feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Mesi Research lancia Shared Saving. Risparmiare energia a costo zero

Una grande iniziativa senza investimenti diretti per il cliente. Obiettivo: ridurre del 30% il consumo di gas e di elettricità per riscaldamento

Troppo spesso si è costretti a rinunciare alla realizzazione di opere che potrebbero portare benefici economici in termini di risparmio di energia perché il costo è impegnativo oppure perché il difficile accesso al credito e gli incentivi statali spalmati su molti anni rischiano di allungare troppo i tempi di rientro dell’investimento.

Mesi Research srl, società bergamasca specializzata in soluzioni tecnologiche per il risparmio di energia con “break even” corto, ha deciso di lanciare “Shared Saving”, letteralmente “Condivisione del Risparmio”, una formula molto diffusa in Europa. Attualmente è in grado di far ottenere ai propri clienti un risparmio di combustibile e di elettricità per il riscaldamento che va dal 20% al 40% permettendo di rientrare dei costi del servizio già nel corso dell’anno di esercizio.

Con “Shared Saving” si aggiunge un’opportunità in più: i costi di realizzazione delle opere e del servizio di efficientamento sono inizialmente a carico di Mesi Research, successivamente il cliente rimborserà tali costi corrispondendo a Mesi Research una percentuale del risparmio ottenuto.

Precisiamo che “Shared Saving” non prevede la cessione dell’impianto, come nel caso delle Esco, ma solo l’intervento in qualità di ottimizzatore dei consumi. In pratica il cliente rimane proprietario dell’impianto e paga solo se risparmia.

“Shared Saving” è un progetto ambizioso che coinvolge varie aziende specializzate del settore ed è destinato a incrementare notevolmente il numero di opere a basso consumo di combustibile e la conseguente riduzione delle emissioni di CO2, contribuendo a migliorare l’ambiente.

Tutto ciò è possibile grazie all’installazione sugli impianti di riscaldamento di un Sistema Gestionale di nuova generazione, Eless by Me.Si®, che ottimizza il funzionamento dell’impianto di riscaldamento (domestico, commerciale o industriale) sfruttando l’inerzia termica dei materiali e l’isteresi termica.

“Shared Saving”, grazie a questo sistema gestionale è proponibile per qualunque tipo di impianto di riscaldamento e tipo di generatore di calore, compreso il teleriscaldamento, perché permette all’impianto di sfruttare e assorbire al meglio il calore “utile” prodotto evitando gli sprechi e assecondando il funzionamento dei sistemi di regolazione già esistenti come termostati o valvole termostatiche.

In Italia sono stati realizzati, in modo tradizionale, circa 2.500 impianti e si conta con “Shared Saving” di incrementarli ulteriormente. Attualmente tra i clienti ci sono condomini, uffici, edifici commerciali, cliniche, impianti sportivi e pubblica amministrazione che con Eless by Me.Si® risparmiano mediamente oltre il 30%. Tutte le informarmazioni su: www.mesipmi.it

Ottobre 2015

Articoli Correlati

Festival di Lecco
Appuntamento dal 13 al 15 settembre nella città dei Promessi Sposi, tra lago, montagna,...
Economia Solidale e Sociale: verso una legge regionale
Nei mesi scorsi è stato avviato il percorso per una proposta di legge regionale sull’...
13 - 15 settembre: il Festival della Sostenibilità e dell'Ambiente sbarca a Lecco
Dal 13 al 15 settembre si terrà a Lecco la prima edizione del Festival della...
Ribes
Un frutto buono e utile Il ribes è una pianta originaria dell'Europa occidentale che...