feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

SDL Centrostudi

Sdl centrostudi

Lo specialista nei contenziosi tra banche, imprese e famiglie

SDL Centrostudi è una società specializzata nell’analisi dei contenziosi con il sistema finanziario-bancario, al fine di ripristinare la trasparenza nei rapporti economici spesso viziati da anomalie e principalmente dal fenomeno dell’anatocismo. SDL Centrostudi è nata nel 2010 dall’esigenza di far emergere il fenomeno poco conosciuto delle illegalità nei rapporti tra banche, imprese e famiglie. L’intento è quello di informare il soggetto interessato di quanto si possa verificare a suo danno nell’ipotesi di ritardo nei pagamenti, offrendogli una tutela in quanto parte contrattuale più debole.

L’informazione è tanto determinante quanto difficile da acquisire. In questa materia infatti la confusione regna sovrana, forse perché chi ha più interesse alla chiarezza è anche il soggetto economicamente più debole. Considerato che negli ultimi anni il dissesto soprattutto delle piccole imprese è stato acuito dagli abusi perpetrati dagli istituti bancari, che non sempre operano nel rispetto delle regole di correttezza e buona fede, SDL Centrostudi con la sua attività si propone di aiutare imprese e famiglie nell’individuazione delle anomalie e nella successiva richiesta di restituzione di quanto indebitamente corrisposto.

I servizi offerti da SDL Centrostudi sono volti al supporto e alla tutela del soggetto interessato nei confronti di anomalie bancarie: (anatocismo e usura sui conti correnti), irregolarità fiscali (atti impositivi (come ad es. cartelle esattoriali), anomalie finanziarie (derivati, swap, mutui, leasing). SDL Centrostudi effettua la verifica preliminare dell’esistenza di anomalie finanziarie, contrattuali o l’applicazione di eventuali interessi ultralegali (anatocismo o usura), sulla base dei documenti contrattuali consegnati dal soggetto interessato.

L’assistenza di SDL Centrostudi si articola in una duplice fase, la prima a titolo promozionale e quindi non onerosa, consistente in una preanalisi contabile volta a verificare la sussistenza di anomalie bancarie, assicurative, finanziarie e dunque ad orientare il potenziale cliente. La seconda, solo eventuale e su richiesta scritta del potenziale cliente, a titolo oneroso, che si propone di tradurre l’accertata anomalia in una perizia econometrica.

www.sdlcentrostudi.it

 

Ad aprile il Salone della Giustizia

Il 30 Aprile 2015 presso il Salone delle Fontane di Roma si è conclusa la quinta edizione del Salone della Giustizia (28 – 30 aprile 2015). In mattinata il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan ha incontrato Giuseppe Severini, presidente di sezione del Consiglio di Stato, Giovanni Pitruzzella, presidente Agcm, Ivanhoe Lo Bello, vicepresidente di Confindustria, e Mauro Moretti, direttore generale di Finmeccanica. “Competitività, sviluppo, regole e tutela: utopia o connubio possibile?’’ è l’interrogativo cui sono stati chiamati a rispondere. Nel pomeriggio, chiusura con il ministro per la Pubblica Amministrazione Marianna Madia che ha discusso appunto di corruzione. Con lei, il presidente della Autorità nazionale anticorruzione Raffaele Cantone, il presidente di sezione del Consiglio di Stato Filippo Patroni Griffi e l’ex Guardasigilli Paola Severino.

Nei workshop collaterali, si è discusso di monete complementari, di beni sequestrati alle mafie e di medicina difensiva mentre nei due giorni precedenti si è discusso di temi quali la riforma della giustizia, diritto di famiglia e delle persone, valorizzazione delle imprese nonché di oneri bancari illegali e anomalie finanziarie. Proprio quest’ultimo tema è stato trattato in maniera specifica da SDL Centrostudi che, martedì 28, ha avuto l’onore di poter organizzare, presso la sala Basile, un convegno sul tema “Contestare gli oneri bancari illegali evidenziando le anomalie finanziarie che li generano”. Presenti in sala anche un centinaio tra i più illustri esperti del settore ed avvocati Italiani. Relatore è stato il Dott. Stefano Pigolotti, Direttore Genarale di SDL Centrostudi.

Durante la conferenza sono stati analizzati gli aspetti operativi per evidenziare eventuali anomalie finanziarie all’interno delle piccole-medio imprese: conti correnti, mutui, leasing, derivati e swap. Sono state inoltre approfondite le strategie procedurali idonee ad attivare le possibili azioni di recupero per le imprese. Partecipare al Salone della Giustizia è stato un grande privilegio, concesso solo a SDL Centrostudi, tra le imprese di categoria. E’ importante sottolineare che SDL Centrostudi tiene continuamente conferenze su temi così importanti quanto utili e delicati, riscuotendo sempre più consensi dall’opinione pubblica.

