feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

P come psicologia

P come psicologia

TheClew inaugura con l’estate un nuovo percorso: un glossario per orientarsi nel mondo della mente

P come psicologia. Così vorremmo aprire questo nuovo percorso annuale della rubrica Sostenibil-Mente. Un viaggio attraverso alcuni basilari concetti connessi alla parola psicologia. Tale termine verrà impiegato come acronimo da cui trarre le 10 diverse parole di questo glossario che disvelerà concetti utili alla ricerca e all’utilizzo in ambito psicologico.

La prima lettera, la P di psicologia, ci guiderà in questo nostro primo viaggio esplorativo. Dove nasce quindi la psicologia? Il termine deriva dal greco psyché (spirito, anima) e da logos (discorso, studio).

Letteralmente la psicologia è lo studio dello spirito e dell’anima. In realtà la psicologia, nella sua visione più allargata, si occupa del comportamento umano in generale. È attenta ad analizzarne l’intelletto così come le emozioni, le logiche così come le riflessioni e i passaggi evolutivi.

Osserva ciò che è conscio, ma anche ciò che è inconscio e spesso rimane nascosto a una prima analisi. Si occupa anche dello studio fisiologico del cervello -oggetto delle neuroscienze- cercando di carpirne sempre più i differenti funzionamenti.

La psicologia studia con attenzione le nostre comunicazioni, aiutandoci non solo ad avere un miglior dialogo con noi stessi, ma anche a essere in armonia con gli altri e con la società in generale. La psicologia è un sapere, una disciplina, una scienza in continua evoluzione.

È altresì connessa alle altre scienze che non possono che influenzarla e svilupparsi insieme ad essa. I protagonisti di questa disciplina non sono solo le persone, ma anche i coadiuvanti di tale sapere. Lo psicologo è uno di questi.

Per comprendere chi sia tale figura e quali siano le sue funzioni, può venirci in aiuto questa storia. Si narra che un ricco sceicco arabo lasciò in eredità ai suoi quattro figli maschi 39 cammelli, con la clausola di spartirseli secondo le sue volontà, pena la perdita di tutto.

Metà dovevano andare al primogenito, un quarto al secondogenito, un ottavo al terzo figlio e un decimo dei cammelli all’ultimo.

Visto che il 39 è un numero indivisibile, i figli cominciarono a discutere tra loro, quando in lontananza videro arrivare un saggio errante a dorso di un cammello. All’udire il loro racconto, il saggio rispose: «Ai vostri 39 cammelli aggiungo il mio e fanno 40.

Al primo di voi va la metà: 20 cammelli; al secondo un quarto: 10 cammelli; al terzo un ottavo: 5 cammelli; all’ultimo un decimo: 4 cammelli. 20+10+5+4 fanno 39 cammelli. È rimasto il mio che se permettete mi riprendo». E se ne andò, lasciando i fratelli a un destino pacifico e armonico.

Lo psicologo è simile a questo viandante: si avvicina alla persona in difficoltà offrendogli sostegno, parte delle sue energie e dei suoi strumenti. Sa proporre nuovi punti di vista e facilita l’emergere delle risorse personali permettendo all’individuo di proseguire da solo, con le proprie capacità e forze.

Come disse un saggio «pensiamo più a come allungare le nostre vite, quando forse dovremmo allargarle»; la psicologia ci permette di farlo, offrendoci il modo per approfondire la consapevolezza delle nostre vite.

 

Psicologia

Il termine deriva dal greco psyché (spirito, anima) e da logos (discorso, studio). Letteralmente la psicologia è lo studio dello spirito e dell’anima. Il suo significato si estende anche allo studio della mente e della cosiddetta psiche, concetto più evidente e pregnante in tempi recenti.

L’esordio della psicologia scientifica viene solitamente collocato nel 1879, con la nascita del laboratorio di Lipsia fondato da W. Wundt, sede dei primi esperimenti sui processi sensoriali.

Al riguardo il filosofo U. Galimberti riporta come in quel tempo la psicologia scientifica abbia assimilato il concetto di psiche a quello di comportamento. Oggi tale semplificazione è stata superata in favore di una visione più complessa della mente umana che non può essere compresa solo attraverso lo studio e l’osservazione del comportamento manifesto, includendo così aspetti più profondi della psiche.

 

Alessandro Fortis

Fondatore e formatore dell’équipe TheClew

 

Luglio 2016

Articoli Correlati

Clicca qui sotto per aprire la Newsletter:
Clicca qui sotto per aprire la Newsletter:
InfoSOStenibile partecipa come stakeholder del Comune di Mozzo, al progetto europeo Just...
Una pianta semplice ma ricca di proprietà La cicoria è diffusa in tutti i continenti e...