzoni è stato consegnato un nuovo mezzo frigorifero dalla livrea personalizzata che permetterà ai volontari di agire con ancora più efficacia. Il furgone, sul quale campeggia lo skyline di Bergamo a sottolineare il forte legame con il territorio, è stato finanziato in gran parte grazie a un bando di Regione Lombardia, insieme ad altre due realtà, ovvero Amitié sans Frontiéres e Soroptimist.

Anche il Comune di Bergamo, nella persona dell’assessore all’ambiente Leyla Ciagà, è intervenuta all'inaugurazione: «Per combattere lo spreco delle eccedenze alimentari c’è bisogno di un grande lavoro quotidiano sul territorio, perché quando i prodotti non vengono devoluti diventano rifiuti da smaltire, con tutti i costi che ne derivano.
L’opera di associazioni come Mt 25 Onlus ha un triplice valore: ambientale, sociale ed economico».

Grazie a questo nuovo mezzo, che migliora la conservazione del cibo e ne facilita il trasporto, Mt 25 Onlus potrà incrementare ulteriormente le sue attività di recupero alimentare, secondo il principio “Meno spreco alimentare, meno rifiuti, più risorse per tutti”.

Gianluca Zanardi 

Dicembre 2018

Articoli Correlati

Economia Solidale e Sociale: verso una legge regionale
Nei mesi scorsi è stato avviato il percorso per una proposta di legge regionale sull’...
E ora coraggio e lungimiranza. Sindaci e assessori: niente più alibi
Dopo le elezioni europee e amministrative, avviate i cinque anni del vostro mandato con...
Il Festival della Sostenibilità e dell'Ambiente sbarca a Lecco
Dal 13 al 15 settembre nel cuore della città lariana alla scoperta delle potenzialità del...
Overshoot Day
Il vecchio Continente di fronte alle nuove sfide ambientali tra stati di emergenza e...