 

Sospensione della procedura esecutiva immobiliare

Si riporta di seguito un caso di successo in termini giuridici: Il 21 Giugno 2006, con un contratto di finanziamento a rogito depositato all’Agenzia delle Entrate in data 05 Febbraio 2009, una s.n.c. otteneva da un Istituto di Credito l’erogazione di un finanziamento di € 510.000 per la durata di 9 anni e 6 mesi alle condizioni di tasso e con gli interessi di mora del contratto chirografario, originariamente per € 480.000, da destinare come ad approvvigionamento scorte e ristrutturazione opificio. Inoltre, un altro Istituto di Credito concedeva alla medesima s.n.c. un’apertura di credito su conto corrente. Non potendo far fronte agli impegni assunti, il cliente si rivolse ad un legale per affermare il proprio diritto a vedersi applicare tassi legali, non ritenendo tali quelli applicati ai contratti stipulati. Vedendosi rigettare le richieste, il cliente decide di rivolgersi a SDL Centrostudi per valutare la legittimità del comportamento degli Istituti di Credito coinvolti.

In particolare, dall’analisi effettuata emerge che il cliente vanta un credito per risarcimento danni tanto per usura oggettiva quanto per usura soggettiva. Nel frattempo, le banche avevano revocato ogni facilitazione creditizia intimando l’immediato pagamento di quanto dovuto dall’esponente. Pertanto su indicazione di SDL, il cliente si rivolge all’avv. prof. Piero Lorusso il quale, facendo leva sulle perizie SDL, provvede a presentare istanza di sospensione delle procedure esecutive, che viene accolta dalla competente Procura del Repubblica sospendendo la vendita di immobili di proprietà del cliente, per la quale era stata già fissata l’udienza di vendita.

Si è pertanto riusciti ad ottenere in limine litis la sospensione della procedura esecutiva immobiliare a cura della Procura della Repubblica con valenza provvedimentale nel giudizio civile, così sospendendo l’asta. Questo beneficio non viene concesso a chiunque, in quanto sono necessari specifici presupposti e non si tratta di una “scappatoia” per debitori insolventi. La finalità è quella di consentire a chi esercita un’attività imprenditoriale o professionale e si trova in oggettive difficoltà economiche di avere un lasso di tempo utile per risalire la china e riprendere l’attività che, in caso di procedure esecutive, subisce un blocco.

 

A Cremona la iena Luigi Pelazza

Presidente onorario di Diritti al Diritto

Usura bancaria, anatocismo e sudditanza psicologica bancaria sono i temi ricorrenti della iena Luigi Pelazza nelle sue conferenze in giro per l’Italia e al seguito delle trasmissioni televisive in onda su Italia 1 “Le Iene”. Con la partecipazione di vari professionisti, il 30 aprile a Cremona si è svolto un dibattito che ha toccato tra i vari argomenti i comportamenti degli istituti di credito e le difficoltà oggettive nell’intraprendere vie legali contro le banche. Ha partecipato alla manifestazione il prof. Serafino Di Loreto, avvocato e co-fondatore della SDL Centrostudi che opera nell’ambito dell consulenza delle anomalie bancarie. Interpellato da Luigi Pelazza ha argomentato sulla distinzione tra l’usura oggettiva e soggettiva, ambiti nei quali spesso le banche esercitano comportamenti non sempre irreprensibili.

Pelazza e i professionisti dell’associazione Diritti al Diritto hanno dato suggerimenti e risposte qualificate davanti a una interessata platea, in continuità con quello spirito di servizio che porta informazioni e chiarezza in un settore in cui c’è molto bisogno.

Argomenti in linea con la mission di SDL. Infatti uno dei mali da contrastare è il signoraggio bancario perché crea grave disagio economico e sociale nel tessuto produttivo del nostro paese. Tutti coloro che condividono questa filosofia di diritto e libertà devono unire le forze a tutela di chi è vessato e in difficoltà, perché come sostiene la iena Luigi Pelazza, il potere economico finanziario è così forte che le banche e le istituzioni finanziarie cercano da sempre appoggi nel mondo della politica rendendo difficile per il cittadino far valere il proprio diritto ad andare “diritti al diritto”.

Maggio 2015

Articoli Correlati

Il punto di non ritorno
Il presidente Trump ritira gli Stati Uniti dall’accordo di Parigi sul clima mentre la...
Sempre più spazzatura tecnologica
Nell’agosto 2018 entreranno in vigore le ultime disposizioni previste dal decreto...
Cinture verdi e parchi regionali
All’ex-Monastero di Valmarina due giorni di studio sulla valorizzazione delle aree verdi...
Biolago depurato dalle alghe grazie a un “biofiltro”
Al Parco dell’Acqua di Brescia il laghetto artificiale si rinnova grazie a un sistema...