feedFacebookTwitterlinkedinGoogle+

infoSOStenibile

Mappiamo le Culture

Mappiamo le Culture

Luoghi e protagonisti per una città che sta cambiando. Un percorso partecipativo per la mappatura culturale della città di Brescia

La città brulica di iniziative, gruppi che portano arte, musica, teatro per le strade e nei luoghi della cultura della città. Cultura che spesso sa leggere e interpretare i mutamenti in atto nel contesto sociale con acume e profondità.

Ecco perché in un frangente storico in cui Brescia sta affrontando con dinamismo la sfida dei cambiamenti sociali ed economici, l’Urban Center Brescia, con la collaborazione dell’Università degli Studi di Brescia, Dipartimento di Economia e Management hanno scelto di puntare sulla cultura come strategico centro di questo processo di trasformazione e motore di sviluppo della città.

Muove i suoi passi da questo desiderio il progetto “Mappiamo le culture – luoghi e protagonisti per una città che sta cambiando” promosso dagli assessorati “Urbanistica e pianificazione per lo sviluppo sostenibile” e “Cultura creatività e innovazione” del Comune di Brescia e sviluppato da Elena Pivato e Giovanni Chinnici di Urban Center Brescia insieme a Marco Tononi dell’Università degli Studi di Brescia.

Un itinerario che rientra nel più ampio progetto “Moving Culture - Brescia, Culture in Movimento”, finanziato dal bando Cariplo “valorizzare le attività culturali come fattore di sviluppo delle aree urbane”, al quale hanno aderito Fondazione Luigi Micheletti, Urban Center Brescia e Comune di Brescia, Università Cattolica del Sacro Cuore, Fondazione Brescia Musei, Brescia Mobilità, AmbienteParco, sostenuto anche da Fondazione Asm.

Il progetto

Come il nome lascia a intendere, “Mappiamo le culture” mette in atto una serie di metodologie e di azioni per mappare l’esistente – dati, storie, memorie, esperienze – utili a tracciare percorsi, snodi nevralgici, direzioni, punti cardinali delle culture della città di Brescia.

Un progetto che ovviamente non può prescindere dal coinvolgimento di chi la cultura la fa e la vive: ecco perché si è scelto di impiegare strategie partecipative, chiamando in causa realtà del territorio attive nel campo delle produzioni culturali e la cittadinanza stessa. Solo così sarà possibile costruire delle vere e proprie mappe rappresentative delle risorse culturali della città, che possano diventare nel tempo strumenti di pubblica consultazione e utilità.

Il lavoro di mappatura è già cominciato: da ottobre infatti, fino alla fine dell’anno, si lavora alla fase partecipativa con la raccolta effettiva dei dati sul territorio. Con l’aiuto dei 33 Consigli di Quartiere, che sono stati interpellati per intercettare il maggior numero di associazioni e realtà territoriali attive in campo Culturale, “Mappiamo le culture” farà il giro della città durante cinque serate dedicate ai cittadini per far emergere tramite attività laboratoriali i luoghi e i protagonisti della “città che cambia”.

Quanto più le serate saranno partecipate tanto più ricca sarà la raccolta delle informazioni utili all’elaborazione della mappa della cultura di Brescia con l’inizio del nuovo anno. Uno strumento che porterà il segno delle energie, della creatività e delle voci di molti, un patrimonio di informazioni a disposizione della collettività e uno spunto di riflessione per continuare a lavorare nello scambio tra le diverse anime e vocazioni culturali della città di Brescia.

 

Ecco di seguito il calendario degli appuntamenti

 Mercoledì 8 novembre

ore 20.30 ZONA CENTRO - presso Urban Center Brescia / MO.CA, via Moretto 78. Per i quartieri di: Brescia Antica, Porta Milano, Crocifissa di Rosa, Centro Storico nord, Centro Storico sud, Porta Venezia

 Lunedì 13 novembre

ore 20.30 ZONA NORD - presso Cascina Pederzani, via Colle di Cadibona, 5. Per i quartieri di: San Bartolomeo, Sant’Eustacchio, Casazza, Prealpino, Mompiano, Borgo Trento, San Rocchino – Costalunga

 Mercoledì 22 novembre

ore 20.30 ZONA OVEST - presso Sala Achille Papa, via del Santellone, 2. Per i quartieri di: 1° Maggio, Urago Mella, Vill. Violino, Q.re Chiusure, Q.re Fiumicello,Vill. Badia

 Mercoledì 29 novembre

ore 20.30 ZONA EST - presso Casa Associazioni, via Cimabue, 16. Per i quartieri di: Bettole Buffalora, Caionvico, Sant’Eufemia, San Polo-Case, San Polo Cimabue, San Polo Parco, Sanpolino

 Mercoledì 6 dicembre

ore 20.30 ZONA SUD - presso Centro Socio Culturale, traversa XII, 58/a. Per i quartieri di Villaggio Sereno, Fornaci, Chiesanuova, Villaggio Sereno, Don Bosco, Lamarmora, Folzano, Porta Cremona.

Per informazioni, contatti e adesioni al progetto contattare Urban Center Brescia, telefono 030 2978770 urbancenter@comune.brescia.it, www.movingculture.it

Ottobre 2017

Articoli Correlati

Sette anni in sette giorni
Novembre 2017, bene. Ci guardiamo indietro e… sette anni, sono passati già sette anni e...
Abbigliamento sostenibile. Vestirsi per filo e per sogno
A Paladina la fiera del tessile biologico, ecologico e solidale Domenica 22 ottobre...
Autunno, tempo di castagne
Sul lago di Como un “maxi castagneto” da 220 ettari L’autunno è arrivato e insieme all’...
Il grande sentiero
Montagna, viaggi, avventure e ambiente nella rassegna cinematografica di Lab80 Nona...